depurarsi-in-modo-naturale

Dimagrire velocemente: consigli pratici e cause sovrappeso

Da quello che dichiarano le statistiche l’Italia è un Paese dove le persone sovrappeso sono una buona percentuale; non si tratta solo di coloro che hanno qualche chiletto di troppo, in genere meno di 5, ma anche dei grandi obesi, con una massa grassa che supera di gran lunga i livelli considerati salutari.

Il sovrappeso severo purtroppo non è solo una problematica a livello estetico, ci sono infatti diverse patologie che colpiscono con maggiore frequenza le persone obese, direttamente correlate con i chili di tropo.

Dimagrire quindi non è un gesto positivo che dovremmo fare verso noi stessi, ma anche verso le persone che ci vogliono bene. Come farlo? Possiamo seguire i diversi suggerimenti dei siti che ci propongono una lista di consigli per mantenersi in forma. Del resto si tratta, in molti casi, di suggerimenti facili da applicare alla vita quotidiana.

Perché si ingrassa? Le cause del sovrappeso

Le cause per cui si ingrassa sono varie; in alcuni casi si tratta di vere e proprie patologie, in altri casi invece è la vita quotidiana che ci porta a sbagliare, mangiando troppo, facendo poco movimento, consumando il minimo indispensabile di energie. Quando si decide di cominciare una dieta è sempre importante andare da un medico, che richiederà una serie di accertamenti, di solito a livello endocrinologico.

Questo tipo di controlli ci permettono di eliminare qualsiasi causa fisiologica del sovrappeso. Cercare di dimagrire velocemente senza avere ben chiaro il nostro quadro clinico è sempre consigliato: in alcuni casi infatti il peso in eccesso è dovuto a specifiche patologie o insufficienza, che devono essere curate con terapie idonee.

Se invece non manifestiamo alcun disturbo, allora potremo sottoporci ad una dieta ipocalorica, volta a stimolare il nostro metabolismo. Nella maggior parte delle persone in sovrappeso però la problematica non è correlata esclusivamente al cibo introdotto con la dieta quotidiana. In molti casi infatti sono le abitudini quotidiane che ci portano ad ingrassare.

Dimagrire velocemente: ma in quanto tempo?

Iniziare una dieta ipocalorica non è mai piacevole, per nessuno. Tanto è vero che si spera sempre che la sua durata sia breve. Quando si è sovrappeso però si dovrebbero sempre fare delle considerazioni circostanziate. Se si sono accumulati più di 15 chilogrammi di peso nel corso degli anni, è del tutto irrealistico sperare di poter perdere questo peso in eccesso nel corso di un mesetto di dieta, o anche meno.

In linea generale i dietologi sconsigliano le diete che portano a perdere più di un chilogrammo a settimana. Se quindi si hanno 15 chili di troppo, si deve valutare che la dieta ipocalorica durerà minimo 15 settimane, ma onestamente è molto probabile che durerà un poco di più. Quindi, meglio non farsi false speranze, piuttosto conviene sfruttare degli integratori alimentari che accelerino il processo di dimagrimento, o che diminuiscano il senso di fame. Una dieta ipocalorica corretta però non dovrebbe affamarci in modo eccessivo, per evitare che il nostro organismo si trovi costretto a tagliare il fabbisogno energetico, invece di aumentarlo.

Come aumentare il fabbisogno energetico

Il corpo umano è una macchina straordinaria, in grado di rispondere a qualsiasi tipo di stress che proviene all’ambiente esterno. Seguire una dieta ipocalorica porta l’organismo a riconsiderare il fabbisogno energetico. Se associamo alla dieta una vita sedentaria, il nostro corpo tenderà a consumare sempre meno, pur consentendoci di svolgere le nostre comuni attività quotidiane. Per evitare che questo fenomeno si verifichi è importante associare alla dieta l’attività fisica. Quale? Beh, dipende dai nostri gusti e preferenze, dallo stato di forma, dal tempo che abbiamo a disposizione. In genere è consigliabile svolgere un’attività fisica che ci piace e che ci gratifica, evitando gli eccessi.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...