depurarsi-in-modo-naturale

Pressione bassa sintomi, rimedi naturali e cosa mangiare

Ci sentiamo stanchi fin dal primo mattino? Oppure ti capita di soffrire di sintomi come stanchezza mattutina e capogiri se ci alziamo troppo velocemente? Il problema può dipendere dalla pressione bassa.

Sappiamo come i medici tendano a controllare la pressione soprattutto per evitare che si alzi oltre i limiti di guardia (situazione che può portare a problemi di salute molto gravi), ma anche avere la pressione bassa (ipotensione) può essere fonte di fastidiosi sintomi e disturbi.

Ma se questa situazione non è conseguenza di una particolare patologia (come per esempio problemi cardiaci, alla tiroide o anemia, che richiedono un’attenta valutazione medica) come possiamo fare a sentirci più tonici e in grado di affrontare le fatiche quotidiane come un motore turbo (e non come un vecchio diesel)?

Senza ricorrere a farmaci (che portano con sé sempre degli effetti collaterali più o meno fastidiosi) possiamo utilizzare per combattere la pressione bassa i rimedi naturali: semplici ed efficaci.

Pressione bassa cosa mangiare

Pressione bassa cosa mangiare

Pressione bassa cosa mangiare

L’alimentazione giusta ha la massima importanza nel momento in cui dobbiamo combattere la pressione bassa e la stanchezza eccessiva.

Vediamo in cinque punti fondamentali intorno cui costruire la nostra alimentazione “energizzante” e cosa mangiare:

  1. Cibi freschi e semplici: per vincere la stanchezza, la dieta più utile è quella ricca di cibi freschi, come la frutta (di stagione) e la verdura, i cereali integrali, i legumi e l’olio extravergine di oliva come condimento. Meglio invece evitare i cibi raffinati e troppo ricchi di additivi chimici (come coloranti e conservanti).
  2. Magnesio: questo minerale può rappresentare un’arma in più per vincere la stanchezza. Ricordiamoci allora di consumare ricchi cibi di magnesio come i piselli, le arachidi, le mandorle e il cacao.
  3. Gli zuccheri: se soffriamo di episodi di ipoglicemia durante la giornata, cerchiamo di bilanciare l’apporto di zucchero per evitare cali vistosi dell’energia. Alla larga dalle merendine e dagli snack confezionati: molto meglio scegliere come spuntino una porzione di frutta fresca.
  4. Fegato in salute: l’eccessiva quantità di tossine presente nel nostro corpo, che non vengono smaltite, può essere fra le cause di un’eccessiva stanchezza (insieme a molti altri disturbi). Per evitare questa situazione oltre a seguire un’alimentazione attenta cerchiamo di mantenere in massima efficienza il nostro fegato, che ha il compito di “filtrare” tutte le tossine che vengono assorbite dal nostro organismo.
  5. L’importanza dei batteri: avere una flora intestinale sana (ricca cioè dei microrganismi più utili alla nostra salute) è molto importante per evitare sia un eccessivo accumulo di tossine a livello intestinale, sia una diminuita efficienza del sistema immunitario. Per cui, per combattere la stanchezza, prendiamo anche in considerazione di integrare la nostra alimentazione con i fermenti probiotici (contenuti per esempio nello yogurt e nel kefir) in modo da mantere sano il nostro apparato digerente.

Un’alimentazione corretta e una dieta depurativa possono fare davvero molto contro la stanchezza eccessiva: se vuoi continuare a conoscere le novità in questa materia ricorda di iscriverti alla nostra newsletter.

Pressione bassa rimedi naturali

Pressione bassa rimedi naturali

Pressione bassa rimedi naturali

Diverse erbe e piante sono in grado di aiutarci a combattere la pressione bassa e farci recuperare tonicità: vediamo le più diffuse ed efficaci e come possiamo utilizzarle.

pressione bassa i rimedi naturali 1

Liquirizia

La liquirizia è forse il rimedio più semplice da utilizzare contro utilizzare contro l’ipotensione (sempre che ci piaccia il suo sapore). Possiamo scegliere se al mattino succhiare una caramella di liquirizia pura (ma che non contenga zucchero e che non sia la classica tavoletta gommosa) oppure portare con noi il bastoncino di liquirizia (forse la soluzione migliore) da utilizzare quando ci sentiamo giù di tono.

Tè Roibos

La definizione di tè è impropria per il roibos, che è invece una pianta della famiglia delle leguminose originaria del Sudafrica: si tratta però di una pianta molto ricca di sostanze nutritive in grado di dare tonicità al nostro organismo.

Infatti in una tazza di tè roibos possiamo trovare: sali minerali (ferro, zinco, potassio, magnesio, manganese, calcio e sodio) e una grande quantità di vitamina C.

Grazie a queste sostanze nutritive il tè roibos si rivela un potente antiossidante e un tonico, in grado di integrare la carenza di sali minerali che può essere alla base dell’ipotensione.

Scopri le proprietà del Rooibos

Succo di melograno

Il succo di questo frutto è ricco di vitamine, in particolare di vitamina A, di quelle del gruppo B e di vitamina C, e da questo deriva un buon effetto antiossidante.

Inoltre ha un buon contenuto di tannini, che hanno proprietà tonificanti e rinfrescanti: tutto questo unito a un sapore delizioso.

Ti consiglio un interessante articolo sul Melograno: Proprietà, benefici e succo di Melograno

I rimedi naturali possono essere anche un piacere per il palato e ci aiutano a combattere disturbi fastidiosi come la pressione bassa.

Hai mai sofferto di pressione bassa? E quali rimedi hai utilizzato per combatterla?

-
loading...

Lascia il tuo commento qui sotto:

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...