depurarsi-in-modo-naturale

Metalli pesanti: sintomi da intossicazione e soluzioni

Metalli pesanti

Si parla di avvelenamento da metalli pesanti nel caso in cui il nostro organismo sia venuto in contatto con una sostanza compresa appunto fra i metalli pesanti: le più comuni e diffuse (e pericolose) sono:

  • piombo;
  • cadmio;
  • arsenico;
  • alluminio.

Asian woman wear protective face maskLe vie di contatto con queste sostante sono molto varie e diverse fra loro: fra le tante possiamo citare il fumo di sigarette, l’inquinamento (sia industriale che urbano), il cibo e l’acqua (a seconda delle tecniche di coltivazione utilizzate e dell’inquinamento del terreno in cui si trovano le falde acquifere) e il contatto diretto con i metalli pesanti (evento per fortuna abbastanza raro, se non in caso di particolari attività professionali).

Ma cosa succede al nostro organismo quando viene in contatto con i metalli pesanti?

Avvelenamento da metalli pesanti sintomi da tenere d’occhio

La gravità delle reazioni del nostro organismo all’eccesso di metalli pesanti è ovviamente legata alla quantità di sostanze con cui veniamo in contatto.

Nei casi meno gravi di intossicazione da metalli pesanti fra i diversi sintomi i più comuni sono:

  • quelli legati all‘apparato digerente (con nausea, vomito, diarrea, mal di stomaco);
  • mal di testa;
  • sudorazione eccessiva;
  • sapore metallico in bocca.

I casi più gravi di avvelenamento da metalli pesanti possono portare invece alla compromissione delle capacità motorie, cognitive e linguistiche. Quando si verificano sintomi gravi ed eclatanti è necessario rivolgersi immediatamente al proprio medico, che saprà prescrivere la terapia adatta a combattere l’avvelenamento.

Importante conoscere il funzionamento dei test dei metalli pesanti.

Ma quali armi abbiamo a disposizione contro l’intossicazione da metalli pesanti?

L’importanza della prevenzione e del sistema di depurazione delle tossine

Ovviamente bisogna evitare per quanto più possibile di venire in contatto con i metalli pesanti: per fare questo una grande attenzione va posto ai livelli di inquinamento e alla provenienza e trattamento del cibo e dell’acqua che utilizziamo.

avvelenamento da metalli pesantiAllo stesso modo un grandissimo aiuto può venire proprio dal nostro organismo: infatti il binomio fegato – reni è in grado di svolgere in modo efficace il suo lavoro di depurazione dalle tossine (metalli pesanti compresi) quindi diventa necessario mantenerlo in perfetta salute.

Per fare questo, oltre ovviamente a seguire una dieta adeguata e a utilizzare sostanze naturali in grado di favorire il processo di depurazione delle tossine (come la moringa olifera) può diventare una buona abitudine quella di seguire le tecniche di depurazione dolce: sono molte, diverse tra loro e semplici da mettere in pratica e possono fare davvero molto per difenderci dall‘intossicazione da metalli pesanti.

Si può comprendere come non sia affatto facile evitare il contatto con i metalli pesanti, vista la loro diffusione capillare nell’ambiente in cui viviamo.

E i pericoli per la nostra salute sono importanti, soprattutto in caso di grave intossicazione da metalli pesanti: possono infatti riportare danni diverse parti del nostro organismo, quali l’apparato digerente, quello muscolare e quello nervoso centrale e periferico.

Ma anche in caso di intossicazione non acuta il nostro stato di salute complessivo può risentirne: motivo per cui anche in questo caso diventa molto importante la prevenzione.

intossicazione da metalli pesanti

Abbiamo visto quali sono le fonti più comuni di contatto con i metalli pesanti e cosa fare per evitarle, ora vediamo quali altre e diverse tecniche è possibile mettere in atto per proteggere la nostra salute.

Rimedi naturali

Per evitare di incorrere nell‘intossicazione da metalli pesanti la soluzione migliore è quella di mantenere sempre nella massima efficienza il nostro sistema di depurazione delle tossine.

Per fare sì che il nostro fegato e i nostri reni funzionino sempre al meglio esistono diverse sostanze naturali che è sempre bene prevedere di aggiungere al nostro regime alimentare (per esempio l‘asparago e altri ortaggi sono ottimi per depurare i reni).

Altre sostanze (come il coriandolo e l’aglio) sono in grado di svolgere un’azione efficace diretta proprio contro i metalli pesanti. Altre ancora (come la moringa olifera) sono invece utili per mantenere in efficacia il sistema di depurazione complessivo.

Per chi soffre di intolleranza o allergia al nichel abbiamo creato un articolo sugli alimenti che contengono nichel che potrà essere sicuramente utile.

Con la giusta attenzione all’alimentazione, l’utilizzo di queste sostanze naturali e l’applicazione delle diverse tecniche di depurazione dolce (che puoi conoscere qui e che ci aiutano a stare bene su tutti i fronti) possiamo difenderci in modo naturale dal rischio di intossicazione da metalli pesanti

Diventa sempre più importante conoscere i “veleni” di cui è ricco l’ambiente che ci circonda e sapere come combatterli in modo naturale: iscriviti alla nostra newsletter e sarai sempre aggiornato sulle novità in materia di depurazione naturale

Scopri il nostro Programma di Disintossicazione dalle Tossine

Lascia il tuo commento qui sotto:

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...