depurarsi-in-modo-naturale

Metabolismo: ecco le 5 abitudini che aiutano ad accelerarlo

Quando si parla di perdita di peso, è impossibile non citare il metabolismo, ossia la velocità a cui il corpo brucia le calorie per soddisfare i bisogni vitali quotidiani. Molto spesso, alla base dei problemi di linea e della difficoltà nel tornare in forma c’è proprio il metabolismo lento. Come velocizzarlo? Gli esperti hanno individuato alcune strategie quotidiane utili al proposito.

Strategie per velocizzare il metabolismo

Chi vuole velocizzare il metabolismo, dovrebbe fare più pasti frugali durante il giorno. Essenziali a tal proposito sono gli spuntini. Il pasto di metà mattina o di metà pomeriggio, che dovrebbe essere a base di frutta fresca, frutta secca o yogurt, rappresenta infatti un’ottima soluzione per tenere l’organismo impegnato a bruciare calorie.

metabolismo

Proseguendo con le buone abitudini che aiutano ad accelerare il metabolismo, ricordiamo l’efficacia delle spezie, vere e proprie alleate della forma fisica. Tra le più vantaggiose troviamo senza dubbio lo zenzero, per non parlare della cannella, della curcuma e del pepe.

Quando si tratta di velocizzare il metabolismo è molto importante dare spazio alle proteine nella propria alimentazione quotidiana. Questi principi nutritivi vengono spesso bistrattate nei discorsi sulla nutrizione. Sono invece importantissimo. Il motivo riguarda il fatto che i muscoli sono costituiti da proteiene e che bruciano il 15/30% in più rispetto alla massa grassa.

Ottimi alleati del metabolismo sono anche il caffè e il the verde, meglio se senza zucchero. La caffeina e la teina rallentano infatti l’assorbimento delle calorie e stimolano la termogenesi, ossia l’aumento di temperatura del corpo. Questo porta a un maggior consumo di calorie.

Fondamentale per accelerare il metabolismo è anche vedere il cibo come un amico e non demonizzarlo. Esistono infatti diversi alimenti brucia grassi che aiutano tantissimo a perdere peso. Qualche esempio? Giusto per citarne alcuni, ricordiamo i broccoli, il peperoncino, l’ananas, il sedano, gli asparagi.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *