Obesità rimedi per combatterla: tutto quello che c’è da sapere

L’obesità è una patologia tipica dei Paesi occidentali, dove interessa all’incirca un terzo degli abitanti. Questo problema consiste in una condizione in cui la massa adiposa di un soggetto supera la massa magra, in base a parametri ritenuti normali secondo l’organizzazione mondiale della sanità relativi a statura, sesso ed età.

In generale si può dire che quando un soggetto è obeso ha un peso corporeo che è superiore al 20% del suo peso ideale, con un Indice di Massa Corporea IMC superiore a 30.

Per definire tuttavia, dal punto di vista medico, un soggetto obeso, vengono eseguiti esami approfonditi che misurano la massa magra, quella ossea e quella muscolare. Un eccesso di grasso corporeo è considerato una patologia perché aumenta marcatamente il rischio di malattie cardiache, di ipertensione, di diabete e in generale può rendere la vita del paziente difficoltosa sotto diversi aspetti.

Obesità rimedi
Obesità rimedi

Anche se non ci sono cure vere e proprie contro l’obesità, ridurre la massa adiposa è possibile grazie a modifiche nella dieta, nello stile di vita, associando a questi farmaci dimagranti o facendo trattamenti chirurgici.

Combattere l’obesità, i primi interventi

Lo scopo delle terapie per l’obesità è quello di avere un calo ponderale sostanzialmente riducendo il numero di calorie introdotte con l’alimentazione, facendo in modo che queste siano al di sotto di quelle spese con l’esercizio fisico.

Le metodologie per raggiungere questo obiettivo possono cambiare in base ai casi e al grado di obesità: sarà il medico a stabilire il trattamento più appropriato a seconda del paziente.

Il primo tipo d’intervento che viene messo in atto è basato sul ricorso a un regime alimentare ipocalorico, da associare a uno stile di vita sano.

Viene quindi programmata dell’attività fisica in base alle possibilità del soggetto obeso. In associazione a questo il medico può anche decidere di prescrivere dei farmaci dimagranti, che hanno principalmente la funzione di ridurre l’assorbimento dei grassi. Sul mercato i prodotti presenti sono svariati, ma non solo sono di solito inefficaci, ma possono anche risultare dannosi per la salute.

Un altro tipo di approccio terapeutico è costituito da un approccio multidisciplinare al problema del paziente, che di norma ha un grado di obesità elevato o presenta particolari complicanze.

In questo sistema, il soggetto è seguito su più fronti da professionisti differenti: internisti, psichiatri, psicologi, nutrizionisti, dietisti, fisioterapisti, etc.

Grazie a un team esperto il paziente può ristabilire abitudini alimentari e di vita corrette, riattivare i muscoli e la mobilità articolare, migliorare il sistema respiratorio e cardiocircolatorio, riducendo il peso di conseguenza.

I trattamenti chirurgici dimagranti contro l’obesità

Cosa si può fare come rimedio efficace contro l’obesità quando la dieta e uno stile di vita sano non sono sufficienti?

Un altro metodo efficace di approccio al problema dell’obesità sono i trattamenti chirurgici, che negli ultimi anni hanno davvero fatto passi da gigante. A questo genere di terapie si ricorre quando non si riescono ad ottenere risultati soddisfacenti con le altre terapie. Le procedure sono ovviamente invasive e vengono applicate: quando il peso supera di 50 chili il peso normale, se l’IMC è superiore a 40, se il paziente corre pericoli di vita.

I trattamenti possono essere diversi, ma uno dei più usati è sicuramente il bendaggio gastrico, questo perché funziona ed è difficile che dia complicanze e quando accade di solito, non sono gravi. L’intervento, infatti, è di tipo conservativo e reversibile.

In che cosa consiste il bendaggio gastrico? In sostanza s’inserisce per via laparoscopica un anello nella parte superiore dello stomaco, che dà il senso di sazietà pur ingerendo poco cibo.

About Alessandro Rivale

Mi chiamo Alessandro Rivale, Ricercatore indipendente in campo cure e rimedi naturali. Gestisco Depurarsi.com e gestisco il network di Curarsi al naturale.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *