depurarsi-in-modo-naturale

Albumina alta nelle urine cause e sintomi

Cosa è l’albumina? Essa è una delle più abbondanti proteine plasmatiche, prodotta dal fegato e si trova normalmente nel sangue ed è deputata allo svolgimento di svariate funzioni come:

  • trasportare sostanze come ormoni steroidei e tiroidei
  • mantenere la pressione oncotica
  • trasportare la bilirubina non coniugata
  • ha la proprietà di trasportare farmaci, ioni calcio, acidi grassi liberi
  • contribuisce a mantenere un pH costante
  • costituire una riserva costante di aminoacidi per l’organismo

Albumina valori di riferimento

In un soggetto sano e in buona salute i valori dell’albumina devono essere compresi fra 3,5 e 5,5 grammi per 100 millilitri (35-55 g/litro) oltre si parla di albumina alta nelle urine.

L’albumina nelle urine dovrebbe essere assente o presente solo in piccolissime tracce e si parla di microalbuminuria.

Se vengono riscontrati valori superiori a  300 mg/24 in medicina si parla di macroalbuminuria o albuminuria cronica.

La presenza di macroalbuminuria è una condizione che deve allarmare in quanto molto probabilmente si è presenza di un danno renale. Come sappiamo i reni svolgono un ruolo importantissimo nel depurare il sangue dalle sostanze di scarto che vengono espulse con le urine e nel trattenere invece le componenti del sangue utili come l’albumina.

Albumina alta Cause

albumina alta

albumina alta

Le cause di albumina alta nelle urine non sono sempre di tipo patologico ma può essere dovuto a un fatto del tutto fisiologico  e transitorio come la gravidanza, l’eccessivo sforzo fisico dovuto a lavoro o troppo sport, raffreddore, febbre, ciclo mestruale, disidratazione e l’ortostatismo ovvero troppo tempo passato in piedi e dieta iperproteica.

Esclusi questi fattori si entra nelle patologie che possono essere la causa di albumina alta o bassa o nelle urine e su cui bisogna intervenire quanto prima per non danneggiare ulteriormente i reni.

La concentrazione di albumina alta nelle urine si chiama iperalbuminemia ed è correlata a stati di disidratazione come:

  • Vomito e diarrea persistenti
  • Ustioni estese
  • Coma diabetico
  • Morbo di addison forma di insufficienza corticosurrenale cronica

oppure dipendere da

  • Sarcoidosi una malattia infiammatoria sistemica
  • Malattia di Buerger o tromboangioite obliterante patologia a carico dei vasi sanguigni e delle arterie
  • Cistite
  • Uretriti
  • Prostatiti
  • Acidosi metabolica
  • Diabete
  • Anemia

Abbiamo poi le patologie renali causa principale dell’albumina nelle urine e possono esser

  • Sindrome nefrosica
  • Lesioni renali
  • Infezioni renali
  • Avvelenamento
  • Tumore renale

Albumina alta Sintomi

I sintomi tipici che potrebbero far sospettare di avere i valori dell’albumina non corretti possono essere:

  • Dimagrimento senza apparente motivo nonostante non ci siano state variazioni nella dieta
  • Stanchezza, spossatezza
  • Ittero ovvero colore della pelle giallastro
  • Edemi, gonfiori
  • Gonfiore intorno agli occhi, alla pancia o alle gambe  che potrebbe indicare una sindrome nefrosica

Albumina nelle urine in gravidanza

Durante la gravidanza è importante che i valori dell’albumina nelle urine vengano tenuti sotto controllo per scongiurare eventuali complicazioni. Talvolta si ritrovano tracce di albumina nelle urine in gravidanza ma non sono indice di uno stato patologico fino a quanto si parla appunto di “tracce”.

Quando i valori presenti sono invece alti significa che i reni non stanno funzionando bene e sono affaticati oppure ci sia presente un diabete gestazionale.

Una volta ricevuti gli esiti rivolgersi subito al proprio ginecologo per stabilire ulteriori controlli ed eventuale terapia idonea alla gravidanza.

L’albumina nelle urine in gravidanza è anche indice di una dieta sbilanciata e troppo ricca di proteine, troppo sforzo fisico dovuto a lavoro o sport.

Albumina alta Cosa fare

L’albumina è di norma inclusa negli esami di controllo, quindi è frequentemente usata nella valutazione dello stato di salute di una persona e si misura tramite un semplice esame del sangue. Se così non fosse rivolgersi al medico per farsi prescrivere gli esami per stabilire se i sintomi che si avvertono sono riconducibili a valori fuori range dell’albumina.

A seconda degli esiti verrà poi prescritta la terapia per la normalizzazione dei valori o ulteriori esami per identificare la patologia che ne è la causa e curare la stessa.

In caso di ipertensione arteriosa il medico prescriverà dei farmaci antipertensivi, betabloccanti o diuretici per cercare di ristabilire i valori della pressione nella norma, se invece la causa è un’infezione ai reni potrà prescrivere antibiotici.

Alimentazione consigliata

Importante intervenire subito sull’alimentazione e adottare uno stile alimentare corretto che in questa situazione prevede la riduzione di carne rossa a favore di carne bianca come pollo o adottare una dieta vegetariana a basso contenuto proteico consumando cibi salutari come:

Evitare i fritti ed eliminare il sale oltre a cibi in scatola come zuppe e verdure precotte o sughi, evitare alcool e non esagerare col caffé ed eliminare le bevande gassate e zuccherate.

Consumare molta frutta e verdura e almeno 1,5 lt d’acqua al giorno povera di sodio e con residuo fisso inferiore a 100 mg/lt o tisane.

In caso di obesità è consigliata la perdita di peso.

In caso di drastico cambiamento alimentare si consiglia di rivolgersi a un nutrizionista che stili un piano alimentare appropriato al caso.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *