Quanta acqua bere al giorno per una corretta idratazione?

Corretta idratazione e depurazione del corpo: il primo importantissimo passo per preservare la salute e controllare il nostro pH. Ma quanta acqua bere al giorno?
Ovunque troviamo esortazioni a bere molto, idratarsi a sufficienza e nel modo corretto sembrano essere le regole alla base della vera salute. Assolutamente d’accordo! Saper scegliere l’acqua da bere e diluire il giusto quantitativo per noi nell’arco della giornata è assolutamente indispensabile.

Andiamo con ordine però.

La quantità di acqua da bere al giorno varia da persona a persona.

2 litri di acqua al giorno non vanno bene per tutti. In genere il corretto quantitativo di liquidi da assumere dipende da

  • peso
  • altezza
  • età
  • gravidanza/allattamento
  • stile alimentare e tipo di cibo che consumiamo.

Probabilmente non sarà sufficiente assumere 1,5 L di acqua al giorno in estate, se si fa attività fisica e si pesa 90 Kg .

E allora quanta acqua e liquidi è consigliabile bere ogni giorno?

In linea di massima sarebbe corretto assumere 30 ml di acqua o altri liquidi per Kg corporeo. Per cui una persona che pesa 60 kg dovrebbe, nell’arco della giornata, consumare all’incirca 1,8 L.
L’ideale sarebbe bere 1-2 bicchieri di acqua ogni ora, possibilmente a temperatura ambiente, evitando bibite troppo fredde.
Moltissimi lettori ci scrivono che hanno un’estrema difficoltà a bere durante l’arco della giornata, si dimenticano, non sentono la sete, non hanno voglia e mille altre motivazioni, tutte lecite. Ma idratarsi è fondamentale, anche se non ne sentiamo la necessità!

Non perderti la Guida Gratuita sui nostri Cibi Disintossicanti 

depurarsi naturalmente

L’uomo moderno è un animale in cattività e ha perso progressivamente la sua capacità di auto percepirsi. Quando iniziamo a sentire sete il nostro corpo ha già iniziato a disidratarsi. Se facciamo una vita sedentaria o seguiamo un’alimentazione troppo ricca di alimenti industriali difficilmente saremo in grado di riconoscere le richieste del nostro corpo.

Quanta acqua bere al giorno
Quanta acqua è consigliabile bere al giorno?

Tenere il corpo a riposo rallenta il metabolismo, così come lo rallenta anche consumare alimenti che tendono ad intossicarci.
Bere a sufficienza garantisce un ottimo lavoro “interno” e una progressiva disintossicazione naturale. Tutte le nostre cellule sono immerse in una sostanza acquosa che deve mantenersi più possibile pulita.

Quando ci idratiamo a sufficienza possiamo riconoscere subito i primi effetti:

Pelle più luminosa
Digestione più efficiente (qui trovi rimedi contro la digestione lenta)
Miglioramento della peristalsi
Riduzione del gonfiore addominale
Senso di leggerezza e benessere

Ti invito a fare una prova

Individua il giusto quantitativo di liquidi da consumare giornalmente in base al tuo peso.
Inizia a consumare quel determinato quantitativo nell’arco della giornata, possibilmente lontano dai pasti, per almeno 7 giorni. I risultati ti lasceranno stupefatto.
Ti consiglio di portare con te una bottiglia da 1,5 L, ti aiuterà a tenere sotto controllo la quantità che devi assumere nell’arco della giornata.

Si lo so! Siamo in inverno e mantenersi idratati è molto più difficile: perché fa freddo, perché il corpo richiede meno acqua a causa delle basse temperature e perché anche noi ci muoviamo di meno.

Cosa possiamo bere al posto dell’acqua?

Un ottimo sostituto è sicuramente il Tè Bancha.

Un tè giapponese utilizzato da sempre nell’alimentazione macrobiotica e come rimedio nella medicina cinese. Il Tè Bancha è privo di teina quindi può essere consumato durante l’arco della giornata senza effetti indesiderati ed è ottimo anche per i bambini.

La versione Hojicha prevede la tostatura dei rametti ed è da preferire in inverno. Questo tè può essere reperito nei punti vendita “Un punto macrobiotico” , negozi biologici ed erboristerie.

Qui ne trovi uno di qualità e privo di teina

E’ ricco di ferro, vitamina A, vitamina C e calcio, un ottimo tonificante di stomaco e intestino, alcalinizzante, riduce il senso di pesantezza dopo i pasti e favorisce la diuresi.
Puoi consumarlo nell’arco della giornata al posto dell’acqua, sia caldo sia freddo, è ottimo anche tiepido.

Se non lo prendi in bustine è comunque facilissimo da preparare, ti basterà mettere sul fuoco la quantità di acqua che dovrai consumare nella giornata e aggiungere il tè quando l’acqua bolle. Spegni il fuoco e lascia riposare circa 10 minuti. Dopo filtralo e mettilo in un pratico termos o in una bottiglia di vetro da portare con te. La quantità utile è di 2 cucchiaini per 1 L di acqua.

A seconda dei gusti puoi aggiungerne una quantità maggiore o addirittura minore.
In questo modo potrai bere a sufficienza eliminando le difficoltà legate all’assunzione di una bevanda fredda come l’acqua. Il sapore è gradevolissimo, anche questo stimolerà il nostro desiderio di bere. Ricorda inoltre che stai assumendo una bevanda dalle molteplici qualità e ricchissimo di vitamine e minerali.

Hai domande? Sei in cerca della soluzione su misura per Te o semplicemente vuoi condividere la tua esperienza?

About Naturopata Francesca Giordano

Lascia il tuo commento qui sotto:

34 comments

  1. Ciao Francesca, grazie per gli ottimi consigli! Certo sappiamo tutti che l’acqua è importante ma spesso ce ne dimentichiamo! Per esempio non sapevo che l’acqua andasse assunta in base al peso corporeo anche se in effetti è intuibile. Cercherò subito di mettere in pratica queste preziose indicazioni!! Spero presto esca un nuovo articolo!!

    • Ciao Paola, sono felice ti sia piaciuto l’articolo. Presto ne usciranno degli altri. Idratarsi è fondamentale per mantenere un buono stato di salute. Se dimentichi di bere acqua prova a bere il the che consigliamo, è ottimo, gia solo il fatto di preparlo ci spinge poi a consuamrlo. Facci sapere come va mi raccomando.

  2. Grazie per questo articolo perché rispetto agli altri mi ha dato una motivazione in più a prendermi cura di me visto che anche io mi dimentico per ore di bere.
    Ho iniziato subito il tuo programma dei 7 giorni e non vedo l’ora di vedere subito i miglioramenti!
    Seguirò con attenzione e curiosità i tuoi prossimi consigli di benessere.

  3. Interessante articolo,anche io prendevo per buono il dato dei2lt al giorno a prescindere dal peso etc.la mia maggiore difficoltà sta nel ricordarsi di bere,purtroppo me ne ricordo solo durante i pasti (e lì bevo molto),ma l’idea del the nel termos è effettivamente una validissima alternativa!

    • Brava Cloe! Vedrai che dopo qualche giorno gli effetti si vedranno e ti sentirai anche tu molo meglio. Tienici aggiornati mi raccomando

    • Ciao Helena e grazie, idratarsi aiuta a far funzionare bene tutto il nostro organismo. Quella del thermos è un’idea che è andata a genio a molti miei clienti che avevano proprio il tuo stesso problema. Nei prossimi articoli parleremo anche di altri eventuali sostituti. Continua a seguirci :-)

  4. Ciao Francesca, questo articolo è interessantissimo. Mi piace molto il suggerimento riguardo il peso corporeo e il te’ Bancha. Oggi ho iniziato la mia settimana di re-idratazione cosciente :)
    Aspetto nuovi articoli…. grazie !

