depurarsi-in-modo-naturale

Albumina alta o bassa cosa fare e cosa mangiare

L’Albumina è una proteina plasmatica sintetizzata dal fegato ed é importante sapere cosa fare in caso di albumina alta o bassa il perché di eventuali valori sballati e cosa mangiare nei due casi perché è la proteina più abbondante nel plasma costituendone circa i due terzi del contenuto proteico totale.

E’ importante controllare regolarmente i valori dell’albumina nel sangue in quanto necessaria al nostro organismo per:

  • trasportare varie sostanze come gli ormoni ( tiroidei o cortisolo), la bilirubina non coniugata, diversi farmaci come la penicillina
  • mantenere costante la pressione oncotica del plasma
  • fare da riserva di aminoacidi
  • trasportare sostanze di scarto che vengono eliminate con le urine

Le principali cause delle alterazioni dei valori dell’albumina alta o bassa sono:

  • diminuzione della produzione (dieta a ridotto contenuto proteico, malnutrizione, malassorbimento),
  • cirrosi epatica
  • aumento della secrezione da parte dei reni (ascite, nefropatia o enteropatia)
  • diarrea prolungata
  • perdita di proteine dalla pelle in seguito a ustioni

I livelli plasmatici di albumina rilevati attraverso analisi del sangue normalmente sono  compresi fra 3,5 e 5,5 grammi per 100 millilitri (35-55 g/litro), mentre l’albumina nelle urine deve essere normalmente assente anche se potrebbero essercene traccia durante la gravidanza.

L’esame per il controllo dei valori può essere prescritto dal medico curante in caso di dimagrimento senza motivo apparente, in caso di affaticamento protratto, ittero, edemi, gonfiori a gambe – pancia e intorno agli occhi classici sintomi di sindrome nefrosica così da verificare la presenza di albumina alta o bassa.

Vediamo ora cosa comporta avere l’albumina alta o bassa e cosa mangiare nei due casi.

Albumina Alta quali sono le cause

Albumina alta

Albumina alta

In caso di Albumina alta si parla di iperalbuminemia e le cause possono essere:

  • Disidratazione anche in seguito a vomito e diarrea persistenti
  • Ustioni estese
  • Morbo di Addison
  • Coma diabetico
  • Sarcoidosi (formazione di cellule del sistema immunitario in vari organi del corpo)
  • Malattia di Buerger o tromboangioite obliterante (una patologia infiammatoria a carico dei vasi sanguigni e delle arterie
  • Ipertensione
  • Acido urico in eccesso nel sangue
  • Tabagismo
  • Lupus Eritematoso sistemico

Infine si può verificare anche in età avanzata un rialzo dei valori o dopo l’uso di farmaci come steroidi, cortisonici, androgeni, ormoni della crescita e insulina.

Albumina Alta cosa fare e cosa mangiare

In caso di iperalbuminemia non esiste una terapia specifica in quanto bisogna andare a curare la patologia che è la vera causa dell’alterazione dei valori pertanto bisogna stabilire col proprio medico come intervenire.

In caso invece sia dovuta a disidratazione, il corpo trattiene il più possibile i liquidi e pertanto bisogna aspettare che la condizioni si stabilizzi abbinando un’alimentazione salutare.

L’alimentazione dovrà essere basata su cibi a basso contenuto di proteine e di zuccheri e carboidrati cosiddetti “lenti”, in quanto i reni non riescono ad elaborare le proteine in maniera normale perché con albumina alta sono danneggiati e affaticati.

Una dieta salutare ed equilibrata potrebbe contenere

  • riso e pasta
  • fagioli e lenticchie
  • fiocchi d’avena e orzo
  • pane e cereali
  • sedano, cetrioli, prezzemolo, spinaci, rape
  • ricotta e tofu

Evitare i fritti ed eliminare il sale oltre a cibi in scatola come zuppe e verdure precotte o sughi.

Integrare con acqua preferibilmente povera di sodio e tisane.

Albumina Bassa cause e rimedi

Albumina bassa

Albumina bassa

In caso di Albumina Bassa si parla di Ipoalbuminemia e le cause di una riduzione nel sangue possono essere:

L’Albumina bassa può quindi indicare anche solo una condizione transitoria e risolvibile con interventi sulla propria alimentazione.

E’ necessario individuare col proprio medico l’eventuale presenza di patologie acute o croniche e non trascurare comunque l’esito degli esami del sangue in quanto se i valori sono molto al di sotto dei livelli fisiologici potrebbero essere necessarie degli infusioni in endovena di albumina umana.

Esistono poi degli integratori che vengono però utilizzati solo a livello ospedaliero pertanto non é possibile utilizzarli con una terapia a casa.

Cosa mangiare in caso di Albumina bassa

In caso di  Ipoalbuminemia è importante consumare alimenti che possano aiutare a drenare i liquidi e allo stesso tempo che permettano un aumento dei valori della proteina plasmatica.

Fra i cibi che risultano essere utili per aiutare un innalzamento dei valori per eccellenza troviamo l’Uovo una vera e propria fonte di albumina.

Consigliato il consumo di latte vaccino e in caso di ritenzione idrica, quasi sempre presente con valori alterati di albumina, assumere frutta e ortaggi come finocchi, ananas, asparagi e anguria.

Sono consigliati anche alimenti che contengono una buona quota di proteine di facile digestione come quelle vegetali o provenienti da carne bianca o tacchino.

Ricordiamo che sono valori che vanno subito controllati col medico e con lui va decisa la terapia più appropriata e gli esami di approfondimento da eseguire per stabilire la reale causa di valori alterati sia in presenza di albumina alta che di albumina bassa.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...