Depurarsi in modo naturale

Come curare la candida con rimedi naturali e alimentazione

Sempre più persone vorrebbero trovare rimedi efficaci per curare la candida. Prima di parlare dei rimedi contro problemi di candida, vediamo cosa è la candida e quali le cause principali.

Vediamo come curare la Candida, le cause principali, i migliori rimedi naturali per combatterla e cosa mangiare, l’alimentazione consigliata e i cibi da evitate.

La candida è un’infezione di origine micotica che colpisce soprattutto le donne (quasi nel 75% dei casi) ma non risparmia nemmeno gli uomini: la sua forma più conosciuta è la candida che attacca le mucose degli organi genitali, ma anche la candida della mucosa orale (tipica dei neonati) è diffusa e fastidiosa.

Ovviamente sono disponibili diversi farmaci antimicotici per combattere questo problema, ma come tutti i prodotti chimici non sono esenti da effetti collaterali (anche pesanti, soprattutto a carico del fegato).

 

curare la candida

curare la candida

Per fortuna esistono anche molti rimedi naturali per curare la candida che sono altrettanto efficaci e privi di effetti collaterali: conosciamoli meglio partendo da cosa possiamo mangiare per curare e combattere la candida e soprattutto quali cibi dovresti evitare se soffri di questo problema.

Candida cosa mangiare e cosa evitare?

Scopriamo insieme gli alimenti consigliati e sconsigliati per combattere la candida.

Partiamo dall’aspetto fondamentale che una corretta dieta contro la candida deve essere studiata e formulata da un esperto.

Quindi mi limiterò a consigliarti alcuni alimenti che sono consigliati nel caso tu soffra di candida. Per combattere la candida dobbiamo concentrare la nostra attenzione sull’alimentazione: infatti, se assumiamo cibi troppo ricchi di zuccheri raffinati oppure di lieviti rischiamo di aiutare la proliferazione di questo fungo.

Invece una dieta depurativa, che comprenda frutta e verdura fresca, cereali integrali e legumi, è la base di partenza non solo per eliminare le tossine dal nostro corpo ma anche per combattere la candida.

In generale, tra gli alimenti che dovresti evitare sono quelli ad alto contenuto di carboidrati che possono arrecare problemi o peggiorare la situazione.

La durata e la drasticità della dieta possono variare da persona a persona ed a seconda della gravità dell’infezione.

Tra gli alimenti comunemente sconsigliati in caso di candida vi sono gli zuccheri, con particolare riferimento agli zuccheri raffinati ed agli alimenti dolci, il cui consumo dovrebbe essere molto limitato nelle prime settimane di svolgimento di una dieta apposita contro la candida.

Gli zuccheri infatti ne favoriscono la proliferazione. Dovrebbero essere limitati anche alimenti contenenti lieviti e cibi fermentati, come pane, pizza, birra, formaggi e salsa di soia.

Sono sconsigliate inoltre le arachidi, la carne affumicata, i funghi, il caffè, il tè nero e la birra. Il consumo di latticini dovrebbe essere limitato.

E non dimentichiamo che una regolare assunzione di cibi ricchi di probiotici, come lo yogurt, ci può aiutare a rinforzare la flora batterica intestinale, che la candida tende a indebolire.

Candida rimedi naturali

Candida rimedi naturali

Candida rimedi naturali

Camomilla per la candida

La camomilla è un ottimo rimedio contro la candida perché offre un’efficace azione lenitiva e calmante e può essere utile sia contro la candidosi genitale che contro quella orale: nel primo caso sono ottimi gli impacchi tiepidi, che riescono a lenire i fastidi a livello delle zone intime.

Malva

La malva è uno dei rimedi più efficaci per la candidosi orale: infatti è ricca di una particolare sostanza (mucillaggine) che crea una sorta di barriera fra le mucose orali e il fungo, impedendone la proliferazione.

La sua funziona antinfiammatoria è in grado di combattere anche la micosi a livello genitale, sempre utilizzandola per preparare degli impacchi tiepidi.

Leggi l’articolo di approfondimento sulle proprietà della malva e degli ovuli vaginali Meclon ideali per combattere la candida.

Olio di Tea Tree

L’olio di Tea Tree è molto utile nel combattere le infezioni fungine: da utilizzare soprattutto nel caso di candidosi vaginale, con esso possiamo preparare una lavanda (diluendo 1 cucchiaino di olio essenziale in una tazza di acqua tiepida) da utilizzare ogni giorno per l’igiene intima.

Sapone Naturale al Tea Tree Oil
€ 3

Nel caso notassimo delle reazioni allergiche possiamo sostituire all’olio di Tea Tree 1/4 di bicchiere di aceto bianco, diluito questa volta in 2 tazze di acqua tiepida: in questo modo otterremo un effetto acidificante sulle mucose vaginali, che saranno maggiormente protette contro l’attacco dei funghi.


Hai mai sofferto di infezione da candida? Raccontaci come l’hai combattuta, ora parliamo di una crema per combattere e curare la candida.

Gyno Canesten crema contro la Candida

Un prodotto particolarmente efficace per combattere la Candida è Gyno Canesten crema. Si tratta di un antimicotico a base di clotrimazolo che ha la funzione di contrastare i funghi e i leviti presenti nell’apparato riproduttivo femminile.

Purtroppo noi donne siamo soggette a questo tipo di disturbo e combatterlo nel modo giusto non è sempre facile.

Tuttavia prima di farne uso chiedere consiglio al proprio ginecologo di fiducia per appurare se il problema sia dovuto alla micosi. Ma vediamo nel dettaglio tutto ciò che occorre sapere in merito a questo farmaco.

Gyno Canesten è un farmaco di automedicazione, ovvero lo si può acquistare tranquillamente senza l’obbligo della prescrizione medica.

Questo prodotto viene utilizzato per curare i sintomi da candida o di altre infezioni a carico degli organi genitali femminili. Grazie al principio attivo di cui è composto, ovvero il clotrimazolo, è in grado di bloccare la crescita di funghi, leviti all’interno dell’apparato genitale e bloccarne le cause sottostanti.

Gynocanesten crema benefici

Utilizzando Gyno Canesten crema diversi sono i benefici che si possono ottenere già a partire dalla prima applicazione. Infatti tale farmaco è in grado di contrastare:

Nonostante questo medicinale possa essere utilizzato dalle donne, anche gli uomini possono usarlo per curare il suddetto problema.

Gyno Canesten crema come si usa?

Ma vediamo nel dettaglio come utilizzare la crema e per quanto tempo, anche se c’è da dire che la posologia e i modi di somministrazione andranno personalizzati dal medico in base al caso specifico del paziente.

Tuttavia è possibile utilizzare la crema suddetta una volta al giorno per 3 giorni consecutivi prima di andare a dormire.

All’interno della confezione sono presenti 6 applicatori monouso. In alcuni casi l’applicazione potrebbe portare una sensazione di bruciore all’interno della vagina ma è del tutto normale quindi non occorre allarmarsi.

Per far si che il farmaco abbia efficacia procedere nel seguente modo:

  • Prendere un applicatore e riempirlo di crema (5 grammi);
  • Introdurlo in profondità il più possibile;
  • Eseguire questa pratica una volta al giorno, preferibilmente la sera.

Solitamente il trattamento ha i suoi benefici quasi subito. Ma se dopo 3 giorni non si riscontra alcun effetto positivo si può prolungare il suo utilizzo per altri 3 giorni consecutivi.

Se il problema invece è dovuto alla vulvite o balanite da candida, bisognerà utilizzare la crema per 1 o 2 settimane.

Naturalmente sarà il medico a stabilire con esattezza la tempistica da rispettare per curare il disturbo a dovere.

Gyno Canesten crema effetti collaterali e controindicazioni

Gyno Canesten crema può apportare effetti collaterali come tutti i farmaci d’altronde, e se ciò dovesse accadere consultare il proprio medico per capire se occorre sospendere immediatamente il trattamento.

Fra gli effetti indesiderati che si possono manifestare, annoveriamo:

  • Difficoltà respiratorie;
  • Orticaria;
  • Dolore addominale;
  • Disturbi a carico degli organi genitali femminili o mammella: bruciore, edema, rossore, desquamazione, sanguinamento vaginale, fastidio.

Per ridurre il rischio di effetti collaterali attenersi scrupolosamente a quanto riportato sul foglietto illustrativo.

Per chi invece è ipersensibile verso il principio attivo o verso uno dei suoi eccipienti si consiglia di non utilizzare il suddetto prodotto.

In caso di allattamento, gravidanza, pazienti con frequenti recidive da micosi o pazienti con perdite vaginali maleodoranti, prima di assumere Gyno Canesten crema, consultare il medico.

Il farmaco si può acquistare in farmacia oppure online. Il suo prezzo indicativamente è sui 10,00€. Nella confezione si trovano 6 applicatori monodose.


VOTA L'ARTICOLO
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(3 voti - media: 9,00 su 10)


Non hai trovato le informazioni che volevi?

CERCA NEL SITO





Leave a Reply

Guida Gratis sui Cibi Disintossicanti. Clicca qui e scaricala subito!


Seguici su Facebook. Iscriviti per restare sempre informato!