depurarsi-in-modo-naturale

Acido idrossicitrico Garcinia Cambogia benefici e effetti collaterali

Acido idrossicitrico: ne hai mai sentito parlare? Senza dubbio sì perché è uno degli ingredienti dei migliori prodotti dimagranti come per esempio la Garcinia Cambogia.

Oggi ti racconto perché può aiutarti a risolvere un problema molto importante, ossia il mantenimento del peso forma. Se sei qui, probabilmente cerchi da tempo una soluzione che ti dia risultati in maniera naturale.

Premettendo il fatto che, quando si parla di peso, non esiste la bacchetta magica, ricordiamo che l’acido idrossicitrico può dare un grande aiuto.

Vuoi scoprire perché? Seguici nella guida che abbiamo creato! Come vedi, abbiamo messo a punto anche un sommario, grazie al quale potrai approfondire gli argomenti che più ti interessano.

Cos’è l’acido idrossicitrico

Iniziamo ricordando che l’acido idrossicitrico è un composto chimico. Appartiene alla famiglia delle Clussiaceae e si può trovare in numerose piante.

Tra le più famose, ricordiamo:

  • la Garcinia Cambogia,
  • la Garcinia Indica,
  • la Garcinia Atroviridis,
  • la Garcinia Cambogia Veda,
  • la Garcinia Cambogia Aboca
  • e la Garcinia Optima.

La più celebre è senza dubbio la prima tra le 6 e cioè la Garcinia Cambogia (LEGGI QUI)

acido idrossicitrico

acido idrossicitrico

Dove possiamo trovare queste piante? In diverse zone del sud est asiatico. Dalla loro polpa è possibile ricavare un estratto che permette al nostro organismo di attivare dei meccanismi che favoriscono il dimagrimento e contrastano l’aumento di peso.

Per scoprire di più su questi benefici, non ti resta che seguirci nelle prossime righe, dove parleremo meglio di come e perché l’acido idrossicitrico aiuta a dimagrire!

Benefici dell’acido idrossicitrico

La principale proprietà dell’acido idrossicitrico è legata alla sua capacità di ridurre il grasso in eccesso nell’organismo. Questo composto chimico, inoltre, è ottimo per accelerare il metabolismo e per ottimizzare gli effetti positivi dell’attività fisica.

Per questi due motivi soprattutto, gli integratori a base di acido idrossicitrico sono molto diffusi. Da citare è anche un’altra proprietà interessante, ossia la riduzione del senso di fame. A cosa è dovuta in particolare? Alla capacità dell’acido idrossicitrico di attivare la sintesi del glicogeno nel fegato.

Il glicogeno è molto importante. Si tratta infatti di un polimero del glucosio che funziona da riserva di zuccheri. In questo modo, il cervello riceve un segnale di sazietà e non richiede più l’assunzione di zuccheri.

A contribuire a questa situazione ci pensa anche la serotonina, l’ormone del buonumore e neurotrasmettitore essenziale per il controllo del senso di fame. Diversi studi internazionali hanno individuato dei benefici concreti legati alla sua interazione con l’acido idrossicitrico.

Acido idrossicitrico contro il bruciore di stomaco

I benefici dell’acido idrossicitrico non finiscono certo qui. Da ricordare, infatti, è anche la sua influenza positiva sul bruciore di stomaco e dolore alla bocca dello stomaco.

A cosa è dovuto questo beneficio? Al fatto che l’acido idrossicitrico ha una struttura molto simile a quella dell’acido citrico. Per questo motivo, è molto utile quando si devono trattare i problemi digestivi e prevenire le ulcere gastriche.

Acido idrossicitrico e diabete

L’acido idrossicitrico è un vero concrentrato di benefici. Da ricordare, infatti, sono anche le proprietà che coinvolgono il glucosio. Il composto chimico in questione, molto presente nella Garcinia Cambogia, aiuta molto a tenere bassi i livelli di zucchero nel sangue.

Dosaggi Garcinia Cambogia

Cosa dire sui dosaggi della Garcinia Cambogia?

Che corrispondono a un range compreso tra i 400 e i 700 mg giornalieri. Il modo migliore per assumere questo composto chimico miracoloso sono gli integratori. Commercializzati sotto forma di compresse ma anche in forma liquida, devono essere presi dopo un consulto con il proprio medico di fiducia.

INTEGRATORI A BASE DI GARCINIA CAMBOGIA–>>

garcinia cambogia

Come già detto, l’acido idrossicitrico si ricava da varie piante. Tra queste è possibile ricordare la Garcinia Cambogia. Conosciuta anche con il nome di Tamarindo Malabar, cresce soprattutto nella zona tropicale del sud est asiatico. I suoi frutti ricordano delle piccole zucche e hanno una polpa simile a quella degli agrumi.

Molto utilizzata per insaporire i cibi e per conservare il pesce (questo soprattutto in Oriente), la Garcinia Cambogia è un ingrediente molto apprezzato anche quando si preparano succhi depurativi e drenanti. Per aiutare a perdere peso, però, si utilizza il suo estratto, ricchissimo di acido idrossicitrico.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *