depurarsi-in-modo-naturale

Digrignare i denti, cause e rimedi contro il bruxismo

Quando si digrignano i denti, il soggetto è affetto da bruxismo, ovvero un disturbo che tende a manifestarsi durante il sonno.

Con il passare del tempo, tale condizione può danneggiare seriamente i denti, e determinare complicazioni per lo stato di salute.

Il bruxisimo molto spesso è legato allo stress che si accumula durante la giornata, anche se vi sono molte persone, che digrignano i denti anche di giorno. Proprio per questo, non è semplice diagnosticarlo da soli.

Sintomi del bruxismo al risveglio

 

Digrignare i denti

È possibile controllare la sintomatologia di questo disturbo una volta svegli al mattino, perché si manifestano dei segnali evidenti e riconducibili a tale condizione, che ora andremo a vedere insieme.

1. Forte mal di testa, acuto e costante
2. Dolore alla mandibola
3. Suono udibile del digrignamento dei denti durante il sonno
4. Sensibilità nei denti al caldo, al freddo ed allo spazzolino
5. Infiammazione delle gengive, ovvero gengivite
6. Ferite all’interno delle guance provocate dai morsi

Se condividere il letto con qualcuno, è importante chiedere alla persona se ha mai udito rumori da brixismo durante il sonno. Potete chiedergli, inoltre, di addormentarsi dopo di voi, oppure di svegliarsi al mattino prima, e di prestare attenzione ai segnali, anche se dovesse svegliarsi durante la notte.

Al contrario invece, se dormite da soli, è possibile comprendere se siete affetti da tale disturbo, registrando i rumori durante il sonno per poi riascoltare l’audio successivamente. Se sospettate di soffrire di bruxismo, è importante consultare il proprio dentista, che mediante un esame accurato della mandibola e della bocca, potrà diagnosticare la vostra condizione, nel caso in cui dovesse trovare una mandibola debole e i denti rovinati.

Una volta confermata la diagnosi, potete provare a risolvere il problema mediante l’impiego di alcuni trattamenti casalinghi oppure professionali, che possono migliorare il vostro stato di salute. Il dentista inoltre, controllerà che non soffriate di altri disturbi, che determinano la comparsa di dolori molto simili al bruxismo come:

1. Disturbi dentali
2. Infezione o disturbo dell’orecchio
3. Disturbi temporomandibolari
4. Effetti indesiderati dovuti a trattamenti farmacologici

Rimedi casalinghi per ridurre il bruxismo

Lo stress, come abbiamo introdotto, è una delle principali cause che determina tale disturbo, per questo è importante ridurlo. Per poterlo fare, si possono seguire delle sedute di terapia, oppure mediante attività fisica costante, o meditazione.

Ecco alcuni metodi semplici che possono favorire la riduzione dello stress:

1. Eliminate tutte le cause principali che sono fonte di stress per la vostra salute. Se siete stressati a causa di una relazione difficile, oppure di un coinquilino insopportabile, è arrivato il momento di allontanare tali fonti di energia negativa e voltare pagina una volta per tutte.
2. Andate a dormire la sera e cercate di risvegliarvi al mattino sempre alla stessa ora, in questa maniera, avrete più energia a vostra disposizione per affrontare la giornata.
3. Uscite ed andate a divertirvi con gli amici, trovate il tempo di sorridere, di essere sciocchi o di non fare nulla in compagnia, in questo modo vi rilasserete.
4. Mangiate in maniera corretta. Fare tre pasti al giorno ben equilibrati, vi farà sentire meno irritabili e più sereni.

Per alleviare il disturbo inoltre, è importante eliminare alcune bevande dalla vostra dieta, come il consumo di caffè, di bibite gassate, di energy drik ed evitare di mangiare troppa cioccolata. Come sappiamo, la caffeina è uno stimolante, che vi renderà difficoltoso rilassare la mente ed il corpo, e di conseguenza anche i muscoli della mandibola specialmente durante la notte.

Anche l’alcol è un alimento da evitare, perché è una sostanza depressiva che vi impedirà di dormire in maniera salutare. Tale disturbo infatti, ha la tendenza a peggiorare una volta consumato l’alcol. Anche se bere può conciliare il sonno, questo sarà certamente meno rilassante e profondo, ed inoltre, digrignare maggiormente i denti.

Un altro valido aiuto, sono gli integratori a base di calcio e di magnesio, ovvero due minerali molto importanti per il corretto funzionamento dei muscoli e del sistema nervoso. Se non vengono assunti nel quantitativo giornaliero di cui necessita il nostro organismo, potremmo soffrire di contrazioni e tensioni muscolari.

Consigli

Se la risveglio avvertite dolore ai muscoli, potete applicare del ghiaccio sulla mandibola, solo in questa maniera troverete un po’ di sollievo. Consigliamo inoltre, una volta chiusa la bocca, di evitare che i denti sopra con quelli sotto si tocchino, perché dovrebbero toccarsi solo quando si stanno masticando gli alimenti.

Infine, se avete forte dolore alla bocca, consigliamo di assumere medicinali come antidolorifici per trovare sollievo in breve tempo, e cercare di rilassarsi magari distendendosi sul letto.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *