depurarsi-in-modo-naturale

Punture di zanzara i rimedi naturali che funzionano davvero

Sole, caldo, belle giornate: l’estate porta con sè tutto questo, ma non solo. Infatti, molto spesso ci troviamo a fare i conti con l’insetto forse più fastidioso al mondo: la zanzara. E dove ci sono le zanzare troviamo anche, inevitabilmente, le loro fastidiossisime punture.

Questi piccoli (ma rumorosi) insetti hanno l’incredibile potere di rovinarci anche la più tranquilla delle serate: attaccano l’uomo soprattutto dopo il tramonto e lasciano i segni del loro passaggio, con i fastidiosi pomfi che si manifestano nell’immediato dopo –  puntura e che portano al tipico prurito che può diventare quasi insopportabile.

Ma contro le punture di zanzara i rimedi naturali possono davvero essere efficaci? La risposta è sì e possiamo distinguere due tipologie diverse di rimedi: quelli preventivi (che impediscono l’infestazione e l’attacco delle zanzare) e quelli lenitivi (che sono utili quando ormai siamo stati punti e dobbiamo trovare il modo di combattere il prurito).

Una nota importante: contro le punture di zanzara i rimedi naturali possono esserci utili sempre che non soffriamo di allergia a questo tipo di insetti. Nel caso in cui  siamo allergici (oppure verifichiamo di avere una reazione assolutamente anormale alla puntura, come un gonfiore estremo che si estende alle zone intorno alla puntura stessa, oppure problemi respiratori o ancora reazioni di tipo dermatologico) diventa necessario rivolgersi a un medico per prevenire conseguenze che possono essere anche gravi.

Punture di zanzara i rimedi naturali preventivi

Evitare di farsi pungere è la soluzione migliore al problema zanzare: ma coma fare? Una prima regola che possiamo applicare negli ambienti dove passiamo più tempo (come la nostra casa) è quello di installare delle zanzariere e fare molto attenzione a eliminare ogni tipo di deposito d’acqua stagnante (anche piccolo, come può essere un semplice sottovaso).

Questo perchè è proprio nell’acqua ferma che le zanzare depongono le loro uova (che sono davvero molte): mantenere un ambiente salubre e asciutto ci può aiutare a combattere l’invasione di questi insetti.

Anche coltivare piante come il basilico o fiori come il geranio e disporli sui davanzali può essere utile: infatti il profumo di queste piante esercita un’azione repellente contro le zanzare (oltre a essere in un caso utile in cucina, nell’altro molto bello da vedere).

Per quel che riguarda la protezione “personale” gli olii essenziali sono fra i repellenti più efficaci (e privi di effetti collaterali) che possiamo utilizzare: la scelta migliore è quella di ricorrere a olio essenziale di citronella, di basilico e di geranio. Utilizzando questi olii non saremo più un bersagli appetibile per questi fastidiosi insetti.

Punture di zanzara i rimedi naturali lenitivi

Ma quando il danno (anzi la puntura) è fatto, come possiamo intervenire? Quali sono per le punture di zanzara i rimedi naturali lenitivi più efficaci? Vediamoli insieme.

Olio essenziale di lavanda

punture di zanzara rimedi naturali

Sappiamo che la lavanda è molto preziosa per la nostra bellezza, ma ci può essere anche utile a combattere il gonfiore e la sensazione di prurito che accompagnano le punture di zanzara: basta versarne 1 o 2 gocce sulla zona dolorante per ricavarne un beneficio molto rapido.

Miele

Il miele è uno dei migliori alleati della nostra pelle, grazie alla proprietà antibatteriche e lenitive che lo caratterizzano: possiamo sfruttare queste proprietà anche in caso di punture di zanzara, spalmando sul punto dolente una goccia di miele (se aggiungiamo un pizzico di bicarbonato di sodio l’efficacia di questo rimedio può essere ulteriormente aumentata).

Sale

Uno dei rimedi più semplici e che sicuramente tutti abbiamo a disposizione nella nostra cucina: per diminuire la sensazione di prurito e l’infiammazione possiamo sciogliere un cucchiaio di sale grosso in un bicchiere d’acqua e tamponare la zona infiammata aiutandoci con un batuffolo di cotone o con una garza.

Bicarbonato di sodio

Lo possiamo associare al miele per ottenere un’efficace azione lenitiva, ma lo possiamo utilizzare anche da solo: basta mescolare a un cucchiaio di bicarbonato di sodio poca acqua, quella che basta per ottenere una sorta di crema che poi andremo a spalmare su tutta la pelle infiammata. Lasciamo agire per qualche minuto questa pasta per ottenere una sensazione di sollievo e la diminuzione del dolore e del rossore.

Limone

Sappiamo già che il limone è un alleato prezioso per la salute della nostra pelle: anche in caso di puntura di zanzara strofinare un fettina di limone sulla parte infiammata può aiutare a sfruttare le proprietà antisettiche e antinfiammatorie di questo agrume e diminuire il gonfiore e il prurito.

Aloe vera

Il gel di aloe vera è un ottimo lenitivo per ogni tipo di irritazione che può colpire la pelle: se siamo soggetti all’attacco delle zanzare possiamo tenerlo a portata di mano, perchè è in grado di darci sollievo e far diminuire l’intensità del prurito in modo rapido.

I rimedi naturali sono una soluzone efficace (e priva di ogni effetto collaterale) contro le punture delle zanzare: rimani sempre informato sulle novità in materia di depurazione e rimedi naturali iscrivendoti alla nostra newsletter.

Come combatti gli assalti delle zanzare?  Conosci qualche trucco particolare?

-
loading...
the detox

Lascia il tuo commento qui sotto:

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...