depurarsi-in-modo-naturale

Sit up: esercizi a corpo libero per addominali

Il sit up addominali è un esercizio che fa parte della tipologia a corpo libero, molto utili per chi non ha macchinari da utilizzare e per chi è alle prime armi. Viene svolto per rafforzare e definire la zona del retto dell’addome, una zona molto importante, anche per la sua funzione di protezione degli organi posti al di sotto.

Tuttavia molti esperti trainer lo sconsigliano perché se effettuato in modo sbagliato e molto spesso può aumentare il rischio di infortunio in quella zona della schiena, poiché viene a crearsi un aumento della pressione e del carico a danno dei dischi vertebrali.

Esecuzione dei sit up addominali

sit up

sit up addominali esercizi per rassodare l’addome

La posizione di partenza è quella supina, con la schiena perfettamente appoggiata al pavimento od alla panca piana, le ginocchia saranno piegate, le mani saranno o incrociate sul petto, oppure dietro la testa, con quest’ultima variante è opportuno ricordare di non tirare, ma solo d’appoggiare il capo, per evitare di tirare i muscoli del collo. Bisogna utilizzare un “blocco” per i piedi, in modo tale da non muoverli ed avere un’ottima stabilità.

Durante l’esecuzione la schiena deve essere sempre estesa e le ginocchia dovranno sempre avere la stessa angolazione. Per prima cosa la schiena deve sollevarsi dal pavimento fino al raggiungimento della posizione eretta verticale.

Studi scientifici sul sit up addominali

Secondo studi scientifici, quest’esercizio è sconsigliabile perché stimola in modo scarso il retto dell’addome, oltre a provocare un eccessivo sovraccarico sulla parte bassa della schiena, che può portare alla compressione sui dischi vertebrali. Questo porta ad a fortissimi dolori diffusi nella zona, aumentando in modo esponenziale il rischio d’ infortuni nella zona.

Il sit up è purtroppo ancora consigliato come esercizio per gli addominali, ma la cosa è stata ampiamente smentita. Quest’ esercizio infatti può portare, all’iperlordosi e quindi forti dolori alla bassa schiena. Questo può cadere nelle persone in cui la muscolatura addominale non è forte a sufficienza. Tra i flessori dell’anca, il muscolo psoas è molto importante, per la sua conformazione anatomica.

Durante lo svolgimento del sit up, porta ad accentuare la curva lombare, portando a posizioni posturali scorrette è ad avere dolori alla bassa schiena.

Altri studi e ricerche invece hanno stabilito che gli addominali sono in grado di riflettere la colonna vertebrale, solo per i primi 30°-45° del movimento, permettendo quindi solamente di sollevare le scapole da terra. Nel sit up addominali è previsto che la schiena superi i 30°, per arrivare quasi in posizione verticale. In questo movimento, sono coinvolti i muscoli flessori dell’anca mentre gli addominali svolgono una contrazione statica-isometrica.

Conclusioni

Il sit up è un esercizio che non è molto efficace ai fini della tonificazione degli addominali, dato che sollecita per lo più l’articolazione dell’anca in flessione. Nel lungo periodo, si può arrivare ad accentuare l’inarcamento della curva lombare, in quei oggetti che soffrono di problemi pastorali. Se soffri di questi problemi, sostituisci l’esercizio con il classico crunch, potenziando in questo modo i muscoli addominali.

Una leggenda metropolitana ancora dura a morire, riguarda il dimagrimento:questi esercizi non possono ridurre lo strato adiposo che si concentra nella zona addominale. Il solo modo per poter ridurre la cosiddetta pancetta è mantenere una dieta equilibrata, abbinando un programma di allenamento mirato.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...