depurarsi-in-modo-naturale

Diabete mellito: sintomi e effetti della glicemia alta

Quando si parla di diabete mellito, le prime cose che ti vengono in mente sono i vari problemi con la produzione di insulina e la regolazione dei livelli di zucchero nel sangue. Ma questa è soltanto la punta di uno spillo. Sono molti, infatti, gli effetti  del diabete i quali portano ancora più problemi di quanti tu non ne conosca in realtà.

Cosa è il diabete mellito?

Il diabete mellito è una malattia cronica causata dall’aumento della concentrazione di glucosio nel sangue. 

La causa di questo è un problema relativo all’insulina che permette al corpo di utilizzare il glucosio per svolgere i processi energetici dentro le cellule.

Quando c’è questo problema e l’insulina non viene prodotta in sufficienza nel pancreas, i livelli di glucosio nel sangue saranno più alti del normale, dando vita al fenomeno della Iperglicemia e quindi del Diabete mellito.

Cosa è l’insulina?

L’insulina è un ormone secreto dalle isole di Langherhans del pancreas ed indispensabile per il metabolismo degli zuccheri.
Tutti gli zuccheri semplici e complessi (amidi), che vengono assunti con l’alimentazione, sono trasformati nel corso della digestione in glucosio, il quale rappresenta la principale fonte di energia per i muscoli e gli organi.

Affinché il glucosio possa fare il suo ingresso nelle cellule ed essere utilizzato come “carburante”, è necessaria la presenza dell’insulina.

La malattia provoca un danno lento, significativo e nascosto. Per questo motivo diventa ancora più pericoloso, perché non lo senti. Ti scava dentro e ti porta nel tempo a limitarti la vita.

È stato, infatti, collegato all’alta pressione sanguigna, al colesterolo alto, all’obesità, alla sindrome metabolica, alla malattia coronarica e all’insufficienza renale. Oltre a danneggiare i nervi con la conseguenza della perdita di utilizzo degli arti, del sopraggiungere della cataratta e l’offuscamento della vista. Infine, hai una minore capacità di combattere le infezioni e le infiammazioni che, purtroppo, nella vita capitano.

Insomma, per dirla in parole semplici: il diabete colpisce ogni parte del corpo e può provocare forti scompensi, se non è ben gestito e tenuto sotto controllo. L’ultimo studio della comunità scientifica suggerisce che la malattia è in grado di scombussolare persino le proprietà intellettuali.

Ma vediamo nel dettaglio cosa significa avere il diabete e quali sono i sintomi e gli effetti,.

Diabete sintomi

diabete: apnea ostruttiva del sonno

Effetti collaterali del diabete: l’apnea ostruttiva del sonno

1. Malattia parodontale

Chi soffre di diabete ha una maggiore probabilità di sviluppare la malattia parodontale, un’infezione della gengiva e dell’osso che può portare a problemi di masticazione dolorosa e perdita dei denti. Ciò è dovuto in parte ai livelli di zucchero elevanti nel sangue che modificano il collagene in tutti i tessuti del corpo.

2. Effetti collaterali del diabete: perdita dell’udito

Il senso dell’udito tende a perdersi un po’ con l’avanzare dell’età. Per tutti. Ma per le persone che convivono con il diabete, il rischio è il doppio del normale. Perché? Danneggia i piccoli vasi sanguigni presenti nell’orecchio interno.

Come evitarlo?

Il modo migliore per proteggere il tuo udito è mantenere i livelli di zucchero nel sangue sotto controllo.

3. Apnea ostruttiva del sonno

Questo gravissimo disturbo del sonno è probabilmente uno degli effetti del diabete più pericoloso. I muscoli della gola si rilassano a intermittenza e bloccano le vie respiratorie durante il sonno. E colpisce circa il 50 per cento delle persone affette da diabete.

Il segno più evidente dell’apnea ostruttiva del sonno è il russare forte. E può peggiorare con il passare del tempo.

Si può fare qualcosa a riguardo?

–>> Non perderti la dieta consigliata per diabetici

La risposta è affermativa e comporta l’utilizzo di un dispositivo apposito atto a mantenere la pervietà delle vie aree durante la notte. Nei casi più gravi, invece, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico che alteri la struttura del naso, della bocca e della gola.

Lascia il tuo commento qui sotto:

3 Comments

  1. Angelo
  2. Angelo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *