Depurarsi in modo naturale

V.e.s. alta cause, sintomi e quando preoccuparsi

Il valore VES viene evidenziato dalle analisi del sangue ed è un indicatore alquanto importante perché permette di capire se l’organismo sta covando qualche forma di infezione, anche di tipologia occulta. Prima di conoscere quali sono le cause della Ves alta e cosa fare, vediamo cosa è la Ves e quali sono le sue funzioni.

VES Definizione

La VES è la velocità di eritrosedimentazione e si basa sull’analisi dei globuli rossi (eritrociti). La Ves è un esame di laboratorio che viene prescritto dal medico per meglio definire la problematica del paziente. In pratica questo indicatore consente di scoprire se all’interno dell’organismo è presente qualche infiammazione.

Ma se i valori non sono nella norma, c’è da preoccuparsi? Esiste un collegamento tra Ves e tumore? Scopriamolo immediatamente.

La sigla Ves indica la velocità di eritrosedimentazione, ovvero la velocità con cui gli eritrociti (globuli rossi) sedimentano all’interno di una provetta lunga e stretta, il tutto nei limiti di un’ora. Ma è bene sottolineare che questo parametro se preso singolarmente non può essere correlato ad una specifica condizione, ma eseguendo altri esami specifici il medico potrà  definire la diagnosi.

Il processo prevedere che il sangue prelevato venga sistemato in una apposita provetta.

I globuli rossi che sono presenti nel sangue vanno spontaneamente a depositarsi nel fondo e la VES va a calcolare l’altezza del deposito che si forma nell’arco di tempo stabilito di un’ora.

La provetta dove viene effettuata l’analisi della VES è quindi appositamente graduata per effettuare questa misurazione.

 

V.e.s. alta

V.e.s. alta

Perché viene calcolata la VES negli esami del sangue? Quando si presenta un’infiammazione nel corpo compaiono delle sostanze che facilitano la formazione di alcuni gruppi di cellule.

Questi gruppi aumentano il peso e quindi si depositano in modo molto più veloce sul fondo.

In termini pratici, più alta è la quantità di globuli rossi che scende nella provetta e maggiore è la la riposta messa in atto dal sistema immunitario, quindi significa che l’organismo sta contrastando un’infiammazione in corso.

In ogni caso, l’analisi del sangue che rivela la VES non viene considerata specifica, in quanto non viene ovviamente fornita l’indicazione sul sito coinvolto, ovvero l’analisi del sangue non permette di capire dove l’infezione è in corso.

Ma la VES è molto importante perché si tratta di un punto di partenza, che dimostra come il sistema immunitario si sia messo in moto per contrastare infiammazione anche nascosta che è in corso nell’organismo.

Non a caso la VES non viene mai considerata come un parametro isolato, ma viene associato ad altri esami del sistema ematico.

VES alta sintomi e cause

V.E.S. Alta cause

V.E.S. Alta cause

Considerando che la VES rappresenta i millimetri di globuli rossi che si sono depositati in un’ora di tempo nella provetta, se la sedimentazione è elevata significa che la VES è alta e che quindi può esserci un’infiammazione in corso nell’organismo.

Questo valore deve quindi essere valutato con attenzione dal medico curante, che procede a metterlo in relazione con altri valori che sono stati decifrati dall’analisi del sangue e legare il tutto all’anamnesi del paziente, quindi al suo stato generale di salute, alle informazioni fornite e anche all’eventuale assunzione di farmaci.

E’ importante considerare che qualsiasi infiammazione può causare un aumento del parametro e far quindi uscire una VES alta.

Il riscontro finale è dato quindi dalla lettura completa dell’analisi effettuato in legame all’analisi delle condizioni di salute generale del paziente.

Quando la VES risulta troppo alta è indice che c’è qualcosa che non va. Come è stato ribadito in precedenza, la VES si alza quando è presente uno stato infiammatorio. Si parla dunque, di valori alti di VES quelli superiori ai 22 mm all’ora negli uomini, mentre nelle donne si riscontrano valori superiori ai 29 mm all’ora.

Quando i valori tendono a diventare 4-8 volte maggiori rispetto ai valori massimi consentiti, le cause possono essere diverse:

  • Tumori maligni;
  • Infezioni batteriche estese;
  • Vasculite in fase acuta;
  • Leucemie anche in stadio precoce;
  • Tiroide di Hashimoto;
  • Tubercolosi.

Ma il valore della VES può aumentare anche in caso di farmaci, assunzione di vitamina A, contraccettivi orali, teoffillina, in questo caso non c’è da allarmarsi.


I principali sintomi di VES alta sono i classici sintomi di tipo infiammatorio anche se ciascuna causa può evidenziare una sintomatologia diversa. Ma in linea generale, nel caso di una velocità di eritrosedimentazione elevata, ecco i segnali che si possono manifestare:

  • Febbre al di sopra dei 37,5°;
  • Sensazione di freddo o brividi talvolta accompagnati da un’eccessiva sudorazione;
  • Dolore addominale, nausea, vomito;
  • Gonfiore, tensione e dolore nel cavo orale;
  • Tosse e difficoltà respiratorie;

Ma se la causa della VES alta è un’infiammazione di natura cronica, la sintomatologia che si presenta è la seguente:

  • Dolori articolari;
  • Febbre altalenante;
  • Dimagrimento

Abbiamo capito che nella VES alta cause maggiori da ricercare sono le infiammazioni, ma questo parametro è spesso indicativo anche della presenza di tumori.

Fra le cause di VES alta è importante segnalare i tumori maligni e le leucemie anche in stadio precoce, le infezioni batteriche, le anemie, tutte le infiammazioni che hanno una natura endogena, esogena e anche autoimmune, l’infarto, l’insufficienza renale, la tubercolosi, le malattie della tiroide e anche la gravidanza.

VES valori normali in uomini e donne

Quali sono i VES valori normali? I valori della VES possono variare leggermente da laboratorio a laboratorio e anche tra i sessi e le fasce di età i valori sono differenti. Nello specifico:

  • Nel neonato non supera i 2 mm all’ora;
  • Nelle donne adulte sane arriva a 15 mm all’ora;
  • Nei maschi sani adulti arriva a 10 mm all’ora;
  • Negli anziani arriva a 20 mm all’ora.

Ovviamente durante la gravidanza e il ciclo mestruale il valore tende ad essere più alto, pertanto non c’è da preoccuparsi. Ma quando è il caso di allarmarsi?

I valori normali Ves  differiscono in base al sesso e all’età.

Uomini

Di base gli uomini di età compresa fra i 20 e i 49 anni devono avere una VES media pari 5 mm/h, con un range di 0-13 mm/h, mentre gli   uomini di età compresa fra 50 e i 69 anni devono avere una VES media di 7 mm/h, con un range di 0-19 mm/h.

Donne

Per quanto riguarda le donne, i valori VES normali sono di 9 mm/h, con un range di 0-21 mm/h per le donne con età compresa  fra i 20 e i 49 anni, mentre per le donne di età compresa fra i 50 e i 69 anni i valori di VES media normali sono di 12 mm/h, con un range di 0-28 mm/h

E’ importante considerare che i valori di Ves normale possono variare leggermente per cause legate ai parametri dei laboratori.

VES alta cosa fare

Quando vengono rilevati risultati di VES alta cosa fare? La prima cosa da fare è recarsi dal medico curante e mostrare i risultati, quindi procedere a una lettura incrociata dei dati.

Lo scopo è di capire perché i valori sono anomali, quini se c’è effettivamente un’infiammazione in corso e quale è la causa.

Il medico curante può inoltre stabilire se ci sono degli stati temporanei che possono avere indotto il parametro ad alzarsi , il che può avvenire anche a seguito della somministrazione di alcuni farmaci o dello stato di gravidanza.

Considerando infine che l’esame della VES da solo non può individuare il problema che genera l’infiammazione, di solito è importante effettuare altri esami del sangue, più specifici come quello della proteina C-reattiva.

Questo esame ha infatti negli anni sostituito l’esame della VES, perché è considerato più completo e scientificamente più attendibile.

VES bassa sintomi e cause

Ma quali sono le cause della VES bassa?

  • Insufficienza cardiaca;
  • Malattia cronica del sangue;
  • Carenza di alcuni fattori della coagulazione;
  • Disidratazione;
  • Maggiore densità  ematica dovuta ad un aumento dei globuli rossi nel sangue.

Ci sono oltretutto alcuni farmaci che possono diminuire la VES come l’aspirina, il chinino e il cortisone.

Se invece il valore della VES è piuttosto basso dunque vicino allo 0, in tal caso la causa può essere dovuta ad un’allergia o ad uno stato di disidratazione. Per quanto riguardano i sintomi, essi dipenderanno dalla causa scatenante.

Fattori che influenzano l’esame

Sono diversi i fattori che possono influenzare l’esito dell’esame:

  • Problemi renali;
  • Colesterolo alto;
  • Anemia;
  • Farmaci;
  • Gravidanza;
  • Mestruazioni

Ovviamente soltanto questo esame non può essere preso in considerazione per appurare il problema che causa l’infiammazione, ma il medico attraverso l’anamnesi del paziente, i sintomi che riporta e gli esami specifici da eseguire, sarà in grado di definire la diagnosi e mettere in atto un’adeguata terapia.


VOTA L'ARTICOLO
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(24 voti - media: 8,88 su 10)

Approfondimenti su:



Non hai trovato le informazioni che volevi?

CERCA NEL SITO





4 Comments

  1. Massimo
  2. Dumitra
  3. Giuseppe

Leave a Reply

Guida Gratis sui Cibi Disintossicanti. Clicca qui e scaricala subito!


Seguici su Facebook. Iscriviti per restare sempre informato!