depurarsi-in-modo-naturale

Salute: rallentano i miglioramenti delle cure

Per la salute si spendono tanti soldi in tutto il mondo, ma i progressi per le cure si sono fermati. I dati del 2017 parlano chiaro: l’anno scorso non ci sono stati particolari miglioramenti per quanto riguarda la mortalità. In alcuni Paesi, la situazione è addirittura peggiorata. Il quadro in questione è dovuto a diversi fattori, come per esempio la mancanza di operatori sanitari.

Per quanto riguarda i fattori di rischio, più della metà delle morti nel mondo sono causate da ipertensione,fumo, glucosio alto nel sangue ed elevato indice di massa corporea. I dati in questione sono il riassunto di quanto emerge dal Global Burden of Disease, rapporto pubblicato dalla celebre rivista scientifica The Lancet.

salute

Rischi metabolici e invecchiamento della popolazione: due cause dell’aumento delle malattie croniche

Gli esperti hanno sottolineato che, nel corso degli anni, il mondo ha visto diverse storie di successo riguardanti la salute. Particolarmente decisivi si sono rivelati gli investimenti fatti nei Paesi in via di sviluppo per migliorare le cure prenatali e le condizioni di igiene delle popolazioni.

Nonostante questo, l‘invecchiamento della popolazione e la crescita del rischio metabolico determinano un aumento notevole delle malattie croniche. Il rapporto ha individuato anche altri problemi oltre a questo. Come poco fa accennato, conta molto anche la carenza di operatori sanitari, una realtà grave in quasi la metà dei Paesi presi in esame (47%). In tali contesti ci sono meno di 10 medici ogni 10.000 abitanti. Quasi la metà della popolazione, inoltre, può contare su un numero molto basso di ostetriche e infermiere.

Se non si interviene, potrebbero esserci forti conseguenze negative anche a causa dell’acuirsi di guerre e conflitti, per non parlare della crisi dei farmaci oppioidi e del terrorismo.

Nel rapporto pubblicato da Lancet, oltre che di problemi legati alle malattie croniche, si parla anche di disabilità, individuando tra le principali cause lombalgia, emicrania e depressione.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *