Depurarsi in modo naturale

Digestione lenta rimedi per digerire meglio

Molte persone soffrono di digestione lenta ed altri fastidi come stipsi, diarrea, sindrome del colon irritabile, gonfiore, nausea, intolleranza e celiachia.

Molte di queste condizioni possono essere evitate seguendo una dieta sana. Vediamo quali rimedi per digerire meglio si possono adottare in caso di problemi digestivi.

Digestione lenta: 10 rimedi per digerire meglio

Per prima cosa, puoi cominciare a modificare le tue abitudini alimentari aumentando l’apporto di fibre, probiotici, acqua e altri metodi di cui parliamo più sotto, per scoprire che i sintomi possono diminuire o sparire del tutto.

Eventuali grandi cambiamenti nella dieta possono causare nausea, gas, gonfiore e cambiamenti di movimenti intestinali. Questi sintomi dovrebbero diminuire nel tempo e portare a livelli sani di microrganismi e gas nelle viscere.

digestione lenta rimedi

Digestione lenta rimedi naturali e buone abitudini per digerire meglio

1. Aggiungi un probiotico nella dieta

I probiotici più usati sono yogurt, kefir, kombucha, tempeh, acqua di cocco, miso, soia e altri alimenti fermentati.

Questi alimenti sono pieni di batteri simili ai microrganismi già presenti nell’organismo necessari per la digestione, come il Lactobacillus e il Bifidobacterium. Veri digestivi naturali.

Uno dei rimedi per digerire meglio è inserire nella dieta almeno 3 cucchiai (44 ml) di yogurt al giorno. Verifica sull’etichetta che contenga i microrganismi necessari.

2. Aggiungi fibra solubile ed insolubile nella tua dieta

Molte persone introducono solo una piccola porzione della razione giornaliera raccomandata di 20 – 35 mg di fibra. Se hai l’abitudine di consumare solo piccole quantità di fagioli, semi, cereali integrali, frutta e verdura, comincia aggiungendoli lentamente fino a quando il 75 per cento della tua dieta è costituita da questi alimenti.

  • La fibra solubile comprende carote, psyllium, cetrioli, lenticchie, avena, altri cereali e frutti come fragole, pere e arance.  Questi vegetali attirano l’acqua e formano un gel che aiuta a sentirsi sazi in modo più rapido e con meno calorie.
  • La fibra insolubile comprende noci, semi di chia, grano intero, altri cereali integrali, riso, sedano, bulgaro, cipolla, pelli vegetali e scuri, verdure a foglia verde. Questi tipi di fibre non assorbono acqua.
    Semi di Chia Bio

    Voto medio su 44 recensioni: Da non perdere

    Agevolano il movimento del cibo attraverso il sistema digestivo. Alcuni di questi tipi di fibra sono chiamati “prebiotici“. Si trovano in verdure verdi, cipolle, aglio, carciofi e banane e sono un tipo di batteri utili simili ai probiotici. Alcuni studi hanno dimostrato che la mancanza di fibra può portare ad una sovrabbondanza di batteri nocivi intestinali e quindi causare dolore e digestione lenta.

3. Riduci i grassi e gli zuccheri nella dieta

Non solo queste sostanze possono causare dolori di stomaco, ma rallentano la digestione, provocando stitichezza.

Un modo per diminuire l’apporto di grassi e zuccheri è ridurre la quantità di alimenti trasformati che vengono assunti, in quanto questi tendono ad avere prodotti chimici nascosti e zucchero.

4. Bevi molta acqua

La combinazione di fibre ed acqua aumenta l’efficienza della digestione.

La maggior parte dei medici raccomanda 4 bicchieri al giorno (circa 2 litri). Prova ad iniziare con questa quantità per vedere se il tuo corpo ha necessità maggiori.

Le persone che fanno regolare esercizio fisico dovrebbero aumentare la quantità di acqua che consumano. Ad esempio, si può decidere di consumare un extra di 0,5 l di acqua per ogni 30 minuti di intenso esercizio cardiovascolare.

5. Prova a mangiare diversi piccoli pasti al giorno

Se i grandi pasti ti causano bruciore di stomaco o reflusso acido. Il tuo corpo digerisce meglio piccole quantità. Quando comprendi la quantità di cibo ottimale per ogni pasto, cerca di mantenere un programma regolare a cui il tuo stomaco corpo può adattarsi.

rimedi-digestione-lenta-266x266

6.  Fai esercizio per almeno 30 minuti al giorno

Ciò che è buono per il corpo è un bene per il sistema digestivo. L’esercizio fisico ed il movimento aiutano a muovere il cibo ed a perdere peso.

7.  Evita il consumo di sigarette e alcol

Le sostanze chimiche contenute all’interno di queste sostanze possono causare nausea e cancellare gli effetti della buona alimentazione. La caffeina può causare un aumento dell’acidità nello stomaco e determinare alti livelli di bruciore e reflusso acido. Oltre che una vera e propria dipendenza.

8. Riduci lo stress

Questo fattore causa aumento di peso, costipazione, diarrea e mina il sistema immunitario. E ti espone al h. pylori, che provoca ulcere. Yoga, meditazione, massaggi, bagni e altre tecniche di rilassamento possono aiutare a gestire lo stress e aiutare la digestione.

9. Tieni traccia delle tue abitudini digestive

Utilizza un diario per annotare ciò che  mangi e per scrivere ogni aumento o riduzione di sintomi. Potresti dover apportare solo piccoli cambiamenti per migliorare la digestione in generale.

1o. Fatti controllare da uno specialista

Se hai migliorato le tue abitudini alimentari, ma  senti di non essere ancora a posto, potresti avere un’allergia alimentare o un’intolleranza alimentare.

Durante una dieta depurativa, elimina dalla dieta 1 fattore – come ad esempio latte o grano – che potrebbe causare il disturbo. Dopo 2-4 settimane senza questo tipo di cibo, inizia ad aggiungerlo di nuovo e controlla se i tuoi problemi digestivi ritornano. Questo dovrebbe essere fatto solo sotto la supervisione di uno specialista.


VOTA L'ARTICOLO
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(4 voti - media: 8,50 su 10)

Approfondimenti su:



Non hai trovato le informazioni che volevi?

CERCA NEL SITO





2 Comments

  1. Anna

Leave a Reply

Guida Gratis sui Cibi Disintossicanti. Clicca qui e scaricala subito!


Seguici su Facebook. Iscriviti per restare sempre informato!