Ferritina bassa integratori e cosa mangiare

La ferritina bassa è una condizione che può rivelarsi molto fastidiosa sia a livello fisico, sia dal punto di vista psicologico. Se vuoi saperne di più e scoprire come risolvere il problema, seguici nella guida che abbiamo creato sull’argomento.

Ferritina bassa

ferritina bassa
ferritina bassa

Prima di entrare nel vivo della cause della ferritina bassa, vediamo di cosa si parla quando la si nomina.

Cosa è la ferritina?

La ferritina è una proteina globulare che si contraddistingue per la presenza di importanti quantità di ioni di ferro.

Il suo scopo principale è quello di far arrivare il ferro al fegato. Nello specifico, possiamo trovarla nel fegato, nella milza, nei muscoli e nel midollo osseo. La ferritina, in quantità esigue, è presente anche nel sangue.


Integratori a base di ferro contro la ferritina bassa

Gli integratori che, consigliamo in caso di ferritina bassa sono vari. Ovviamente la prima cosa da fare è parlarne con il medico .

Per prima cosa, ti consiglio di fare un giro su Amazon dove trovi veramente molta scelta e recensioni per ogni prodotto.

Integratore di Ferro con Vitamina – Vegavero

Gli integratori Vegavero sono di assoluta qualità, puoi leggere le recensioni. E anche le opinioni su questo integratore di ferro sono ottime.

Quanto costa? Come puoi vedere qui, puoi scegliere tra la confezione da 120 capsule (circa 17 euro) e quella da ben 365 capsule (circa 30 euro).

Multicentrum donna

 

integratori di ferro

Come leggi nell’articolo su Multicentrum donna, questo integratore di ferro e multivitaminico non contiene glutine o zuccheri ed è commercializzato in confezioni da 30 e da 90 compresse ciascuna. 

Il dosaggio consigliato è di una compressa al giorno, da assumere in qualsiasi momento della giornata.

Scopri di più su Amazon cliccando sul banner qui sotto.

Ferro plex

Nello specifico, ogni singola capsula di Ferro Plex contiene i seguenti ingredienti:

  • 100 mg di vitamina C
  • 100 mg di acido mallico
  • 14 mg di ferro
  • 3,2 mg di vitamina B2

Swisse Ferro+

Swisse Ferro+

Swisse Ferro+ integratore di ferro è caratterizzato dalla presenza tra gli ingredienti di vitamina C e spirulina, è una formulazione multi nutriente che può essere assunta quotidianamente.

Per ottenere risultati, infatti, è sufficiente una compressa al giorno di Swisse Ferro+, da prendere durante o immediatamente dopo i pasti.

Ferritina bassa Cause

Le cause della ferritina bassa sono numerose. Le principali sono la malnutrizione, i frequenti episodi diarroici, le patologie associate a un cattivo assorbimento intestinale. Una delle più frequenti è la celiachia.

In alcuni casi, i livelli bassi di ferritina sono dovuti a un ciclo mestruale molto abbondante.

Gli altri fattori eziologici importanti da considerare sono l’eccessivo consumo di the e caffè, il reflusso gastroesofageo (GERD), la presenza di ulcere gastroduodenali e la gravidanza.

L’ultimo caso citato è molto comune, dal momento che il ferro è fondamentale per lo sviluppo del feto.

Ferritina bassa Sintomi

Parliamo ora dei sintomi della ferritina bassa.

Nella maggior parte dei casi, questa condizione è asintomatica. Quando si palesa, si possono accusare sintomi di vario tipo, che vanno

  • dalla stanchezza senza sforzi fisici eccessivi
  • alla mancanza di fiato
  • alla caduta dei capelli che sembra inspiegabile.

Il quadro sintomatologico della ferritina bassa si contraddistingue anche

    • per la possibile presenza di aritmie cardiache,
    • ma anche per il pallore della pelle,
    • delle mucose
    • e delle sfere oculari.



Chi vive in prima persona questo problema lamenta spesso cefalee, ma anche vertigini con episodi di svenimento.

Ferritina bassa Cosa fare

Cosa fare in caso di ferritina bassa? Prima di entrare nel dettaglio dei consigli in merito, parliamo un attimo di come viene individuato il problema. La ferritina bassa si diagnostica in seguito a un semplicissimo prelievo ematico.

Valori ferritina bassa

I valori possono essere considerati troppo bassi quando sono inferiori ai 15 microgrammi per ogni singolo litro di sangue. Questi parametri si riferiscono a soggetti adulti. I valori di ferritina, infatti, cambiano a seconda del periodo della vita. Nei neonati, si parla di un range compreso tra i 25 e gli 85 microgrammi per litro di sangue.

La situazione varia anche a seconda del sesso.

Ferritina bassa nelle Donne

Nelle donne, infatti, la ferritina è presente a livelli più bassi. Per fare un esempio concreto, chiamiamo in causa la situazione dei soggetti di sesso femminile fino ai 20 anni, che hanno valori di ferritina compresi tra i 10 e i 40 microgrammi al litro.

Ferritina bassa negli Uomini

La situazione è molto diversa per gli uomini della medesima età, i cui valori normali sono compresi tra i 20 e i 100 microgrammi per ogni singolo litro di sangue.

Vediamo ora come si può intervenire quando sono troppo bassi. Il principale rimedio naturale contro la ferritina bassa è l’alimentazione.

Ferritina bassa cosa mangiare

Per reintegrare il ferro è bene orientarsi verso alimenti come fegato di maiale, seppie, ceci e cacao amaro. Chi si accorge di avere poca ferritina dovrebbe aumentare l’assunzione di albicocche e mandorle, due cibi benefici a prescindere da questo problema. Molto efficaci ai fini di reintegrare il ferro sono anche il cacao amaro, i calamari, i ceci e il tuorlo d’uovo.

La dieta è fondamentale, ma non sempre è sufficiente per reintegrare la ferritina. Ecco perché, a seconda della specifica situazione, il medico può prescrivere l’assunzione di integratori a base di folati o di vitamina B12.


 

Ferritina bassa in gravidanza

Come già detto, un caso particolare e degno di attenzione è quello della ferritina bassa in gravidanza. In situazioni del genere è fondamentale controllare spesso i livelli di questa proteina, dal momento che la carenza di ferro è molto rischiosa per il nascituro.

Se i livelli di questo metallo in gravidanza sono insufficienti, infatti, si può andare incontro a problemi riguardanti lo sviluppo e l’ossigenazione.

Nella maggior parte delle situazioni, il problema della ferritina bassa può essere risolto con integratori ad hoc.

Leggi l’articolo sugli integratori di ferro per problemi di ferro basso.

Concludiamo facendo riferimento velocemente al caso della ferritina bassa nei bambini. Ricordiamo innanzitutto che i sintomi non sono diversi da quelli elencati nei paragrafi precedenti per gli adulti e che, quasi sempre, la carenza è segno di febbre o raffreddore.

About Beatrice Verga

Appassionata ed esperta di di salute, tisane, dieta detox e rimedi naturali. Scrive da 2 anni per Depurarsi.com. Amante dei libri e della scrittura, buona lettura.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *