depurarsi-in-modo-naturale

Ricette con Zenzero fresco

Benvenuto sulla pagina dedicata alle ricette con Zenzero fresco, fammi sapere che ne pensi, mettiti comodo e goditele

Lo zenzero è un super cibo, per le moltissime proprietà di cui è dotato il tutto accertato dai moltissimi studi a supporto. Questa spezie orientale è utilizzabile in ogni portata di un pasto, nei primi piatti, nei secondi e nel dolce. Spero che il menù che vi presenterò, sia di vostro gusto.

Ricette con Zenzero fresco

Ricette con Zenzero fresco

Tagliatelle con gamberi, zucchine e zenzero fresco

Tagliatelle con gamberi, zucchine e zenzero

Tagliatelle con gamberi, zucchine e zenzero

  • 750 grammi di tagliatelle fresche

  • 300 grammi di gamberi sgusciati

  • 1 zucchina

  • Un cucchiaio di cipolla bianca

  • Un cucchiaio e mezzo di zenzero fresco grattugiato

  • 200 ml di panna da cucina

  • Prezzemolo fresco tritato

  • Olio di oliva extra vergine d’oliva

Si tratta di una ricetta con zenzero fresco veloce e goloso, leggero, nonostante la presenza della panna. Mettere a bollire abbondante acqua salata. Nel frattempo in una padella dobbiamo far rosolare la cipolla ed i gamberi a fuoco basso. Prendiamo la zucchina, tagliamola a metà per la lunghezza e facciamola a fettine sottili , aggiungendole ai gamberi. Lasciare cuocere per una decina di minuti, a questo punto dobbiamo aggiungere lo zenzero. Far rosolare per una decina di minuti e spegnere. Aggiungere la panna a questo punto e mescolare, per poi coprire il condimento con un coperchio. La panna a questo punto si scalderà, senza cuocere restando molto più digeribile.

Quando l’acqua bolle, buttare le tagliatelle, che mediamente hanno una cottura di pochi minuti. Se non amate il formato, potreste anche utilizzare tagliolini o spaghetti alla chitarra. Una volta cotta, dovremo farla saltare in padella e servita calda, guarnendo con prezzemolo fresco.

Ed ecco passiamo alla seconda delle nostre ricette con zenzero fresco. Come noterai queste ricette non sono per vegetariani e vegani perché scritte e curate da una persona non vegan.

Pollo con peperoni e zenzero fresco

Pollo con peperoni e zenzero

Pollo con peperoni e zenzero

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 cosce di pollo intere(fusello e sovra coscia)

  • 3 peperoni medi

  • Mezza cipolla bianca

  • Zenzero fresco, in alternativa utilizzare quello essiccato

  • Farina

  • Sale e pepe, quanto basta

  • Olio extra vergine di oliva

  • Olio di sesamo

Tritare finemente la cipolla e farla rosolare in abbondante olio di oliva a fuoco medio, in un tegame. Consiglio l’utilizzo di quest’olio, perché in grado di esaltare il sapore del piatto finito. Aggiungere circa un cucchiaio di rizoma o in alternativo basta un cucchiaino di quello in polvere, che troviamo facilmente nel reparto delle spezie. Mentre l’olio s’insaporisce, dovremo infarinare il pollo. Questa semplice operazione renderà la pelle croccante in fase di cottura, catturerà meglio i sapori ed il sughetto, diventerà leggermente denso.

Il pollo non andrà lavato, per evitare possibili contaminazioni della cucina. Ho optato per le cosce intere, dato che questa parte resta decisamente più morbida e succulenta dopo la cottura. Potrete tranquillamente utilizzare altre parti,come il petto che però potrebbe risultare un poco più duro.

Una volta terminato questo, dovremo rosolare al meglio il pollo, avendo cura di girare i pezzi di tanto in tanto. Lavare con cura i peperoni, tagliandoli a pezzi di circa un centimetro, avendo cura di eliminare ogni semino, che risultano indigesti. Se amiamo il colore nel nostro piatto, potremo scegliere un peperone per ogni colore, ma trovo che quelli rossi e gialli, abbiano un sapore meno aspro, che si sposa al meglio con lo zenzero.

Quando il pollo sarà ben rosolato dobbiamo unire i peperoni lasciando rosolare ancora qualche minuto, per poi aggiungere mezzo bicchiere d’acqua e sale, pepe a gusto. Per ultimare la cottura, consiglio di coprire il tegame e di abbassare il fuoco al minimo. In circa 20 minuti, la cottura dovrebbe essere ultimata. Servire caldo, con una grattata di zenzero fresco ed un giro d’olio di sesamo a crudo.

Torta di cioccolato, ricotta e zenzero candito

  • 300 grammi ricotta

  • 250 grammi cioccolato fondente

  • 125 grammi cioccolato bianco

  • 6 uova

  • 150 grammi zucchero

  • 50 grammi zenzero candito

  • 60 grammi burro

  • Sale quanto basta

  • cioccolato da utilizzare per riccioli

Mettere la ricotta in una ciotola, lavorandola insieme allo zucchero fino ad ottenere una crema liscia. Aggiungi lo zenzero candito, si trova ormai in tutti i supermercati, a fettine oppure a cubetti regolari. Dobbiamo dividere la crema in 2 terrine, 2/3 in una ed il resto nell’altra. Bisogna sciogliere il cioccolato bianco, tagliandolo in pezzetti per poi farlo sciogliere a bagnomaria in una casseruola aggiungendo 20 gr di burro. Aggiungere alla porzione più piccola di ricotta una volta sciolto, fino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo. Quando sarà tiepido, aggiungere 2 tuorli d’uovo uno alla volta.

Dovremo seguire lo stesso procedimento anche per il cioccolato scuro utilizzando 40 gr di burro, aggiungendo questa volta 4 tuorli d’uovo. Gli albumi non saranno buttati, vanno montati a neve con un pizzico di sale. Occorre incorpora un terzo al cioccolato bianco e alla quantità maggiore di ricotta al cioccolato fondente.

A questo punto bisogna comporre la torta, in una teglia foderata di carta da forno bagnata e debitamente strizzata. Prima bisogna versare metà del composto al cioccolato fondente, livellandolo, successivamente quello al cioccolato bianco e infine quello rimasto dell’altro composto. Dobbiamo coprire la torta di ricotta con un foglio di alluminio, lasciandola raffreddare in frigorifero per 4-5 ore. Passato questo tempo, potremo decorarla coi riccioli di cioccolato secondo il nostro gusto.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...