Depurarsi in modo naturale

Tribulus Terrestris Afrodisiaco: Funziona?

La Tribulus terrestris è un afrodisiaco naturale conosciuto anche con il nome di Vite puntuta dovuto alle sue foglie spinose.

La Tribulus terrestris, oltre ad essere un vasodilatatore naturale è una pianta usata nel campo della fisioterapia per le sue proprietà.

Le proprietà del Tribulus terrestris erano conosciute sin dall’antica Roma ma è in Cina che è stata studiata e analizzata per sfruttarne al massimo i benefici nel campo della medicina naturale.

Tribulus terrestris funziona?

Tribulus terrestris funziona come vasodilatatore naturale?

Tribulus terrestris

Tribulus terrestris

Oggi le capsule di Tribulus terrestris vengono utilizzate per migliorare le prestazioni degli atleti e, soprattutto, per coadiuvare patologie legate alla sessualità e al calo di desiderio sessuale essendo un integratore afrodisiaco, contenendo al suo interno testosterone, diidrosterone, l’ormone luteinizzante e il deidroepiandrosterone.

Per questo motivo, molti, scelgono di curarsi con afrodisiaci naturali, come appunto la Tribulus terrestris.
Questa è una pianta che cresce nelle zone dal clima caldo come l’Europa, Asia e Africa. Ricca di sostanze che stimolano la produzione di ormoni androgeni, può essere utilizzata per patologie di cui sono affetti sia uomini che donne.


Studi scientifici hanno dimostrato che l’assunzione della Tribulus terrestris aumenterebbe la pressione dei corpi cavernosi, come quelli presenti all’interno del pene, migliorandone l’erezione. Inoltre aumenta il desiderio sessuale sia nelle donne che negli uomini.

Gli estratti di questa pianta, risultato della lavorazione di foglie, radici e frutti, migliorano anche le prestazioni fisiche e sessuali.

Viene assunta in capsule che posso variare dagli 85 ai 250 mg. Si consiglia, per avere dei risultati significativi, il consumo di 3 pillole al giorno da assumere durante i pasti.

Tribulus terrestris effetti collaterali

Tribulus terrestris effetti collaterali

Tribulus terrestris effetti collaterali

L’assunzione non sembra presentare alcun effetto collaterale se assunta nei limiti consigliati.

Se ne sconsiglia comunque l’uso per donne in stato di gravidanza o allattamento ed a tutti coloro che soffrono tumori che abbiano compromesso il sistema immunitario.

Oltre a problemi di carattere sessuale, la Tribulus terrestris è consigliata anche per patologie quali:

  • Disturbi renali
  • Infezioni alimentari
  • Malattie veneree come la gonorrea
  • Infiammazioni del tratto urinario
  • Psoriasi
  • Angina pectoris

Prima dell’assunzione degli estratti di questa pianta, si consiglia di consultare il proprio medico.


VOTA L'ARTICOLO
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(2 voti - media: 9,00 su 10)


Non hai trovato le informazioni che volevi?

CERCA NEL SITO





Lascia un Commento


La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati da un asterisco *