depurarsi-in-modo-naturale

Ciproxin 500: a cosa serve, benefici, controindicazioni

Quando si parla di salute, si nominano spesso gli antibiotici. In alcuni casi, lo si fa con eccessiva superficialità. In altri, esagerando i loro effetti collaterali. Ovviamente la verità sta nel mezzo. Per scoprirla, è bene informarsi sulle caratteristiche dei principali farmaci antibiotici.

Noi vogliamo aiutarvi a farlo parlando, in maniera semplice, del Ciproxin 500, una soluzione utile in diverse situazioni, dalla polmonite alle infezioni alle vie urinarie. Daremo spazio anche a qualche consiglio sulle principali alternative naturali al Ciproxin.

Per aiutarti a leggere meglio la guida, abbiamo predisposto un indice, grazie al quale potrai approfondire gli argomenti che davvero ti stanno a cuore.

A cosa serve il Ciproxin 500?

Ciproxin

Ciproxin

Il Ciproxin è un antibiotico che viene prescritto in diversi casi. Tra questi, è possibile ricordare il trattamento delle basse vie respiratorie. Da citare è anche la possibilità di assumerlo in caso di infezioni alle vie urinarie e all’apparato genitale.

Le indicazioni di Ciproxin non finiscono qui. Bisogna infatti citare anche le infezioni a carico dell’orecchio e delle articolazioni.

Ciproxin 500 Principio attivo

Il principio attivo del Ciproxin è la Ciprofloxacina. Questo sostanza è utilizzata per il trattamento di diverse condizioni, come per esempio le infezioni del tratto urinario. Antibiotico della famiglia dei chinoloni, viene somministrata per via orale.

Dosaggio

Il dosaggio consigliato per chi assume il Ciproxin dipende dalla patologia. Ecco, caso per caso, le situazioni principali da considerare:

  • Cistite acuta non complicata: in questo caso, si parla di 200/250 mg al giorno per massimo tre giorni.
  • Cistite complicata: questa condizione richiede la somministrazione di 1000/1500 mg di farmaco per almeno 5 giorni.
  • Prostatite: in questo caso, invece, si consiglia la somministrazione di 1000 mg al giorno per un periodo di 4 settimane.
  • Infezioni delle vie respiratorie: questa condizione patologica richiede la somministrazione di un dosaggio di Ciproxin compreso tra i 500 e i 1000 mg al giorno.

Il Ciproxin è commercializzato sotto forma di compresse, da ingerire con acqua senza masticarle.

Ciproxin Effetti collaterali

Il Ciproxin può comportare diversi effetti collaterali. Quali sono i principali?

  • Fotosensibilità
  • Nausea
  • Diarrea
  • Diminuzione dell’appetito
  • Agitazione
  • Episodi di cefalea
  • Disturbi del sonno

Controindicazioni

Tra le principali controindicazioni di Ciproxin è possibile ricordare l’allergia o la sensibilità al principio attivo o a uno degli eccipienti del farmaco. Da ricordare, inoltre, è il fatto che questo farmaco non è adatto alle infezioni da streptococco.

Si può assumere il Ciproxin in gravidanza?

Il Ciproxin 500, in generale, non deve essere assunto in gravidanza. Lo stesso vale per l’allattamento. Questo farmaco, inoltre, dovrebbe essere evitato in caso di problemi alle ossa o alle articolazioni.

Prezzo

Il prezzo di Ciproxin 500 mg compresse a rilascio modificato varia a seconda del riferimento scelto per l’acquisto. In linea di massima, però, non supera i 10 euro.

Alternative naturali a Ciproxin

Cosa fare in caso di allergia al principio attivo del Ciproxin? In queste situazioni, si può ricorrere ad alcune alternative naturali.

La natura ci regala davvero tantissime soluzioni per stare meglio. Tra queste, è il caso di citarne alcune particolarmente efficaci, che abbiamo scelto di selezionare per te.

Olio di origano selvatico

Caratterizzato da un’ottima efficacia antibiotica. Per utilizzarlo contro le infezioni, si può mischiare con una goccia di olio d’oliva. Dopo aver tenuto il mix per qualche minuto sotto la lingua, bisogna risciacquare.

Pepe di Cayenna

Spezia utilizzata fin dall’antichità, rappresenta una valida soluzione contro diverse condizioni patologiche, come per esempio la vulvovaginite.

Aglio

Quando si parla di Ciproxin alternative naturali, è necessario citare l’aglio. Antibiotico non farmacologico per eccellenza. In grado di uccidere batteri, virus e funghi, non ha effetti collaterali a carico dell’intestino.

I benefici dell’aglio, però, non finiscono qui. Da citare, infatti, è anche l’azione antiossidante. Un consiglio molto efficace consiste nell’assumerlo assieme al limone, così da amplificarne le proprietà.

Miele

Quando si parla di antibiotici naturali, è impossibile non citare il miele. Utile per trattare diverse infezioni della pelle, è efficace contro lo Streptococco, l’Enterococcus e l’Helicobacter Pylori.

Curcuma

Spezia molto utilizzata nella medicina naturale, è caratterizzata da importanti proprietà antinfiammatorie e antisettiche. Per assumerla, è possibile ricorrere a integratori. I più efficaci sono a base di curcumina, il più importante principio attivo della spezia.

–>> Scopri qui tutte le proprietà della Curcuma <<–

In alcuni casi, i prodotti in commercio sono caratterizzati dalla presenza di altri ingredienti oltre alla curcuma. Qualche esempio? Il topinanambur, eccellente alleato delle difese immunitarie, e il pepe.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *