depurarsi-in-modo-naturale

Globuli bianchi alti (leucocitosi): cause e sintomi

I globuli bianchi alti o leucocitosi sono un risultato molto comune negli esami del sangue. Senza dubbio avrai sentito parlare almeno una volta di queste situazioni. Se sei qui, significa che in qualche modo vuoi approfondire e capire qualcosa di più a prescindere dal parere comunque valido del medico.

Per aiutarti a comprendere meglio il tutto, abbiamo preparato una guida completa, che speriamo davvero possa aiutarti a chiarire le idee. Come vedi, abbiamo preparato anche un indice. In questo modo, potrai scegliere e approfondire gli argomenti che ti interessano di più sui globuli bianchi.



Globuli bianchi alti (leucocitosi)

Vediamo innanzitutto cosa vuol dire avere i globuli bianchi alti, ricordando che tale condizione è nota con il nome di leucocitosi. Questa situazione non è per forza problematica anche se, in generale, è il caso di ricordare che i leucociti – globuli bianchi – sono degli importanti difensori del nostro organismo contro diverse patologie.

La leucocitosi, come già detto, si contraddistingue per la rilevazione di valori fuori norma per quanto riguarda i globuli bianchi. Il fatto che siano più alti della norma, di base non indica nulla in merito alla condizione della singola persona. Bisogna considerare diversi aspetti, come per esempio l’intensità dell’esercizio fisico o il livello di stress.

Quando si parla di globuli bianchi alti, è fondamentale specificare che esistono diverse tipologie di leucocitosi.

Vediamo assieme quali:

  • Neutrofilia: leucocitosi causata da un aumento quantitativo dei neutrofili, ossia le cellule che rappresentano il 70% del totale dei globuli bianchi. In questo caso, quasi sempre alla base del problema c’è un’infezione batterica acuta.
  • Linfocitosi: questa tipologia di leucocitosi, si contraddistingue per l’aumento dei linfociti. In situazioni normali, queste cellule rappresentano il 30% circa del totale dei globuli bianchi.
  • Monocitosi: in questo caso, invece, abbiamo a che fare con valori sballati a carico dei monociti, che rappresentano il 5% circa della popolazione totale dei globuli bianchi. In tali situazioni, molto spesso alla base della condizione ci sono infezioni croniche o malattie intestinali.
  • Basofilia: questa tipologia di leucocitosi si contraddistingue per un aumento dei basofili. In condizioni normali, questi globuli bianchi rappresentano lo 0,3% del totale. Averli alti può essere il segno di malattie mieloproliferative.
  • Eosinofilia: in questo caso, la problematica riguarda l’aumento degli eosinofili, globuli bianchi che rappresentano il 6% circa della popolazione totale di leucociti. Il loro incremento, è spesso legato ad allergie o disordini alimentari.



Cause dei globuli bianchi alti

Le cause dei globuli bianchi alti sono diverse. Tra queste, è possibile ricordare l’insorgenza di infezione, ma anche l’assunzione di farmaci che stimolano la sintesi dei leucociti. Dietro ai valori troppo alti dei globuli bianchi, possono esserci anche altri motivi, come per esempio patologie del midollo osseo, problemi immunitari e allergie.

I valori del sangue che stiamo approfondendo insieme possono risultare sballati anche in caso di artrite e assunzione di corticorsteroidi. Bisogna considerare anche diversi fattori di rischio, come per esempio il tabagismo e il già ricordato stress.

Globuli bianchi alti in gravidanza

Durante i nove mesi di gravidanza, avere i globuli bianchi alti è normalissimo. Nello specifico, la popolazione interessata dall’aumento è quella dei neutrofili. Queste cellule hanno un compito molto importante, ossia quello di neutralizzare batteri e funghi, che vengono letteralmente fagocitati.

I globuli bianchi alti si possono notare non solo in gravidanza, ma anche durante il travaglio. Fuori da queste condizioni, nelle donne adulte, la conta normale deve dare un risultato compreso tra le 5 e le 10.000 cellule per millimetro cubo.

Globuli bianchi alti nelle urine




Vediamo ora il caso dei globuli bianchi alti nelle urine. In questo caso, alla base del problema possono esserci diversi fattori. Tra i principali, ricordiamo le infezioni alle vie urinarie, come per esempio la cistite. Le altre cause comprendono anche le infezioni alla prostata negli uomini.

In alcuni casi, i globuli bianchi alti nelle urine possono essere dovuti anche a ostruzioni causate da calcoli renali. Il fattore più comune, in ogni caso, rimane l’insorgenza di infezioni.

La presenza di globuli alti nelle urine non è segnalata da alcun sintomo. In caso di infezione urinaria, però, possono esserci dei segnali che mettono in allarme e che riguardano l’aumento degli stimoli a fare pipì, il dolore a livello pelvico, l’odore pungente delle urine e la presenza di dolore e pus.

I sintomi appena descritti possono segnalare anche la presenza di calcoli alle vie urinarie, un’altra causa dei globuli bianchi alti nelle urine.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *