depurarsi-in-modo-naturale

Melatonina benefici per dormire, ansia, insonnia, effetti collaterali

La melatonina per dormire può essere davvero il rimedio naturale che cerchiamo alla nostra insonnia? Esistono diversi tipi di sonniferi naturali efficaci e alcuni meno efficaci.

L‘insonnia colpisce un gran numero di persone: le motivazioni di questo disturbo possono essere le più diverse. Per esempio, possiamo essere particolarmente stressati per una scadenza lavorativa o legata allo studio che sia avvicina, oppure a una situazione di stress e ansia generalizzata di cui l’insonnia è un sintomo. In questo articolo vedremo anche se la Melatonina ha degli effetti collaterali.

Melatonina per dormire

Melatonina per dormire

Melatonina per dormire: un’alternativa ai farmaci come sonnifero naturale?

In ogni caso, dobbiamo ricordarci che perdere una singola nottata ogni tanto può essere fastidioso (soprattutto per quel che riguarda il rendimento lavorativo o scolastico del giorno successivo) ma non dobbiamo farne una tragedia.

Se invece il problema si ripete in modo frequente, fino quasi a cronicizzarsi, allora si che l’insonnia diventa un problema e che è necessario correre ai ripari: e la melatonina per dormire potrebbe essere la soluzione che fa per te.

Se ci rechiamo dal nostro medico lamentandoci dell’insonnia e dei conseguenti problemi che questo disturbo ci crea, è molto probabile che proponga la soluzione più facile: quella di assumere dei sonniferi.

E si tratta in effetti della strada più breve: basta una pastiglia prima di andare a dormire per garantirsi una notte intera di riposo. Ma c’è un ma, e anche molto importante.

I sonniferi sono farmaci, la cui assunzione porta con sè effetti collaterali e che rischiano di ingenerare una dipendenza: se li assumiamo per un lungo periodo di tempo, diventa probabile che non potremmo più farne a meno e il nostro problema di insonnia peggiorerà in modo marcato.

Assumendo la melatonina per dormire non corriamo questo rischio: vediamo allora di capire cos’è la melatonina e come funziona per aiutarci a vincere l’insonnia.

Melatonina per dormire: come funziona?

La melatonina è in primo luogo una sostanza assolutamente naturale: si tratta di un ormone che viene prodotto dall’epifisi ed è in grado di regolare il ciclo veglia – sonno.

Anche se il nostro corpo produce correttamente la melatonina, lo stress e l’ansia possono far sì che il nostro orologio biologico interno vada fuori sincrono: la conseguenza di questa discronia è l’alterazione dei ritmi sonno – veglia, con la conseguente insonnia.

Proprio in questi casi l’assunzione di melatonina per dormire può rivelarsi realmente utile: infatti questo rimedio naturale è in grado di riportare in equilibrio il ritmo sonno – veglia interno al nostro corpo e si dimostra particolarmente efficace nel caso dei cosiddetti “gufi”.

Con questo termine si definisco quelle persone la cui insonnia si manifesta in particolare con la tendenza a rimanere svegli fino a tardi e la difficoltà ad addormentarsi.

Di quante ore di sonno abbiamo effettivamente bisogno per stare bene? Scopriamolo insieme

Melatonina per dormire: l’effetto ipnotico

Oltre all‘effetto regolatore del sonno, la melatonina ha dimostrato anche di avere un blando effetto ipnotico: ma, a differenza delle benzodiazepine che sono fra i farmaci più utilizzati per combattere l’ansia e l’insonnia, non produce una sonnolenza immediata.

L’effetto della melatonina è invece quello di indurre un rallentamento di tutte le funzioni del nostro corpo: e questa situazione ci induce a sviolare in modo naturale in un sonno ristoratore.

Si tratta di una caratteristica importante da considerare: infatti l’effetto ipnotico indotto dai farmaci può incidere in modo anche grave sulle normali funzioni quotidiane (come per esempio guidare un’automobile) mentre questo non accade con la melatonina.

Melatonina per dormire: la qualità del sonno

Un’ulteriore differenza rispetto ai farmaci ipnotici risiede nella qualità del sonno che si ottiene assumento la melatonina per dormire: infatti quest’ultima è una sostanza naturalmente prodotta dal nostro corpo, che ci limitiamo a integrare, e quindi non va ad alterare quella che può essere ritenuta l’architettura del sonno (cioè il corretto alternarsi delle fasi REM e non REM), come invece accade con i sonniferi.

Questo vuol dire che il sonno che riusciamo a ottenere assumendo la melatonina è assolutamente uguale a un sonno naturale, quindi maggiormente utile per mantenere l’equilibrio e la salute del nostro corpo e della nostra psiche.

Assumere melatonina per dormire può essere un’alternativa efficace e del tutto naturale per combattere l’insonnia: e sappiamo che dormire bene vuol dire garantirsi una buona qualità di vita anche e soprattutto durante il giorno.

Melatonina effetti collaterali

Melatonina effetti collaterali

Melatonina effetti collaterali

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...