Come Liberarti dalla Stitichezza, una volta e per sempre, con il mio naturale “Approccio Integrato”!

Ciao, mi chiamo Francesca Giordano,

sono naturopata e counselor, e mi sono ritrovata spesso ad affrontare e risolvere i problemi di stitichezza delle mie clienti.

Per questo ho deciso di scrivere una guida pratica, basata su fatti ed esperienze reali.

Lo scopo, infatti, è quello di far luce sul problema della stitichezza, imparando a conoscerlo da vicino.

Così da iniziare a capire che non si tratta di un male da sconfiggere (come tutte le malattie del resto) ma di un messaggio inequivocabile che ci avverte di qualcosa che non va. Spesso il nostro corpo ci lancia messaggi che non sappiamo decifrare o che peggio ancora ignoriamo perché magari troppo presi dai mille impegni che animano la nostra vita.

Certo, non esistono soluzioni facili, ma la buona notizia è che sono semplici, perché non richiedono chissà quali conoscenze in campo medico, bensì soltanto quello che io chiamo un naturale “approccio integrato”.

“Integrato” perché la soluzione è composta da diverse azioni che unite, sono in grado di creare una sinergia efficace. 

Ogni azione presa da sola è utile ma non risolve il problema, se invece ogni parte inizia a lavorare con le altre allora il risultato si amplifica, diventa maggiore della sola addizione delle singole parti.

Hai presente un concerto musicale?

Ogni strumento segue gli altri, ma ognuno emette il proprio suono, quando tutti suonano la loro sinfonia, con il giusto ritmo e intonazione, possiamo ascoltare dei veri capolavori.

Il nostro corpo non è tanto diverso: ogni organo emette la sua specifica e armoniosa sinfonia e quando tutti gli strumenti sono perfettamente accordati esce fuori uno splendido capolavoro anche dentro di noi:

  • lo stomaco digerisce bene il cibo,
  • l’intestino assorbe le sostanze di cui abbiamo bisogno ed elimina gli scarti,
  • noi ci sentiamo leggeri e pieni di energia.

 

Come vedi è semplice, il corpo che abbiamo oggi è il risultato di svariati anni di evoluzione, sa funzionare perfettamente in maniera autonoma fino a quando non interveniamo noi con le nostre assurde pretese e tentativi di piegarlo alle nostre necessità.

Non è così che funziona e il corpo ce lo segnala.

Ho detto poc’anzi che la soluzione è semplice ma non facile, infatti qualsivoglia percorso di consapevolezza implica sforzo, messa in discussione di modi di pensare, abitudini, convinzioni erronee.

 

Ti assicuro che non c’è altra via per godere di un’ottima salute se non quella di occuparci di noi stessi in maniera consapevole.

Cosa vuol dire soffrire di Stitichezza?

Probabilmente i sintomi li conosci perché ne soffri anche tu:
  • sensazione di non esserti svuotato del tutto,
  • gonfiore addominale,
  • colite.
A volte può anche peggiorare e comporta molti fastidi come:
  • emorroidi,
  • stanchezza ,
  • sonnolenza .
  • cattiva digestione .
  • irritabilità .
  • intolleranze alimentari e allergie (nei casi più gravi.)

Inoltre, molti studi attribuiscono ad una scarsa funzionalità intestinale alcune delle patologie moderne, come ad esempio: diverticolosi, diverticolite, varici emorroidarie e degli arti inferiori, flebiti, cancro al colon.“Si stima che nei paesi occidentali circa il 100% della popolazione soffrirà prima o poi di stitichezza.”

Come nasce il problema?

Sono diverse le cause che portano alla stipsi, ma al primo posto ci sono sicuramente i fattori dietetici.

I cibi moderni sono drammaticamente carenti di fibre vegetali (cellulosa, emicellulosa e lignina).

In particolare la cellulosa produce feci più molli attirando acqua nel colon, le fonti migliori sono il grano integrale, l’avena, i fagioli, i cavoli, le carote e i broccoli.

 

Le fibre svolgono un ruolo essenziale anche se non siamo in grado di digerirle (al contrario degli animali ruminanti), queste sono fondamentali per la formazione della massa fecale, se la nostra alimentazione ne è carente il volume delle nostre feci non sarà sufficiente a stimolare la peristalsi.

E’ bene distinguere due gruppi di fibre, quelle insolubiLi come la cellulosa e quelle solubili come la pectina, queste ultime anche se hanno la facoltà di dissolversi nei liquidi e non aumentano il volume delle feci sono in grado però di favorire l’evacuazione perché agiscono come lubrificanti.

Una dieta carente di fibre dunque, porta al rallentamento del transito e ad una conseguente formazione di feci dure, poco idratate e putrescenti. Pochi residui vegetali inoltre inibiscono i processi fermentativi che portano alla formazione di gas, anch’essi in grado di stimolare la peristalsi.

Ma la colpa non è solo delle nostre scelte alimentari, la responsabilità va anche ricercata nelle nostre emozioni.

Sentimenti come ansia, paura, rancore, collera o tristezza possono portare ad una contrazione spastica del colon con conseguente stipsi alternata a fasi dove invece prevalgono episodi diarroici.

Non a caso quando si parla di intestino questo viene definito il “secondo cervello”.

 Un’altra pratica molto diffusa e altrettanto inutile è l’utilizzo smodato di lassativi (integratori a base di senna per capirci).

Un uso prolungato può generare irritazione delle pareti del colon e questo di conseguenza può portare ad uno stato di spasticità che nel tempo mina la tonicità muscolare indispensabile al buon funzionamento del colon.

Non dimentichiamoci dell’importanza del movimento. La peristalsi è un “movimento” e noi possiamo facilitarlo muovendoci, camminando all’aria aperta, respirando meglio, facendo sport.

Queste sono le cause più diffuse, perché fanno parte del nostro vivere moderno, mangiamo per saziarci e abbiamo troppe cose da fare dimenticandoci del tutto o mettendo in secondo piano la salute del nostro corpo.

NOI SIAMO IL NOSTRO CORPO!

Non dimenticarlo!

Ci sono però anche altri fattori che possono causare stipsi, di natura patologica e di competenza medica, come ad esempio alterazioni morfologiche del colon, inibizione del transito a causa di peritoniti, traumi operatori, retto colite ulcerosa etc.

Se soffri da molti anni di stipsi parla con il tuo medico e cerca di rintracciarne la causa. Questo servirà ad escludere eventuali cause organiche e/o patologiche e ti fornirà un punto chiaro da cui partire.

La soluzione definitiva

Con questa guida mi sono posta l’obiettivo di fornirti tutti i rimedi (alimentari, naturali, mentali, etc) per eliminare definitivamente la stitichezza dalla tua vita.

La guida definitiva!

Con questa guida mi sono posta l’obiettivo di fornirti tutti i rimedi naturali (alimentari, mentali, etc) per eliminare definitivamente la stipsi, la stitichezza e le emorroidi dalla tua vita.

153 speciali pagine in pdf che potrai scaricare immediatamente già adesso! –

SCOPRIRAI:
  • Come combattere questo “Male Moderno“!
  • Alcuni cenni di anatomia e fisiologia per conoscere meglio te stesso.
  • Come depurare il tuo corpo seriamente?
  • Tutto quello che devi sapere per CURARE L’ALIMENTAZIONE.
  • Quali sono i rimedi naturali più efficaci?
  • Quanto è fondamentale IL MODO IN CUI RESPIRI?
  • 6 gustose ricette per cominciare.

…ci vediamo tra 2 minuti dall’altra parte!

ECCO I BENEFICI

  • Avrai finalmente una digestione regolare (niente più gonfiori addominali, stitichezza e tutti i problemi che ne derivano.)
  • Sentirai più energia e vitalità giorno dopo giorno (addio mal di testa, stress e nervosismo.)
  • Per te, le emorroidi e la stipsi saranno solo un lontano ricordo.

Alcune Domande Frequenti:

Questo ebook fa al caso mio?

]Questa guida ha dimostrato funzionare per tutti coloro che la mettono in pratica veramente.

Ma ad ogni modo se non sarai soddisfatta al 100%, potrai richiedere un immediato e cortese rimborso, in qualsiasi momento, senza domande e senza eccezioni.

Me lo spedite a casa?

No, è una guida multimediale in formato ebook (pdf).

 

Appena effettuato l’acquisto, hai immediatamente accesso ai contenuti dal tuo computer, tablet o smartphone, anche se sono le 22:48 della vigilia di natale.

Come posso acquistare?

Attraverso il sistema di pagamento PayPal, il più sicuro al mondo, rispetto anche al bonifico.

Pensa che in caso di truffe hai molte più probabilità di riavere i tuoi soldi da PayPal che dalla tua banca

Inoltre se non hai un conto paypal e neanche una carta di credito, puoi sempre pagare con una PostePay o una qualsiasi carta di debito. Più facile e pratico di così non si può!

 ATTENZIONE!!! QUESTA E’ UNA GUIDA PRATICA.

Di “libri” riguardo l’argomento ce ne sono parecchi in giro, quindi ti prego di non acquistare se non hai intenzione di mettere in pratica il mio naturale “Approccio Integrato“.

Con questa guida, infatti, scoprirai un metodo step by step per eliminare totalmente la stitichezza e, se applicherai quanto scritto, starai davvero bene già da subito.

Quindi, se sei davvero interessato a risolvere il tuo problema di stitichezza, acquista ora a soli 19.90€ 9.90 € e inizia il tuo percorso oggi stesso.

clicca e scopri altri rimedi naturali contro la stitichezza