depurarsi-in-modo-naturale

Acchiappasogni: leggende di questo amuleto e fai da te

L’Acchiappasogni, dall’inglese dreamcatcher, che noi vediamo come un cerchio intrecciato con fili, piume e pietre colorate che si muove vicino a una finestra aperta e decora spesso l’ingresso di un negozio, di una casa o la stanza da letto dei bambini, è in realtà avvolto da una storia ricca di magia.

Esistono acchiappasogni di vario tipo, all’uncinetto, con le conchiglie, fatto a collana o da appendere.

Utilizzato per allontanare gli incubi  e godere di un buon riposo evoca antiche tradizioni e fa ricordare le immagini delle tribù dei nativi d’America.

Vediamo da quali leggende è avvolto e come costruire un Acchiappasogni fatto in casa.

Acchiappasogni

Acchiappasogni

Credenza sull’uso dell’Acchiappasogni

La credenza sull’uso di questo oggetto è quella che durante la notte, l’Acchiappasogni cattura le energie negative all’interno del proprio cerchio e, quando al mattino viene illuminato dai primi raggi del sole, le disintegra, disperde e allontana.  Allontanerebbe anche che energie negative presenti nella nostra camera o mentre dormiamo.

Allo stesso tempo fa in modo che i pensieri felici e le energie positive passino attraverso il proprio centro e arrivino con delicatezza fino alla nostra mente durante il sonno per favorire i bei sogni.

Sulla base di queste credenze la posizione ideale è proprio quella al di sopra della testiera del letto di modo che durante la notte possa fare il suo lavoro mentre la mattina possa essere colpito dai raggi del sole.

Secondo i nativi americani l’acchiappasogni contribuisce alla crescita spirituale di chi lo possiede perché favorisce i pensieri positivi e i sogni ricchi di significati da interpretare per progredire nella vita.

L’Acchiappasogni divenne famoso durante gli anni ’60 quanto il popolo nativo americano lo produceva a mano e lo vendeva ai turisti che visitavano le loro riserve.

Acchiappasogni – Simbologia della sua forma

La forma dell’acchiappasogni e come è realizzato ha una precisa simbologia che viene riconosciuta come segue:

  • Il cerchio esterno rappresenta l’universo e il ciclo della vita
  • La rete con le perline trattiene gli incubi
  • Il punto centrale lascia i sogni positivi liberi di fluire
  • Le piume simboleggiano l’aria e il volo degli uccelli

Cosa narrano le leggende

La prima leggenda narra che un capo spirituale dei Lakota ebbe in visione Iktomi, lo spirito e simbolo della ricerca della saggezza, sotto forma di ragno che iniziò a tessere una tela.

La tela diventò un cerchio perfetto con al centro un foro, e mentre tesseva la tela Iktomi raccontò  che in ogni momento della vita esistono molte forze in azione, alcune buone e alcune cattive.

Le forze buone aiutano ad orientarci nella giusta direzione, mentre dare ascolto a quelle cattive ci potrebbe portare sulla strada sbagliata.

La tela a forma di cerchio doveva così aiutare le persone a raggiungere i propri obiettivi facendo buon uso delle loro idee, sogni e visioni.

La visione del capo Lakota venne poi riprodotta con la costruzione dell’Acchiappasogni e posizionata vicino al letto in modo che il Grande Spirito possa vegliare sul mondo onirico durante la notte.

Esiste poi un’altra leggenda,  tramandata dagli Ojibwa, che invece narra di una donna molto bella di nome Asibikaashi e conosciuta come “donna ragno”, una donna molto buona che veglia su tutti i bambini del mondo.

Asibikaashi si china sulla culla o sul letto dei bambini piccoli per tessere una tela invisibile capace di raggiungere qualsiasi incubo per poi farlo sparire.

Con la presenta di Asibikaashi, il bambino è protetto e non gli può succedere nulla di male. Le energie negative rimangono intrappolate nella sua tela fino al mattino, con la luce del giorno poi tutto riprende vita e il buono fa svanire il cattivo che c’è durante la notte.

Entrambe le leggende sono cariche di fascino e magia, oltre ad essere di credenza antica e avvolgo ancora oggi le nostre case.

Acchiappasogni dove comprarli?

Sono disponibili su internet su tanti siti come Amazon e Macrolibrarsi acchiappasogni di tutti i tipi.
Clicca qui sotto per una selezione dei migliori online


Acchiappasogni fai da te

Acchiappasogni fai da te

Acchiappasogni fai da te

La realizzazione di un acchiappasogni fai da te con le proprie mani è sicuramente un’esperienza ricca di fascino. Richiede tutta la vostra creatività per scegliere i colori con i quali preferite realizzarlo e i materiali.

Il legno con cui è realizzato un Acchiappasogni originale dovrebbe essere di salice, ma facendolo in casa se non trovate un cerchio di legno di salice potrete utilizzarlo di pvc o di filo di ferro.

I materiali da reperire per la realizzazione:

  • Cerchio del materiale che avete recuperato
  • Piume colorate o altri elementi etnici
  • Perline
  • Filo di cotone o di lana colorato
  • Spago o Nylon
  • Nastri per rivestire il cerchio
  • Forbici

Procedura

Prendere il cerchio e decorarlo col filo colorato che avete scelto facendolo passare dall’interno verso l’esterno e cosi via fino a coprirlo tutto.

Abbellito tutto il cerchio dell’acchiappasogni, utilizzate il filo di nylon per realizzare l’intreccio a ragnatela.

Le perline colorate le potrete infilare all’interno del filo, spago o nylon man mano che create l’intreccio a rete del cerchio.

Alla fine realizzate un occhiello per appendere gli elementi decorativi di tipo etnico che avete scelto, come le piume colorate o dei campanelli.

Il vostro acchiappasogni è ora pronto per intrappolare i brutti sogni, dare vita al mattino a quelli buoni e proteggere i vostri bambini.

Video dell’acchiappasogni fai da te

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *