depurarsi-in-modo-naturale

Le 3 proprietà del rooibos: il rosso che fa bene alla salute

Iniziamo con il chiarire un equivoco: il rooibos (o redbush) è noto come tè rosso africano, ma non appartiene alla famiglia dei tè: infatti il rooibos è un infuso che si ricava dalle foglie di un arbusto rosso (da qui il nome redbush) che appartiene alla famiglia delle leguminose e si sviluppa solo in una particolare regione del Sud Africa, quella del Cederberg.

La sua diffusione in Sud Africa è tale da essere considerata la bevanda nazionale (come per noi è il caffè): ma il rooibos non è solo buono (infatti è caratterizzato da un sapore dolce, tanto che si può evitare tranquillamente di zuccherarlo) ma anche molto utile per la nostra salute.

Vediamo allora di scoprire insieme le proprietà del rooibos più utili al nostro organismo.

Le proprietà del rooibos

proprietà del rooibos

1) Le sostanze nutritive e antiossidanti

Il rooibos è completamente privo di caffeina (a differenza del classico tè nero e del tè verde): questo vuol dire che lo possiamo utilizzare anche se soffriamo di ipertensione oppure di ansia, perchè non ha un effetto eccitante.

Inoltre il rooibos è ricco di vitamina C e minerali quali il magnesio, il fosforo, il ferro e il calcio: tutte sostanze molto importanti per il nostro organismo.

Grazie a queste sostanze il rooibos ha un effetto antiossidante che può essere paragonato a quello del tè verde, ma senza il problema dell’assunzione di caffeina: questo vuol dire che consumare regolarmente il rooibos ci permette di combattere l’invecchiamento cellulare e le infiammazioni che sono alla base di molte patologie diffuse.

2) Il rooibos conto il colesterolo

Un‘altra proprietà molto interessante del rooibos è quella di combattere l’eccesso di colesterolo nel sangue: probabilmente questo effetto si verifica perchè il rooibos innesca un aumento della produzione della bile (di cui il colesterolo è uno dei principali elementi).

Con l’aumentata secrezione di bile il colesterolo circolante nel sangue viene diminuito.

3) L’effetto calmante del rooibos

Abbiamo detto come il rooibos sia privo di caffeina: questa sua caratteristica, unita all’elevato contenuto in vitamina C (che ha un’azione ansiolitica) e in magnesio (che è in grado di esercitare un effetto distensivo sul sistema nervoso centrale) la rendono un bevanda ottima per rilassarsi in caso di ansia.

Possiamo provare una tazza di rooibos prima di andare a dormire (alternandola magari con la più classica cammomilla) per beneficiare dei suoi effetti distensivi e conciliare il sonno.

Attenzione solo se soffriamo di gastrite: infatti il rooibos aumenta la secrezione dei succhi gastrici, che può essere utile in caso di difficoltà digestive, ma può risultare fastidioso se il nostro stomaco è infiammato.

Abbiamo scoperto un nuovo alleato per la nostra salute: il rooibos può davvero esserci utile per sentirci meglio in modo piacevole. Se vuoi essere sempre aggiornato in materia di rimedi naturali e depurazione ricorda di iscriversti alla nostra newsletter.

Hai mai provato il rooibos? E hai riscontrato dei benefici?

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *