depurarsi-in-modo-naturale

Diabete: in farmacia è disponibile lo screening gratuito

Risulta attualmente in corso una campagna nazionale che prevede la possibilità di usufruire di uno screening gratuito per il diabete, il tutto in farmacia. I cittadini possono accedere gratis sia alle analisi della glicemia, sia a un questionario avente l’obiettivo di valutare il rischio di sviluppare la malattia nell’arco dei prossimi dieci anni.

La campagna prevede anche la compilazione di un questionario finalizzato a capire l’aderenza alla terapia da parte di chi è già affetto dalla patologia.

diabete

Sono più di 6.500 le farmacie che aderiscono all’iniziativa

Questa iniziativa, nota come DiaDay, prevede l’adesione di oltre 6.500 farmacie su tutto il territorio nazionale. I punti in questione sono riconoscibili proprio dalla presenza della locandina che promuove la campagna. I cittadini interessati a usufruire di questo servizio possono consultare il sito Federfarma.it, portale dove è attivo un servizio di geolocalizzazione finalizzato ad agevolare la ricerca della farmacia aderente più vicina.

L’importanza del test

Sottoporsi ai test per capire la predisposizione allo sviluppo del diabete è molto importante per i cittadini. In tal modo, è possibile rivolgersi tempestivamente al proprio medico curante, che ha così la possibilità di mettere a punto un percorso terapeutico adeguato, consigliando i comportamenti più opportuni da adottare. Se si considera che più di un milione di italiani è affetto da diabete e non lo sa, l’azione in merito diventa ancora più urgente.

Una volta terminata la campagna in questione, i dati raccolti saranno analizzati da un board scientifico e resi disponibili alle istituzioni sanitarie. Grazie a questo patrimonio importantissimo, sarà possibile ottimizzare le politiche sanitarie relative alla prevenzione e alla cura di una patologia estremamente insidiosa.

L’obiettivo è quello di ridurre anche i costi sulla collettività relativi alla sua gestione. Per concludere, si ricorda che la compagna in questione è stata realizzata da Federfarma, che si è avvalsa del patrocinio di realtà come Fofi, Fnomceo, Amd, Sid, Utifar, Fenagifar, Cittadinanzattiva.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *