depurarsi-in-modo-naturale

Aglio proprietà, usi e benefici di mangiarlo crudo

L’aglio è una pianta che appartiene alla famiglia delle Liliaceae. Attualmente, con la nuova classificazione si attribuisce alle Amaryllidaceae.
Solitamente viene utilizzato come condimento: pensiamo che questa pianta bulbosa viene utilizzata per poter insaporire al meglio l’olio (nel classico soffritto) o altri piatti.
Nella credenza popolare si dice che l’aglio possa tenere lontani i vampiri: infatti questa figura mitologica e letteraria ha sempre disprezzato l’aglio fin dalla sua creazione. Ma oltre ai vari utilizzi in cucina o nei romanzi di natura gotica, questa pianta per le sue grandi proprietà viene utilizzato anche a scopo terapeutico: infatti viene utilizzato spesso per curare i malanni di stagione, come ad esempio influenza e raffreddori.

Aglio proprietà

Aglio proprietà

Aglio proprietà

Le proprietà dell’aglio sono utilizzate e sfruttate sin dalla notte dei tempi, visto che la sua coltivazione va avanti da moltissimo tempo. Molte fonti storiche indicano l’aglio come una delle prime piante coltivate dall’uomo.

Nell’immaginario collettivo non ha avuto molto successo, anche perché cibarsi d’aglio vuol dire avere un alito cattivo. Ma nonostante tutto, le sue proprietà benefiche lo rendono utilizzato in molti casi e davvero un toccasana per i malanni di stagione.

Ma quali sono le proprietà dell’aglio?

  • Fonte di Vitamina C
In primis è una buonissima fonte di Vitamina C. Questa vitamina ha delle proprietà antiossidanti naturali altissime e favorisce la sintesi delle proteine. È molto importante per il sistema immunitario: la buona dose di acido ascorbico permette appunto di avere dei valori nutrizionali equilibrati.
  • Fonte di Selenio
Inoltre al suo interno troviamo anche il Selenio, un minerale necessario che permette la crescita del corpo. Questo elemento è molto utile per poter alzare il livello di fertilità.
  • Fonte di Vitamina B6
All’interno dell’aglio è presente anche la vitamina B6, fondamentale per quanto riguarda nella sintesi dei neurotrasmettitori. Questi primi tre elementi che abbiamo visto permettono di capire come l’aglio abbia la possibilità di intervenire su alcune malattie oppure rafforzare delle vitamine necessarie come l’acido ascorbico.
In passato proprio questa pianta favorì l’estinzione dello scorbuto, una malattia che aveva colpito soprattutto i marinai.
La mancanza di vitamina C diminuiva le difese immunitarie e non si riusciva ad avere la coagulazione del sangue in caso di ferite. Proprio per questo su molte navi iniziarono ad avere a bordo l’aglio, anche per via della facile coltivazione.
I composti di zolfo, presenti nell’aglio in percentuali minori, aumentano comunque le proprietà curative degli elementi che possiedono solfati. Per quanto riguarda l’odore molto forte, bisogna fare i conti con l’allicina. Questa sostanza viene emanata dall’aglio per potersi difendere dagli agenti esterni.

Aglio valori nutrizionali

aglio valori nutrizionali

aglio valori nutrizionali

Gli usi e i benefici dell’aglio

Sono tantissimi gli usi dell’aglio a scopo terapeutico. Utilizzarlo nell’alimentazione è sicuramente un modo per aumentare le difese immunitarie. Ecco quali sono i suoi benefici:

Aumenta le difese immunitarie. Soprattutto quando si è raffreddati, ad esempio, è molto utile: secondo recenti studi questa pianta diminuirebbe del 63% i raffreddori;

• È un ottimo regolatore della pressione sanguigna e permette di avere una regolarizzazione non indifferente di tutta la pressione sanguigna;

Abbassa il colesterolo, andando ad agire sull’ LDL, ovvero il colesterolo da eliminare;

• Ha un’azione detox, visto che i composti sulfurei presenti al suo interno riescono ad eliminare le tossine in eccesso nel nostro organismo;

• È un toccasana per le ossa, visto che gli elementi presenti permettono di evitare malattie e complicazioni, come ad esempio l’osteoartrosi;

• Presenta azioni antibatteriche, che possono intervenire sull’organismo e distruggere batteri nocivi per la salute dell’uomo. Un vero alimento completo che riesce a prevenire al meglio molte malattie e che cura chi è incline ai malanni di stagione.

Prodotti a base di aglio

Aglio - QE 22
Olio essenziale diluito in alcool di Aglio
€ 18.5

Aglio + Biancospino - Integratore Alimentare
Contribuiscono a sostenere la regolare funzione dell’apparato cardio-vascolare

Voto medio su 12 recensioni: Da non perdere

€ 11.5

Aglio Nero Biologico - 60 g

Voto medio su 6 recensioni: Da non perdere

€ 4.4

Mangiare aglio crudo fa bene?

Mangiare aglio crudo

Mangiare aglio crudo

Molti studi scientifici hanno dimostrato che il consumo di aglio crudo a stomaco vuoto è davvero una soluzione efficace per il nostro organismo. Questa pianta, come già sottolineato, ha tantissime proprietà che possono fare bene al nostro corpo: per poterle esaltare bisogna però ingerirlo a stomaco vuoto e crudo, in modo tale da andare a potenziare gli effetti e sfruttarlo fino al 90% delle sue potenzialità.

È davvero molto utile per depurare l’organismo dalle scorie e dalle tossine, dunque bisogna cercare di ingerirlo a crudo: in questo modo il corpo assorbirà meglio la pianta e sarà più semplice eliminare quei batteri che possono causare malattie c complicazioni.

Inoltre molti studi hanno dimostrato che assunto su lungo termine può portare diversi tipi di benefici, aiutando a prevenire malattie come il cancro e il diabete. Per poter esaltare le proprietà dell’aglio bisogna consumarlo a crudo e a stomaco vuoto, andando così ad aumentare l’efficacia e l’azione sul nostro organismo.

Un sapore non piacevole, ma che comunque ci permette di intervenire in maniera efficace sul nostro corpo, evitando diversi tipi di complicazioni.

Quali sono le controindicazioni?

L’assunzione costante dell’aglio porta moltissimi benefici, anche se ci sono degli effetti collaterali che bisogna tenere in considerazione. Non bisogna mai esagerare con il consumo, anche perché ricordiamoci che l’aglio è un potente antibatterico e la sua azione è molto forte.

Non andrebbe assunto nemmeno in gravidanza, in quanto la sua azione potrebbe essere troppo forte per il neonato e creare dei disturbi a livello gastrointestinale. Inoltre l’odore forte e pungente potrebbe comunque dare fastidio in un momento così delicato.

Bisogna fare moltissima attenzione anche durante una cura particolare: infatti l’aglio potrebbe creare un annullamento dell’effetto delle medicine e dunque contrastare una cura terapeutica molto efficiente.

Prima di inserirlo nelle abitudini alimentari è bene confrontarsi con un esperto del settore.

In alcune situazioni le sue proprietà vengono utilizzate come disinfettante su varie ferite, ma non tutti possono sopportare l’aglio sulla pelle: chi ha problemi sulla cute è meglio che non utilizzi l’aglio, proprio per evitare ulteriori problemi.

Un alimento comunque completo e che presenta degli effetti benefici incredibili: ma come in tutte le cose bisogna fare moltissima attenzione durante l’utilizzo. Non bisogna mai esagerare, sopratutto se ci troviamo in periodi particolari come la gravidanza.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...