depurarsi-in-modo-naturale

Garcinia cambogia effetti collaterali, proprietà e tiroide

Nel settore degli integratori dimagranti, la Garcinia Cambogia si propone oggi come una vera e propria rivoluzione in grado di agevolare una rapida e visibile perdita di peso con in più tutta una serie di proprietà per la salute generale.

Garcinia cambogia effetti collaterali

Garcinia cambogia effetti collaterali

Se ti sei mai chiesto se la Garcinia Cambogia funziona davvero per dimagrire e per velocizzare il metabolismo e che non abbia effetti collaterali, in questo articolo cercheremo di fare chiarezza in modo specifico sui benefici veri di questo prodotto dimagrante e, in virtù della sua origine completamente vegetale, questo estratto viene consigliato anche ai soggetti più sensibili in quanto quasi privo di controindicazioni ed effetti collaterali.

Tuttavia, affinché la Garcinia Cambogia possa funzionare, cioè possa produrre i risultati sperati e cioè far dimagrire, è fondamentale che venga assunta in modo corretto, senza superare il dosaggio giornaliero raccomandato: la sua efficacia e la sua tollerabilità, infatti, dipendono dal rispetto delle corrette modalità di utilizzo.

Guarda quanti tipi di Garcinia trovi qui sotto, dai uno sguardo

Integratori a base di Garcinia Cambogia–>>

Garcinia Cambogia proprietà e benefici:

  • velocizzare il metabolismo
  • ridurre il senso di fame nervosa
  • aumentare il senso di sazietà
  • riequilibrare i livelli di colesterolo e trigliceridi.

L’estratto di Garcinia Cambogia proviene da un piccolo frutto che cresce spontaneo in alcune zone del continente asiatico (Vietnam, Cambogia, India e Filippine). La buccia di questo frutto è ricchissima di acido idrossicitrico (HCA), una sostanza in grado di stimolare il metabolismo corporeo e di inibire la sintesi degli acidi grassi.

Proprio grazie a questa doppia azione, l’estratto di Garcinia Cambogia aiuta il corpo a bruciare i cuscinetti di grasso e a prevenirne la riformazione. Il fatto che Garcinia Cambogia velocizzi il metabolismo, infatti, porta l’organismo a convertire in energia i grassi ingeriti con il cibo: ciò, oltre ad ostacolare l’aumento di peso, si traduce in un incremento delle energie che combatte la stanchezza e riduce il bisogno di consumare alimenti ricchi di calorie.

L’acido idrossicitrico, inoltre, agisce sulla sintesi epatica del glucosio con un aumento del livello degli zuccheri nel fegato che “inganna” il cervello e lo porta a bloccare lo stimolo dell’appetito. L’effetto che ne consegue è un aumento del senso di sazietà che contrasta gli attacchi di fame fuori pasto e, ai pasti principali, consente di sentirsi appagati con piccole porzioni di cibo.

Garcinia Proprietà non solo dimagranti ma anche per colesterolo e trigliceridi

All’azione dimagrante, la Garcina Cambogia con questo principio attivo associa effetti riequilibranti sui livelli di colesterolo e trigliceridi. Come per molti altri integratori alimentari, anche riguardo ai benefici della Garcinia non esistono dati univoci: alcune ricerche ne hanno evidenziato i risultati positivi sul benessere generale e sul controllo del peso corporeo, mentre in altri casi la sua azione ha prodotto effetti di rilievo solo in associazione ad altri integratori quali carnitina, caffeina, chetoni di lampone e crono picolinato.

Oltre alla Garcinia Cambogia, c’é un altro ottimo prodotto naturale molto efficace per il controllo del colesterolo e si chiama Ganoderma Lucidum.

Leggi l’articolo su Ganoderma Lucidum contro il colesterolo alto e per migliorare le difese immunitarie

Lo studio condotto nel 2014 dai ricercatori della facoltà di Nutrizione del Centro Universitario Univates di Lajeado (Brasile), in particolare, ha messo in evidenza gli effetti positivi della Garcinia nel trattamento dell’obesità basandosi sui dati forniti da test clinici e articoli scientifici pubblicati tra il 2007 e il 2014 ( http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26667686): secondo questo studio, l’acido idrossicitrico, da solo, è in grado di influire significativamente sulla perdita di peso, sulla riduzione dell’appetito e sulla regolazione dei livelli di grasso corporeo, trigliceridi, colesterolo e glucosio. Un altro studio, pubblicato nel 2015 sul Journal of complementary & integrative medicine ( http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26595408) ha scoperto l’efficacia dell’acido idrossicitrico nella riduzione dello stress ossidativo in virtù del suo alto contenuto di polifenoli e ferro. Per quanto riguarda gli effetti collaterali, le ricerche hanno avuto esiti contrastanti: in alcuni soggetti, la Garcinia non ha prodotto alcuna ripercussione negativa, mentre in altri casi sono state riscontrate reazioni e intolleranze di vario tipo.

Garcinia Cambogia effetti collaterali

Garcinia Cambogia funziona

Garcinia Cambogia funziona

Nonostante sia un integratore naturale e non un farmaco, la Garcinia Cambogia viene sconsigliata in alcuni casi particolari a causa delle interazioni e degli effetti collaterali indesiderati che la sua azione può produrre.

Integratori a base di Garcinia Cambogia–>>

Vediamo quindi nel dettaglio in che modo la Garcinia Cambogia agisce sul nostro organismo e quali sono i casi in cui è opportuno evitarne l’assunzione per non rischiare di incorrere in piccoli effetti collaterali.

Garcinia Cambogia controindicazioni

In condizioni normali, la Garcinia Cambogia è solitamente ben tollerata dall’organismo a patto di non superare il dosaggio giornaliero consigliato; l’associazione ad una dieta ipocalorica e ad un moderato esercizio fisico ne potenzia gli effetti terapeutici e dimagranti. Esistono però alcuni casi particolari in cui l’assunzione di questo principio attivo viene sconsigliata o sottoposta a parere medico.

Garcinia Cambogia in Gravidanza e Diabete

In gravidanza, ad esempio, la Garcinia Cambogia è generalmente controindicata in via precauzionale perché la sua azione può interagire negativamente con la crescita e lo stato di salute del nascituro. Poiché l’acido idrossicitrico influisce sui livelli di zucchero nel sangue, il trattamento con la Garcinia non è idoneo ai soggetti che soffrono di diabete, anche a causa delle possibili interazioni tra il principio attivo e i farmaci.

Garcinia Cambogia e fegato

Una recente scoperta di un team di ricercatori americani ha rilevato nella Garcinia un alto grado di epatotossicità che la rende estremamente dannosa per i pazienti affetti da insufficienza epatica o altre patologie del fegato.

Garcinia e Alzheimer

Anche chi soffre di Alzheimer e demenza senile deve evitare del tutto l’assunzione di questo integratore: in questi soggetti, infatti, l’azione dell’acido idrossicitrico risulta rischiosa in quanto può causare la formazione di acetilcolina nel cervello.

Garcinia Cambogia e farmaci per il colesterolo

Allo stesso modo, la Garcinia è sconsigliata a chi assume le statine per la cura del colesterolo: l’utilizzo contestuale di queste sostanze, infatti, potrebbe causare una degradazione muscolare o una rabdomiolisi, ovvero la rottura delle cellule dei muscoli scheletrici.

Garcinia Cambogia e Tiroide

Garcinia Cambogia e Tiroide

Garcinia Cambogia e Tiroide

Un’altra importante controindicazione di questo estratto vegetale scaturisce dalle possibili interferenze della Garcinia Cambogia con la tiroide.

Sebbene non sia stato ancora accertato scientificamente, il funzionamento della ghiandola potrebbe risentire degli effetti termogenici dell’acido idrossicitrico ed è per questo che, in presenza di disturbi e anomalie tiroidee, è preferibile evitare di assumere la Garcinia Cambogia.

La buccia del frutto della Garcinia Cambogia di questo frutto contiene sostanze in grado di ridurre la sintesi degli acidi grassi. Gli integratori a base di Garcinia Cambogia sono utilizzati per perdere peso. Non è stata riscontrata un’interferenza con la tiroide, ma è consigliata una valutazione dietologica prima dell’assunzione.

Garcinia Cambogia e Anemia

I soggetti che assumono farmaci per la cura dell’anemia, infine, devono tenere presente che l’estratto di Garcinia contiene una certa quantità di ferro: in questi casi, quindi, l’assunzione dell’integratore può dare origine a reazioni avverse additive. In via generale, comunque, durante le terapie farmacologiche è sempre preferibile consultare il medico prima di iniziare il trattamento con la Garcinia Cambogia.

Altri effetti collaterali del Garcinia Cambogia

Garcinia Cambogia effetti collaterali

Garcinia Cambogia effetti collaterali

Gli effetti collaterali della Garcinia Cambogia non sono frequenti: al contrario, nella maggior parte degli utilizzatori questo integratore alimentare è generalmente privo di ripercussioni negative.

Tuttavia, alcuni soggetti più sensibili possono accusare disturbi gastrointestinali come

  • nausea,
  • vomito,
  • cattiva digestione
  • e diarrea:
  • l’effetto lassativo, in particolare, deriva da un minore assorbimento dei grassi che vengono espulsi come scorie dall’apparato digerente.
  • Una leggera emicrania può verificarsi nei primi giorni di trattamento: questo sintomo è una manifestazione legata al cambiamento provocato nel corpo dall’azione della Garcinia ed è destinato a scomparire entro breve tempo con l’adattarsi dell’organismo alla nuova situazione. 

A determinare il momentaneo squilibrio è soprattutto il senso di sazietà indotto dagli effetti dell’acido idrossicitrico: la diminuzione dell’appetito, infatti, porta ad una radicale trasformazione delle abitudini alimentari alla quale, inizialmente, il fisico reagisce con un lieve stato doloroso.

  • La maggiore produzione di energia provocata dall’accelerazione del metabolismo può provocare irritabilità, nervosismo e insonnia: questi sintomi possono essere contrastati efficacemente aumentando la quantità di esercizio fisico quotidiano. L’attività fisica, infatti, consente di scaricare l’accumulo di energia prodotto dalla combustione dei grassi.

In caso di sovradosaggio, la Garcinia può determinare la comparsa di malesseri di natura digestiva quali reflusso gastroesofageo, nausea, crampi addominali, vomito e irregolarità intestinale: tali disturbi possono essere contrastati semplicemente assumendo il dosaggio giornaliero consigliato.

-
loading...
the detox

Lascia il tuo commento qui sotto:

Una risposta

  1. Marta luglio 18, 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...