depurarsi-in-modo-naturale

Proteine della canapa: proprietà, uso, benefici e semi

Le proteine della canapa sono proteine vegetali complete derivanti dai semi di canapa. In commercio si trovano comunemente in polvere, un formato pratico e subito utilizzabile. Vengono quotidianamente integrate con altri alimenti da vegani e vegetariani o dagli atleti.

Da sempre consumate in alcune parti del mondo, sono state recentemente introdotte anche nella nostra dieta.

Proteine della canapa

proteine della canapa

proteine della canapa

La canapa è una pianta erbacea della famiglia delle Cannabacee.

La Cannabis Sativs viene utilizzata per produrre alimenti, oli, mangimi e tessuti, mentre laa Cannabis Indica è la varietà con effetti stupefacenti.

Ma come si ricavano le proteine della canapa?

Il procedimento è molto semplice. I semi della canapa vengono spremuti per estrarne l’olio, mentre la parte solida rimanente viene macinata. Una volta ottenuta la farina, si separano le fibre dalle proteine in polvere.

Pochi passaggi e subito le proteine della canapa in polvere sono pronte all’uso.

Ma vediamo perché fanno così bene al nostro corpo.

Semi di canapa benefici per il corpo

Le proteine delle canapa in polvere sono proteine complete: contengono infatti tutti gli amminoacidi essenziali.

Forniscono proteine per il 50% del loro contenuto, mentre i semi di canapa solo il 30%.

Per questo garantiscono all’organismo che le assume notevoli benefici:

  • aumento dell’energia e della resistenza fisica;
  • diminuzione della stanchezza;
  • sviluppo muscolare;
  • facile digeribilità;
  • nutrizione e senso di sazietà;
  • regolarità intestinale grazie alla quantità di fibre contenuta (16%);
  • stabilizzazione dei livelli di zuccheri nel sangue (7% di zuccheri contenuti);
  • combattono malattie come l’arteriosclerosi, i disturbi cardiovascolari, il colesterolo, l’artrosi, le malattie respiratorie ecc.

Dai un’occhiata ai nostri prodotti di qualità a base di Canapa



Le proteine della canapa, diversamente da altre proteine in polvere, non vengono particolarmente trattate e si consumano crude. Questo permette di preservare le loro proprietà nutritive.

I semi di Canapa hanno un’alta percentuale di proteine utili al nostro fabbisogno. Contengono proteine concentrate, grassi essenziali, vitamine ed enzimi in combinazione con la quasi assenza di zuccheri, amidi e grassi saturi.

I semi di canapa sono uno degli alimenti perfetti della natura e uno dei più potenti a disposizione per sostenere la salute ottimale e il benessere nella vita.

Scopri i Semi di canapa decorticati

Perché le proteine in polvere sono meglio dei semi di canapa?

Rispetto ai semi di canapa, le proteine della canapa in polvere presentano proprietà e nutrimenti in quantità maggiore.

  • Sono proteine complete, naturalmente omega-3;
  • non vengono trattate in modo eccessivo;
  • non sono derivate da latte, carne o soia;
  • non contengono additivi chimici;
  • il loro pH non provoca acidità;
  • contengono gli amminoacidi essenziali, indispensabili per il nostro corpo.

Le proteine della canapa in polvere forniscono una nutrizione ottimale a chi vuol seguire un’alimentazione prova di proteine animali.

Contengono una proteina chiamata edestina, che è la più simile alle proteine presenti nel sangue umano. Per questo il nostro organismo riescer ad assimilarle facilmente.

Sono particolarmente indicate per chi va in palestra e ha bisogno di integratori alimentari, o per chi vuole dimagrire. Ne fanno un largo uso i vegetariani, i vegani, i crudisti e chi è soggetto a intolleranze alimentari.

Ma non solo: anche i bambini e gli anziani possono includerle nella dieta. Si tratta davvero di un alimento che aiuta a migliorare la salute di tutti.

Dosaggio delle proteine delle canapa

La regola per il consumo delle proteine della canapa è la giusta moderazione.

Si può iniziare mescolando 1/2 cucchiaini al giorno con altri cibi. A seconda delle necessità, le dosi possono essere aumentate a 3/4 cucchiaini.

Crude o cotte, i modi di cucinarle o unirle ad altri alimenti sono molti. Mangiarle crude garantisce di certo il mantenimento dei valori nutrizionali.

Un’idea può essere quella di mescolarle a succhi di frutta, frullati, yogurt, latte o minestre.

Dopo un certo periodo di assunzione, gli effetti benefici saranno subito percepibili.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *