depurarsi-in-modo-naturale

Bruciore durante la minzione: cause e rimedi uomo e donna

Il bruciore durante la minzione è un problema molto comune, che riguarda sia gli uomini sia le donne. Se vuoi conoscerlo meglio, seguici nelle prossime righe. Abbiamo creato una guida completa per aiutarti a capire qualcosa di più e, soprattutto, per suggerirti i migliori rimedi naturali.

Cause del bruciore durante la minzione

Il bruciore durante la minzione, conosciuto anche come disuria, può essere dovuto a diverse cause. In primo piano troviamo casi di infiammazione dell’uretra o della vescica. Queste situazioni sono più frequenti nelle donne, che hanno un’uretra più corta e vicina alla regione anale.

Ciò rende più facile la contaminazione da parte di batteri fecali. Le infezioni all’uretra, in alcuni frangenti, sono trasmesse per via sessuale.

Bruciore durante la minzione

Bruciore durante la minzione

Sintomi

Parlare di sintomi del bruciore durante la minzione non è corretto. Questa condizione, di per sé, è un sintomo di suo. Quando si palesa, alla base possono esserci infezioni o infiammazione.

Quando è il caso di consultare il medico? Non appena al bruciore durante la minzione si associano altri sintomi. Quelli che devono destare allarme sono la febbre e il dolore alla schiena e al fianco.

Le donne in gravidanza e i soggetti affetti da deficit del sistema immunitario dovrebbero contattare un medico con particolare urgenza in questi casi.

Spesso nelle donne il bruciore intimo quando si fa pipì è causato da cistiti.

— Non perdere l’articolo sui rimedi per il bruciore intimo

Cosa fare

Come già detto, se senti bruciore quando fai pipì, che tu sia uomo o donna, quando questo fastidio perdura per qualche giorno, è il caso di rivolgersi al proprio medico di fiducia. Durante la visita è fondamentale essere chiari sulla propria storia clinica, così da dare al medico tutti gli strumenti per effettuare l’anamnesi.

Per trattare meglio il disturbo, il professionista può chiedere se il paziente ha riscontrato la presenza di sangue nelle urine o se ha utilizzato sostanze potenzialmente irritanti nella zona genitale.

Essenziale è ricordare che, durante la visita, è necessario far presente al medico se in passato è stato inserito un catetere vescicale. Alle donne, generalmente, il medico richiede se sussiste la possibilità di una gravidanza.

Farmaci

Il bruciore durante la minzione è un sintomo di condizioni patologiche come l’uretrite e la cistite. Per eliminarle è possibile ricorrere ad alcuni farmaci. Quali di preciso? Ricordiamo innanzitutto la possibilità di assumere antidolorifici/antispastici, presidi fondamentali per tenere sotto controllo la contrazione della muscolatura liscia.

Un esempio specifico è quello della Fenazopiridina, un farmaco molto indicato in caso di cistite. Riesce infatti a ridurre la sintomatologia dolorosa e a diminuire lo stimolo a urinare.

Contro la cistite e l’uretrite, per dimenticare il problema del bruciore durante la minzione, si ricorre anche agli antibiotici. In questo caso un riferimento celebre è la Ciprofloxacina, indicata per le pazienti di sesso femminile che soffrono di cistite non acuta.

Oppure il Monuril (ne parliamo qui), conosciuto anche come antibiotico naturale abbastanza specifico contro problemi di cistite.

Rimedi

Il bruciore durante la minzione può essere sconfitto anche grazie ad alcuni rimedi naturali. Quali sono i più efficaci? Ecco un elenco dei migliori.

  • Mirtillo rosso e uva ursina: il primo è caratterizzato da una profonda azione disinfettante. Per vedere dei risultati è bene bere almeno un bicchiere di succo tutti i giorni per almeno un mese. L’uva ursina, invece, si consuma sotto forma di macerato glicerico. La sua assunzione può essere associata a quella del mirtillo rosso per potenziare gli effetti.–>> Scopri le proprietà e come usare il Mirtillo Rosso–>> Scopri le proprietà e come usare l’Uva Ursina
  • Semi di pompelmo: rimedio molto apprezzato contro la cistite e contro il bruciore durante la minzione, è contraddistinto da un’eccellente azione antibiotica. In generale, se ne sconsiglia l’uso in gravidanza.
  • Fermenti lattici: un altro valido rimedio naturale contro cistite e uretrite è l’assunzione di fermenti lattici. Per potenziare gli effetti, è consigliabile associare la vitamina B.

    Cerchi dei Prodotti naturali per Rimettere a posto il tuo intestino?

    Scopri come Stare meglio

  • Echinacea: questa pianta è caratterizzata da un forte effetto immunostimolante. Assumerla tramite integratori o tintura madre (l’alternativa più apprezzato) può aiutare il corpo a reagire in maniera più effiace all’attacco dei batteri. Al centro dell’attenzione in questo caso c’è l’echinacoside, il principio attivo i cui benefici sono stati certificati da diversi studi internazionali.

Per concludere, ricordiamo che per eliminare il bruciore durante la minzione e le sue cause alla base è fondamentale lo stile di vita.

Basilare è bere almeno due litri d’acqua al giorno o meglio ancora tisane depurative, fare attività fisica, possibilmente all’aria aperta, e tenere lontano lo stress attraverso training autogeno, meditazione e yoga. In questo modo si riesce sia a calmare la mente sia, come dimostrato da diversi studi, a ottimizzare l’efficienza del sistema immunitario.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...