depurarsi-in-modo-naturale

Buscopan in gravidanza, posologia e alternative naturali

I crampi addominali sono un disturbo frequente nella vita di una donna sopratutto durante la gestazione e il Buscopan in gravidanza è uno dei farmaci consigliato spesso.

I crampi addominali in gravidanza hanno diverse cause fra le più comuni possiamo distinguere:

  • nel primo trimestre quelli dovuti all’espansione dell’utero
  • nel secondo e nel terzo trimestre quelli  chiamati “contrazioni di prova” o meglio  conosciuti come “contrazioni di Braxton-Hicks”. Simili a quelli che si avranno in prossimità del parto.

A cosa serve il Buscopan?

Si tratta di un farmaco a base di scopolamina butilbromuro che ha funzioni antispastiche e miorilassanti.

Viene utilizzato per placare i dolori di origine viscerale che possono colpire l’apparato gastro-intestinale e genito-urinario. Utilizzato spesso dalle donne durante le mestruazioni per lenirne i dolori.

Il Buscopan in gravidanza dovrebbe essere utilizzato, secondo i medici, solo stretto controllo  e in casi di effettiva necessità, facendo attenzione a quantità e frequenza nell’uso.

Il Buscopan in gravidanza viene prescritto alle gestanti allo scopo di calmare i dolori che possono derivare da problematiche come le contrazioni precoci, che in genere si concentrano verso la fine della gravidanza.

Assunzione e dosaggio

Questo farmaco è possibile assumerlo in tre diverse modalità: compresse per uso orale, supposte o fiale da utilizzare per via endovenosa.

L’assunzione consigliata sul bugiardino indica:

  • Compresse rivestite 1-2  3 volte al giorno.
  • Supposte 1 3 volte al giorno

I dosaggi sono indicati per adulti e bambini con età superiore a 14 anni. L’effetto del farmaco ha una durata di circa 12 ore, nel caso di contrazioni precoci che durano oltre le 24 h sarà il medico a stabilire la somministrazione relativa.

In caso di problemi di salute conclamati, in età inferiore ai 14 anni,  bisogna rivolgersi al medico curante che stabilirà la possibile assunzione e se c’è interazione con altri farmaci che si stanno assumendo.

Acquista Buscopan in offerta –>> Guarda il catalogo Buscopan in offerta Aggiornato sul nostro sito di fiducia Amicafarmacia.com

Buscopan in Gravidanza

Buscopan in Gravidanza

Buscopan in Gravidanza

Il bugiardino mette in guardia dall’assunzione del Buscopan in gravidanza anche se al momento non sono stati accertati effetti collaterali noti.

Le controindicazioni generiche sconsigliano il Buscopan in caso di :

  • allergie al principio attivo
  • glaucoma ad angolo acuto
  • stenosi pilorica
  • colite ulcerosa o di megacolon
  • esofagite da reflusso
  • miastenia grave

Inoltre il farmaco ha interazione con alcune classi di antidepressivi e non deve essere assunto insieme ad alcuni farmaci.

Buscopan Effetti collaterali

Non ci sono effetti collaterali particolarmente noti se non possibile reazione cutanea come orticaria e prurito.

In caso di allattamento il Buscopan è sconsigliato perché come tutti i farmaci della categoria anticolinergici può ridurre la produzione del latte da parte della madre.

I farmaci non sono gli unici rimedi e sopratutto in gravidanza i rimedi naturali possono venire in aiuto per i crampi addominali.

Altri farmaci che hanno benefici simili a Buscopan e di cui abbiamo già trattato l’uso in gravidanza sono:

Rimedi naturali alternativi a Buscopan

Fra i “rimedi della nonna” troviamo la borsa dell’acqua calda da tenere appoggiata sulla zona che fa male o un bagno caldo che favorisce il rilassamento e distende i nervi.

Dopo il bagno un massaggio con olio di mandorle dolci aiuta ancora di più a rilassare la muscolatura e previene le smagliature.

Evitare l assunzione di tè caffè e bibite contenenti teina o caffeina sono da adottarsi come rimedi immediati per evitare di stimolare la muscolatura e far aumentare contrazioni e crampi.

Tra i minerali troviamo il Magnesio noto anche per intervenire in caso di stitichezza.

E’ un minerale fondamentale in gravidanza per prevenire crampi e anche pressione alta.

Lo si può trovare in compresse o in polvere da sciogliere in acqua tiepidi la mattina prima di colazione e la sera prima di coricarsi. Aiuta così a combattere anche l’insonnia.

Infuso di camomilla e zenzero aiuta a distendere la muscolatura addominale oltre che favorire la digestione e placare la nausea gravidica.

Si può usare lo Zenzero in gravidanza? Scoprilo nell’articolo dedicato

Per chi ama fare esercizio fisico delle passeggiate o frequentare un corso di yoga per gestanti possono essere valide alternative per controllare dolori dovuti alla gravidanza e imparare la respirazione utile anche poi al momento del parto.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...