depurarsi-in-modo-naturale

Bilirubina alta: sintomi, cause, differenza tra diretta e indiretta

Cosa è la bilirubina? La bilirubina e’ un pigmento di colore rossastro contenuto nella bile. Essa si forma per la grande maggioranza in seguito alla distruzione dei globuli rossi. Viene prodotta dalla milza anche se alla fine e’ il fegato ad elaborarla, per poi espellerla con l’urina.

In altri termini, e’ un prodotto di scarto che deriva dalla degradazione dell’emoglobina presente all’interno dei globuli rossi.

Le funzioni della bilirubina

Alcuni studi recenti hanno appurato che la bilirubina e’ anche un potente antiossidante. In pratica la sua funzione e’ quella di ridurre il danno ossidativo causato dai radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cutaneo. 

Nonostante sia un prodotto di scarto, questa molecola ha la capacità di verificare la corretta funzionalità del fegato. Attraverso le analisi dunque, il medico potrà trarre utili informazioni in merito al fegato e sul funzionamento del normale processo di distruzione dei globuli rossi.

Cause della bilirubina alta

bilirubina alta

bilirubina alta

Moltissime possono essere le cause di elevati livelli di bilirubina nel sangue. Vediamole più nello specifico:

  • Problemi epatici: malattie che colpiscono il fegato come ad esempio cirrosi, epatiti virali, forme tumorali
  • ostruzione dei dotti biliari: a causa dei calcoli situati sulla cistifellea i dotti biliari possono essere ostruiti
  • malattie genetiche sia comuni che benigne
  • ostruzione dei dotti biliari a causa di un restringimento 
  • gravidanza: a causa della colestasi gravidica

Se dalle analisi del sangue emerge che i livelli di bilirubina sono alti, bisogna poi verificare di quale forma si tratta, ovvero bilirubina diretta o indiretta e calcolare il rapporto tra le due forme.

Differenza tra bilirubina diretta e indiretta

Vediamo la differenza tra bilirubina diretta e indiretta.

Bilirubina diretta

La bilirubina diretta e’ la quantità di bilirubina correlata all’acido glucuronico, e che dopo essere uscita dal fegato, passa dapprima attraverso l’intestino tenue e poi crasso.

Bilirubina indiretta

La bilirubina e’ indiretta quando il fegato non e’ capace di gestire livelli troppo alti di bilirubina non coniugata.

Bilirubina alta sintomi

Come abbiamo illustrato precedentemente, la bilirubina alta può essere causata per diversi motivi, tuttavia il sintomo che viene maggiormente riscontrato e’ l’ittero. In particolar modo ittero ed occhi gialli. La colorazione giallastra della pelle e della parte bianca dell’occhio derivano dunque, dall’elevata concentrazione di bilirubina.

L’eccesso di bilirubina a sua volta si deposita negli strati dell’epidermide facendo assumere alla stessa una tonalità giallastra. L’aumento delle due bilirubine sia quella diretta che indiretta causa l’ittero.

Se la bilirubina e’ alta, e la causa e’ la sola bilirubina diretta allora si potranno riscontrare in questo caso altri sintomi:

  • feci di colore giallo: se le feci risultano di colore giallo significa che la bilirubina non e’ capace di passare nell’intestino e questo può essere dovuto ad un deficit della flora batterica dell’intestino crasso.
  • urine scure
  • prurito diffuso in molte parti del corpo.

Bilirubina valori normali

Dal punto di vista fisiologico e’ possibile riscontrare una modesta quantità di bilirubina nel sangue, ovvero 0,3 -1 mg/dldi cui:

  • bilirubina diretta: 0,2-0,8 mg/dl,
  • bilirubina indiretta 0,1-0,3 mg/dl

Bilirubina alta cosa fare

Non esiste una terapia specifica per poter abbassare i valori della bilirubina, perche’ se tale condizione e’ dovuta ad una particolare patologia bisogna prima di ogni cosa curare il disturbo. Se invece non sussistono condizioni patologiche allora in questo caso il paziente dovrà rispettare alcune norme comportamentali, del tipo:

  • sospendere attività fisiche
  • allontanare tutto ciò che causa stress
  • prediligere un’alimentazione sana e regolare

In questo caso per poter proteggere il fegato occorre mangiare cibi ricchi di carboidrati come ad esempio i cereali integrali e una buona quantità di frutta e verdura. Limitare invece l’assunzione di cibi ricchi di grassi o piccanti. Evitare categoricamente il consumo di alcool, caffe’ e te’.

Se la bilirubina alta e’ causata da problemi epatici che sono stati riscontrati da uno specialista, occorre eliminare dalla propria dieta i cibi piccanti e grassi. Inoltre vanno evitate le carni grasse come quelle di maiale o d’oca, i frutti di mare e i crostacei. Altri alimenti da non mangiare sono i dolci e la cioccolata.

Se la bilirubina e’ alta e tale condizione e’ dovuta ad anemie allora il proprio regime alimentare dovrà essere caratterizzato dall’assunzione di alimenti ricchi di proteine come le carni rosse, possibilmente magre, tonno, salmone. In aggiunta bisogna prediligere gli alimenti ricchi di vitamina C e vitamina B12.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...