    • Ciao Giuliana e complimenti per la tua scelta di re-idratarti :-)
      facci sapere le differenze che noterai mi raccomando!e se vuoi altre idee resta sintonizzata

  5. Grazie Francesca, il tuo articolo e’ molto interessante! Ti volevo chiedere se e’ vero che per una migliore ossigenazione delle cellule e’ consigliato bere tanti piccoli sorsi impiegando e prolungando quindi i tempi di assunzione al posto che bere dei ‘bicchieroni’ di acqua che sarebbero meno efficaci, in quanto l’assorbimento dell’ossigeno non e’ molto rapido. E poi ti volevo chiedere confermi se anche tu non ritieni che sia sconsigliato bere acqua poco prima di andare a coricarsi, in quanto alcuni naturopati sostengono che i reni andrebbero inutilmente in affaticamento cercando di lavorare di notte e senza l’aiuto della forza di gravita’ che invece darebbe un grande aiuto dalla posizione in piedi.

    • Ciao Luca e grazie per le domande. Dunque per quanto riguarda l’assorbimento dell’ossigeno non scenderei troppo nei particolari anche perchè siamo tutti diversi e ci sono troppi fattori in ballo, non esiste una velocità di assorbimento assoluta per tutti. Sicuramente è importante bere apiccoli sorsi per non sovraccaricare troppo il lavoro dei reni. Io credo cheognuno dovrebbe imparare ad autopercepirsi. Insegno questo nei miei corsi, la saggezza è dentro di noi e nessunomeglio di noi sa cosa è meglio per il nostro benessere.
      Stesso discorso per la forza di gravità e i risvegli notturni… se hai sete prima di andare a letto bevi senza problemi, i tuoi reni sanno autoregolarsi, sanno se svegliarti nel cuore della notte perchè devono svuotarsi o sanno che devono stare a riposo e ricominciare il loro lavoro al mattino. Spero di averti risposto facci sapere quanto bevi e come ti trovi:-)

  6. Ottimo articolo! Ho trovato molti consigli interessanti per un più consapevole utilizzo dell’acqua così importante per il nostro organismo. Grazie e… aspetto altri tuoi preziosi consigli!

  7. Volevo sapere se questo the verde giapponese viene da una zona colpita dalle radiazioni nucleari di Fukushima.

    • Ciao Pasquale, ovviamente non si può trattare della zona di fukushima, ci sono severi controlli circa l’immissione sul mercato di sostanze tossiche. Tuttavia se vuoi avere delle garanzie aggiuntive puoi acquistare il the bancha presso i punti macrobiotici. Loro adottano un genere di “etichetta trasparente” che ti permette di tracciare la provenienza di ogni singolo componente. Mi piacerebbe scrivere un articolo proprio su questo metodo inventato da Mario Pianesi, magari noi consumatori potremmo richiederlo ai commercianti… mi hai dato un’ottima idea. Per cui continua a seguirci

  8. Complimenti, un articolo molto interessante e ricco di spunti da tenere a mente. E che, inoltre, conferma come per il nostro benessere sia meglio adottare soluzioni ad personam piuttosto che seguire accorgimenti che spesso non sono validi per tutti.

    • Grazie Beatrice, assolutamente d’accordo con te, non esistono soluzioni replicabili nel 100% dei casi. Quando li vedo in giro mi viene da sorridere. Noi puntiamo proprio sull’individuo e la sua unicità – in arrivo altri consigli sull’idratazione. ciao e a presto

  9. Grazie mille!! argomento interessantissimo e ottimi consigli!! Cercherò al più presto il the’ verde!!! Spero di poter leggere al più presto un altro articolo così bene scritto e utile!!!

  10. Si il the bancha è ottimo. Non volendo assumere caffeina è la soluzione migliore anche come tisana serale.

  11. Molto interessante grazie di cuore! Ho assaggiato il the bancha qualche tempo fa e l’ho trovato molto gradevole. Ti faccio una domanda: una naturopata mi ha detto che bere qualunque cosa che non sia acqua non é più assunto dal corpo come liquido ma con cibo. Pertanto sconsigliava di bere té e tisane al posto dell’acqua. Che ne pensi?
    Un abbraccio e grazie!

  12. Ciao Francesca questo articolo sull’acqua è molto interessante ed utile grazie

  13. Ciao Francesca ma consumare te bancha cn o senza zucchero..?

  14. Bisogna bere tanta acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *