depurarsi-in-modo-naturale

Fegato grasso cosa mangiare? Piccola guida per la tavola

In caso di diagnosi di fegato grasso cosa mangiare è la prima domanda che sorge spontanea. Dagli alimenti possiamo trovare un forte alleato contro questa patologia.

Abbiamo visto l’importanza cruciale del fegato nell’ambito del sistema di smaltimento delle tossine del nostro organismo: visto il suo ruolo, è assolutamente cruciale mantenere questo organo in perfetta salute.

Abbiamo visto  anche come un regime alimentare troppo ricco di grassi e uno stile di vita poco sano (assieme a diverse altre patologie) possano portare a quella condizione di steatosi epatica, o “fegato grasso“, in cui la funzionalità nel sistema di smaltimento delle tossine rischia di essere compromessa.

Per cui, nel caso di diagnosi di fegato grasso cosa mangiare diventa molto importante: infatti, non solo una dieta sana puà aiutarci a guarire, ma esistono alcuni alimenti in grado di favorire l’attività di depurazione del fegato e di riportarlo in piena efficienza.

L’importanza del giusto equilibrio a tavola

Una dieta equilibrata e ricca di alimenti naturali è la base di partenza nella lotta al fegato grasso: frutta e verdura fresca non devono mai mancare sulla tavola, mentre è meglio limitare il più possibile il consumo di alcolici (che tendono a caricare di super lavoro il fegato).

Fegato grasso cosa mangiare

Inoltre, una buona soluzione per dare una mano al nostro fegato può essere quella di applicare una tecnica di depurazione dolce: possiamo scegliere quella che per noi più adatta e il sistema di depurazione delle tossine sarà sicuramente più efficiente, contribuendo a mantenere l’organismo in buona salute.

Qualche “arma segreta” per depurare il fegato grasso

Alcuni particolari alimenti possono aiutare il nostro fegato a combattere la steatosi epatica: vediamone alcuni che vale la pena di inserire nel nostro regime alimentare quotidiano:

  • Pompelmo: una spremuta alla mattina è ricca di enzimi che aiutano a disintossicare il feagto (oltre alle vitamine e agli antiossidanti che questo agrume contiene in grande quantità);
  • Té verde: grazie alla catechina contribuisce al buon funzionamento del fegato;
  • Cereali integrali (in particolare il riso integrale) che sono in grado di migliorare il metabolismo dei grassi;
  • Olio extravergine di oliva spremuto a freddo: che grazie alla sua base lipidica elimina parte delle tossine dall’organismo;
  • Rucola, spinaci, cicoria e tarassaco: ricchi di clorofilla aiutano a purificare il sangue dalle tossine e dai metalli pesanti.

Un aiuto ulteriore lo si può trovare in alcuni integratori naturali (come la moringa olifera) in grado di mantenere in efficienza il sistema di depurazione delle tossine.

Con la giusta cura dell’alimentazione e una particolare attenzione ai sistemi di depurazione dolce e agli aiuti che la natura ci offre, possiamo combattere anche una patologia come il fegato grasso: se vuoi rimanere sempre aggiornato con le ultime novità in materia, ricordati di iscriverti alla nostra newsletter.

Se questo articolo ti è piaciuto puoi leggere anche:

Fegato grasso sintomi più importanti per conoscerlo

Lascia il tuo commento qui sotto:

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *