depurarsi-in-modo-naturale

Latte di soia fatto in casa con Soyabella come si fa?

Latte di soia fatto in casa preparazione e ricetta

Il latte di soia è una bevanda alquanto discussa, lo si può amare od odiare. Molti sono i vantaggi che si possono riscontrare assumendo la soia, come l’abbassamento del colesterolo e la prevenzione del cancro alla prostata, nonché gli svantaggi, quale l’impotenza maschile e la comparsa di tumori al seno. È fondamentale sottolineare che i primi sono decisamente più numerosi dei secondi.

La soia è piena di proteine ed è molto nutriente. Molti sportivi, i vegani e le donne in menopausa inseriscono il latte di soia fatto in casa nelle proprie diete, anche su consiglio dei nutrizionisti. L’importante è non abusarne ed è preferibile acquistare solo soia priva di OGM per una bevanda più sicura e salutare. Un altro fattore molto dibattuto è quello del prezzo.

Come fa il latte di soia? Con la macchina per latte vegetale Soyabella

In questo articolo vedremo come autoprodurre il latte di soia con una macchina per latte vegetale che si chiama Soyabella.

Con Soyabella si può in pochi minuti ed in maniera semplicissima, produrre in casa latte di soia, riso, arachidi, mandorle ed altri semi.

Scopri di più su Soyabella

macchina per latte vegetale Soyabella

macchina per latte vegetale Soyabella

Al supermercato il latte di soia può costare più di 2 euro, cosi come nei negozi specializzati e le erboristerie lo vendono intorno ai 3 euro al litro. Il costo è abbastanza alto, perciò è molto consigliato fare il latte in casa. Il procedimento per lavorare la soia nelle proprie abitazioni e produrre il relativo latte tra le mura della propria cucina è molto semplice, anche se lunghetto.

Latte di soia fatto in casa

Come si fa il Latte di soia fatto in casa: ricetta, ingredienti e preparazione

  • 100 g di fagioli di soia gialla biologica
  • 1 litro di acqua
  • 1 baccello di vaniglia (facoltativo)

Latte di soia fatto in casa procedimento

Il primo passo da compiere è lavorare i fagioli di soia abbondantemente con acqua fredda e lasciarli in frigo per evitare che fermentino, cambiando l’acqua almeno 3-4 volte.

Dopo 24 ore sciacquare nuovamente la soia e farla sgocciolare. Far bollire sul fuoco una pentola di acqua di acciaio e frullare nel contempo la soia versando di tanto in tanto l’acqua calda, quanto basta per creare una crema. Successivamente bisogna versare il composto di soia nella pentola e lasciar cuocere per circa 15 minuti mescolando di continuo.

Una volta intiepidito, è sufficiente filtrare il latte e strizzare bene la soia. Il latte di soia ora è pronto ed è possibile conservarlo in frigo per circa 4-5 giorni in bottiglie di vetro. Ovviamente, se si vuole aggiustare il sapore, è possibile aromatizzarlo con un baccello di vaniglia e cuocerlo altri 5 minuti prima d’imbottigliarlo.

Esiste un elettrodomestico per preparare il latte di soia più comodamente

Con meno di 100 gr. di semi di soia in soli 15 minuti è possibile produrre fino a 1,3 litri di latte.

Il funzionamento di Soyabella è totalmente automatico e rende la produzione facilissima. Soyabella infatti controlla elettronicamente lo svolgimento delle varie fasi: la proporzione tra acqua e semi, la temperatura di macinazione e la fase di bollitura. Sistemi di autocontrollo garantiscono poi la sicurezza dell’operatore in ogni momento.

Altre valide alternative per rendere più gustoso il latte sono: il cacao, il miele di acacia, lo zucchero di canna, etc. Voi quale scegliete?

-
loading...
the detox

Lascia il tuo commento qui sotto:

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...