depurarsi-in-modo-naturale

Sintomi premestruali rimedi naturali

Oggi parliamo di un argomento che interessa in modo diretto noi donne, ma di cui spesso anche i nostri compagni si trovano a subire le conseguenze: la sindrome premestruale.

Per molti anni la sindrome premestruale è stato etichettata come una sorta di pseudo isteria tipicamente femminile: nulla di più sbagliato, la scienza ha ormai assodato che i sintomi premestruali e i suoi effetti tipici sono ben inquadrabili e definibili dal punto di vista medico.

Sindrome premestruale

Sindrome premestruale

Sindrome premestruale

Il primo rimedio naturale per trattare i sintomi premestruali è Vitolize Donna, un integrazione studiato per le donne che favorisce il naturale equilibrio ormonale. Ideale per i fabbisogni nutrizionali femminili, favorisce inoltre il drenaggio dei liquidi e le funzionalità delle vie urinarie.

Quando parliamo di sindrome premestruale intendiamo sintomi come:

Questi sintomi premestruali colpiscono le donne circa nei 7 giorni che precedono la comparsa del ciclo mestruale.

Esistono ovviamente diversi farmaci che possono aiutarci a combattere alcuni di questi sintomi, ma combattere la sindrome premestruale con rimedi naturali può rivelarsi molto efficace e privo di controindicazioni e di fastidiosi effetti collaterali.

Sindrome premestruale rimedi

Il primo rimedio efficace per combattere i sintomi della sindrome premestruale è l’alimentazione, come usare meno sale, bere meno caffè e bevande eccitanti, mangia leggermente più carboidrati e svolgi un’attività fisica regolare.

Sindrome premestruale rimedi

Sindrome premestruale rimedi

Una alimentazione mirata può aiutarci molto nel combattere i sintomi della sindrome premestruale: cerchiamo allora di scegliere dei cibi che ci aiutino a combattere la ritenzione idrica (come la frutta e la verdura fresca) e che mantengano attivo in modo corretto l’apparato digerente (scegliendo per esempio i cereali integrali, ricchi di fibra, che ci aiutano a combattere la stipsi).

Una manifestazione tipica dei sintomi premestruali è un’incontrollabile voglia di dolci: dobbiamo però evitare di abbuffarci di snack e cioccolatini, perché rischiamo solo di aumentare la ritenzione idrica, irritare il nostro apparato digerente e creare un surplus di tossine nel nostro organismo, che saremo poi costrette a smaltire per evitare altri disturbi.

Allora cerchiamo di soddisfare la nostra voglia di dolce in modo intelligente: per esempio potrebbe essere utile concederci uno spuntino a base di frutta secca. Infatti noci, nocciole e mandorle sono buone e ricche di magnesio, che ci sarà molto utile per contrastare i crampi tipici delle sindrome premestruale.

Tisane per la sindrome premestruale

Ci sono alcune erbe drenanti che possono rivelarsi molto utili per combattere i sintomi della sindrome premestruale: il calore è già di per sé un toccasana contro i crampi addominali, ma se aggiungiamo all’acqua calda alcune specifiche erbe il risultato può essere ancora più efficace.

Tisana alla melissa

Questa tisana è ottima sia come calmante sia per combattere i crampi. Gli ingredienti necessari sono:

  • melissa in foglie 10 grammi
  • camomilla in fiori 20 grammi
  • achillea millefoglie in erba 20 grammi (un ottimo antispastico)

Bastano 2 cucchiai di miscela per una tazza di tisana: le erbe vanno lasciate in infusione circa 10 minuti poi la tisana va filtrata e consumata subito (fino a 2 – 3 tazze al giorno).

Con i rimedi naturali è possibile combattere una sindrome davvero problematica come quella premestruale: iscriviti alla nostra newsletter e continua a seguirci per rimanere aggiornato con le novità in materia.

E tu cosa fai contro la sindrome premestruale? Hai qualche trucco particolare per sentirti meglio?

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *