depurarsi-in-modo-naturale

Zimox antibiotico amoxicillina: usi e effetti collaterali

Zimox è un farmaco antibiotico in compresse per adulti e bambini che rientra far parte della categoria farmacoterapeutica degli antibatterici beta-lattamici e penicilline.

Zimox antibiotico cosa seve?

Viene somministrato per la cura di infezione da germi sensibili all’amoxicillina:

  • infezioni otorinolaringoiatriche e stomatologiche,
  • infezioni in forma acuta o cronica delle vie respiratorie,
  • infezioni che interessano l’apparato urogenitale,
  • enterico e delle vie biliari,
  • infezioni dermatologiche e dei tessuti molli ed infezioni di natura chirurgica.

L’amoxicillina è particolarmente indicata per l’eradicazione dell’Helicobacter Pylori, ed inoltre produce un decremento della ricorrenza dell’ulcera peptica.

Zimox antibiotico amoxicillina

Zimox antibiotico amoxicillina

Zimox Controindicazioni

Come tutti i farmaci, anche Zimox non deve essere somministrato nei pazienti che hanno manifestato ipersensibilità verso il principio attivo Amoxicillina, o ad uno o più eccipienti presenti nel farmaco.

Questo medicinale inoltre, non deve essere assunto nei pazienti ipersensibili o allergici alle cefalosporine e penicilline. Da non somministrare in presenza di infezioni sostenute da microrganismo determinati dalle penicillinasi.

Infine, in presenza di Mononucleosi infettiva perché potrebbe aumentare il rischio di reazioni cutanee avverse.

Prima di intraprendere il trattamento farmacologico con tale medicinale, è molto importante che il medico raccolga in maniera accurata tutta l’anamnesi del paziente, per evitare così la comparsa di effetti collaterali anche gravi. Il paziente deve informare il medico se in precedenza ha avuto manifestazioni allergiche o reazioni di ipersensibilità verso questo farmaco o altri medicinali antibiotici.

È importante evidenziare che esistono in proposito diverse dimostrazioni cliniche e di laboratorio, che hanno riscontrato una parziale allergenicità trasversale tra diversi antibiotici beta-lattamici.

Una buona percentuale di malati di mononucleosi infettiva presenta una eruzione cutanea a seguito della somministrazione di aminopenicilline, per questo Zimox non dovrebbe essere utilizzato in questa popolazione.

Avvertenze, gravidanza ed allattamento

zimox in gravidanza

zimox in gravidanza

Durante il periodo prolungato con amoxicillina, il paziente deve eseguire periodicamente i controlli ematici, epatici e renali, specialmente se sono presenti alterazioni della funzionalità del fegato e dei reni.

Nella diagnosi differenziale della diarrea inoltre, deve essere presa in considerazione la colite pseudomembranosa nel periodo con trattamento antibiotico ad anche dopo la sua interruzione.

In casi di trattamento particolarmente prolungato e con alto dosaggio, i pazienti devono essere sorvegliati per individuare l’eventuale insorgenza di infezione da parte di organismi resistenti, come ad esempio la candidasi vaginale ed orale.

Raccomandiamo inoltre la massima cautela nei neonati prematuri e nel periodo neonatale: le funzionalità epatiche, ematologiche e renali, deve essere costantemente monitorate. Prima della somministrazione di tale farmaco, è molto importate chiedere il parere del proprio medico curante o del proprio farmacista di fiducia.

Nelle donne in stato interessante e nei primi di infanzia, il medicinale deve essere somministrato solo in caso di effettiva necessità, e sotto il diretto controllo del medico curante.

Amoxicillina Effetti indesiderati

Ora elencheremo gli effetti indesiderati che si possono manifestare a seguito della somministrazione di Zimox:

1. Anemia emolitica
2. Leucopenia
3. Neutropenia
4. Agranulocitosi
5. Trombicitopenia
6. Reazioni anafillatica
7. Ansia
8. Vertigini
9. Agitazione
10. Perdita di coscienza
11. Difficoltà respiratoria
12. Difficoltà della deglutizione
13. Prurito
14. Orticaria
15. Crampi addominali
16. Diarrea
17. Vomito
18. Anoressia
19. Dolore epigastrico
20. Glossite
21. Stomatite
22. Colite pseudomembranosa
23. Infezioni delle vie urinarie
24. Nefrite interstiziale acuta
25. Aumento moderato delle transaminasi
26. Cefalea

Il rispetto delle indicazioni mediche e delle istruzione presenti nel foglietto all’interno della confezione, riduce il rischio di effetti indesiderati.

Alternative naturali allo Zimox antibiotico

Oltre alle cure farmacologiche, vi sono dei rimedi del tutto naturali che si possono mettere in atto in sostituzione degli antibiotici, ora vedremo insieme quali:

1. Olio di origano: questa pianta ha dimostrato di essere una tra le più efficaci che abbiamo a disposizione da utilizzare come antibiotico.

2. Aglio: il ruolo di questo alimento come antibiotico naturale è stato nel tempo ben documentato. L’aglio infatti è in grado di uccidere i batteri infettivi, e proteggere il nostro organismo dai veleni che determinano l’infezione.

3. Propoli: questa sostanza dalla consistenza resinosa, viene raccolta dalle api. All’interno di essa si possono trovare un certo numero di composti antibiotici come la galangina e la pinocembrina.

4. Tea tree olio: questa è una sostanza topica proveniente dall’Australia, e viene utilizzata per trattare le infezioni della pelle.

5. Curcuma: anche i benefici della curcuma sono stati sottoposti a diversi studi, ed anch’essa proprio come l’aglio è in grado di inibire la crescita e la formazione di alcuni batteri, funghi e parassiti.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...