Depurarsi in modo naturale

Dieta vegetariana dimagrante menù da 1200 calorie


La dieta vegetariana dimagrante da 1200 calorie è perfetta per perdere peso e disintossicare l’organismo grazie alla presenza di grandi quantità d’acqua e all’introduzione di frutta e di verdura.

Grazie a questa dieta ipocalorica vegetariana, potrete riuscire a perdere fino a 4-5 Kg in una settimana e, soprattutto, depurando l’organismo e rendendolo più efficiente.

Dieta vegetariana dimagrante

Scopriamo insieme i vantaggi e benefici della dieta vegetariana ed un menù per dimagrire da 1200 calorie.

Dieta vegetariana dimagrante

Dieta vegetariana dimagrante menù

Frutta e verdura a volontà

Se hai scelto di dimagrire con la dieta vegetariana, per una dieta dimagrante vegetariana, potrai mangiare frutta e verdura in grosse quantità. Ma quale frutta e quale verdura scegliere?

Frutta da evitare per dimagrire

Si può consumare ogni tipo di frutta, fatta eccezione per:

  1. uva;
  2. banane (che, tuttavia, saranno presenti nel menù del 4° giorno);
  3. mango.

Frutta e verdura, insieme a tisane depurative delle quali parleremo più avanti, saranno la tua fonte principale di energia: non solo avrà il compito di accelerare il metabolismo ma eliminerà anche i chili indesiderati in modo completamente naturale.

Dieta vegetariana dimagrante Menù tipo da 1200 calorie

Di seguito, vi proponiamo un menù esemplificativo di dieta vegetariana dimagrante da 1200 calorie (circa) giornaliere.

E’ importante sapere che, prima di intraprendere questo tipo di regime dietetico, bisogna astenersi dal consumo di bevande alcoliche per almeno un paio di giorni dall’inizio del programma alimentare.

In questo modo, l’organismo si preparerà a ricevere tutti i benefici provenienti dalla dieta.

Primo Giorno: il segreto è nell’acqua

Il 1° giorno è, indubbiamente, quello più difficile perché dovrete consumare solo frutta e moltissima acqua. Nel caso in cui abbiate fame, tuttavia, ricordatevi che potrete ricorrere alla frutta, anche fino a 10 volte durante l’arco della giornata!

  • Colazione: una mela di medie dimensioni e un bicchiere d’acqua;
  • Spuntino di metà mattina: una tazza di melone tagliato a cubetti e un bicchiere d’acqua;
  • Pranzo: 2 fette grandi di cocomero e 2 bicchieri d’acqua;
  • Spuntino pomeridiano (verso le 16): un arancia e un bicchiere d’acqua;
  • Spuntino serale (verso le 18:30): una pera di medie dimensioni e un bicchiere d’acqua;
  • Cena: un Guava, mezzo pompelmo e 2 bicchieri d’acqua.

ASPETTA: hai già scaricato l’e-book sui 10 cibi vegani?


Secondo giorno: carboidrati fin da subito

Il 2° giorno inizierà con l’introduzione nella dieta di patate e burro meglio se vegetale, in modo da fornire all’organismo la giusta dose di carboidrati ed energia per affrontare la giornata.

  • Colazione: una patata lessa di medie dimensioni, condita con un cucchiaino di burro;
  • Spuntino di metà mattina: una ciotola di lattuga e cavoli e un bicchiere d’acqua;
  • Pranzo: insalata mista di cetrioli, cipolla e carote (da condire con origano o basilico) e 2 bicchieri d’acqua;
  • Spuntino pomeridiano (verso le 16): una tazza di broccoli bolliti, mezza di peperone tagliato a fette e 2 bicchieri d’acqua;
  • Spuntino serale (verso le 18:30): una tazza di cavolfiori bolliti e un bicchiere d’acqua;
  • Cena: misto di verdure bollite (carote, broccoli, barbabietole e fagiolini) e 2 bicchieri di acqua.
Dieta vegetariana dimagrante

Dieta vegetariana dimagrante menu da 1200 calorie

Terzo giorno: frutta ma soprattutto melone

Nel corso del 3° giorno, potrete mangiare frutta e verdura a volontà (tra quelle indicate nel piano alimentare).

  • Colazione: una tazza di mele a cubetti o di melone e 2 bicchieri di acqua;
  • Spuntino di metà mattina: una tazza di ananas a fette, una pera e un bicchiere d’acqua;
  • Pranzo: insalata mista di cetrioli, cipolle, lattuga e carote e 2 bicchieri d’acqua;
  • Spuntino pomeridiano (verso le 16): mezzo pompelmo o un arancia di medie dimensioni e un bicchiere d’acqua;
  • Spuntino serale (verso le 18:30): un Guava o una pera;
  • Cena: misto di verdure bollite (broccoli e barbabietole), mezza papaia e 2 bicchieri di acqua.

Quarto giorno: più sodio e potassio

Nel corso del 4° giorno, il menù sarà arricchito dalla presenza di banane, indispensabili per integrare sodio e potassio.

  • Colazione: 2 banane medie e 2 bicchieri di acqua;
  • Spuntino di metà mattina: frullato di banana (con una banana e un bicchiere di latte);
  • Pranzo: zuppa di verdure con carote, cipolle e cavoli;
  • Spuntino pomeridiano (verso le 16): frullato di banana (con una banana e un bicchiere di latte);
  • Cena: 2 banane medie e un bicchiere di latte.


VOTA L'ARTICOLO
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(47 voti - media: 9,26 su 10)


Non hai trovato le informazioni che volevi?

CERCA NEL SITO





Lascia un Commento


La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati da un asterisco *