Depurarsi in modo naturale

Centrifugati alcalinizzanti: ricette e benefici

Centrifugati alcalinizzanti

Centrifugati alcalinizzanti

Hai mai sentito parlare di dieta alcalina o di come togliere l’acidità dall’organismo? Hai mai sentito parlare di centrifugati alcalinizzanti?

Non è qualcosa di nuovo o la moda alimentare del momento, ma semplicemente un modo sano ed energetico di mangiare che ha origini antiche. In passato, infatti, il regime nutrizionale della maggior parte delle persone era costituito principalmente da cibi alcalinizzanti o neutri come: legumi, verdure, frutta, noci, semi e tuberi.

Oggi invece questi alimenti sono diventati semplicemente i classici “contorni” per alimenti basici come la carne, il latte, le uova, i formaggi, i cibi trasformati ecc, che a lungo andare potrebbero avere un effetto acidificante e compromettere, così, il benessere fisico.

Alcalinizzare il corpo non vuol dire altro che ristabilire i corretti livelli di pH, perché il nostro organismo sta bene e funziona al meglio in un ambiente alcalino. Prima di parlare di centrifugati alcalinizzanti, vediamo quali sono gli “svantaggi” di un’alimentazione acida e che, nel tempo, porterà ad un’infiammazione del nostro corpo.

Gli effetti negativi di una alimentazione ‘acida’

Un ambiente acido nel nostro organismo non solo ci fa perdere vitalità ed energia, ma è anche un terreno fertile per ogni genere di parassiti, disturbi e malattie.

Le cause dell’alterato equilibrio acido-basico e della maggior parte delle malattie vanno ricercate principalmente nell’accumulo di tossine di varia origine (dall’assunzione di farmaci, dall’aria respirata, dall’acqua che beviamo e, soprattutto, dagli alimenti ingeriti che spesso contengono additivi chimici per la conservazione).

Le tossine estranee alla natura dell’organismo, infatti, determinano:

  • un’acidificazione dell’ambiente biologico e una conseguente situazione infiammatoria che può diventare nel tempo anche cronica;
  • un sovraccaricamento dei meccanismi di difesa e di depurazione dell’organismo con conseguente indebolimento dell’azione di questi sistemi;
  • una maggior predisposizione a diversi tipi di malattie che, nella maggior parte dei casi, sono il risultato dei tentativi dell’organismo di eliminare tossine accumulate.

Contrastare l’acidosi tessutale è quindi indispensabile per il benessere dell’organismo e per la prevenzione di disturbi e malesseri.

Per riequilibrare questo importante rapporto e per sentirsi subito bene e in forma, bisognerà agire sulle cause, e in particolare, sull’alimentazione.  Attraverso un regime alimentare alcalinizzante, ossia composto da almeno un 70% di alimenti alcalini e solo un  30% di alimenti acidi,  è possibile ristabilire i corretti livelli di pH.

Ecco un elenco dei cibi utili, ossia degli alimenti che non acidificano e che andrebbero inseriti ad ogni pasto come i centrifugati detox e alcalinizzanti, e dei cibi che invece sono acidi e che dovrebbero essere eliminati o quanto meno ridotti, poiché acidificano.

Centrifugati nella dieta alcalina

centrifugati di frutta

centrifugati nella dieta alcalina

Allora via libera ai centrifugati, specie in questo periodo, in cui la frutta e la verdura sono più succose e nutrienti. Come sceglierle?

Al di là del concetto di acidità e di alcalinità, è sempre una scelta saggia e salutare propendere per quella di stagione, da consumare cruda. Mentre, per quanto riguarda i centrifugati, la scelta si potrebbe fare in funzione di due aspetti: salute e bellezza.

La pelle va preparata all’esposizione solare fin da ora, anche agendo dall’interno, con il consumo di frutta e verdura ricche di vitamina A (betacarotene), C, E, di selenio e di coenzima Q10. Tutte queste sostanze hanno il potere il proteggere la pelle dai danni causati dai ai raggi ultravioletti, ma anche di mantenerla piu idratata, più elastica, più luminosa, inoltre il betacarotene favorisce la produzione della melanina, il pigmento che colora di scuro la pelle ma che è anche un protettore naturale dai raggi Uv.

Dove li troviamo questi nutrienti?


Il betacarotene nella frutta e nella verdura di colore giallo, arancione e verde, come le albicocche, le pesche, i meloni, i broccoli. La carota è, tuttavia, la principale fonte. Un ottimo centrifugato di frutta, a base di questo ortaggio, è il noto ACE, ovvero preparato con 3 ingredienti, ricchi di vitamine A,C ed E.

Servono:

  • 3 arance grosse succose e non trattate
  • 1 carota
  • 2 limoni

Inoltre si possono preparare i cosiddetti “beveroni” anche per aiutare l’organismo a depurarsi, a sgonfiare gli arti inferiori, ma anche semplicemente per fare una scorta di tutte le vitamine e di sali minerali, di cui non se ne consuma mai abbastanza.

Ottime le associazioni:

  • 2 gambi di sedano, 2 carote e 1 mela.
  • 2 gambi di sedano, 1 cetriolo e 5 foglie di spinaci
  • 2 fette di anguria, 3 fette di ananas e 5 fragole.

Quale strumento usare per estrarre i nostri succhi e Centrifugati?

Un ottimo estrattore di succo freddo è l’Estraggo pro del quale abbiamo parlato nell’ultimo articolo, facile da pulire e con un ottimo rapporto qualità prezzo. E soprattutto un’ottima qualità ;-)

Estraggo Pro estrattore di succo

Estraggo Pro estrattore di succo

 

Realizza comodamente in casa i tuoi succhi di frutta e verdura con Estraggo Pro, prodotto dell’esperienza italiana, caratterizzato da un imbuto extralarge di introduzione della frutta e verdura di 75 mm di diametro, che agevola enormemente l’introduzione della stessa senza l’obbligo di sminuzzarla.

Stile, praticità, robustezza, silenziosità, la possibilità per tutti di mantenersi in Salute con i meravigliosi prodotti della Madre Terra.

SCOPRILO ORA

E non dimentichiamo di bere almeno 1,5 -2 litri di acqua al giorno, per il corretto funzionamento di tutto l’organismo, in particolare dei reni.

Centrifugati alcalinizzanti

Un’alimentazione alcalinizzante, quindi, è basata prevalentemente sul consumo di frutta e verdura: centrifugati di verdura e frutta di stagione, spremute, passati di verdura, minestroni, macedonie, insalatone.

Al mattino e/o a merenda, ad esempio, non c’è niente di più fresco e più sano che centrifugato, soprattutto nel periodo estivo.

Non c’è una ricetta precisa, va bene qualsiasi centrifugato per ristabilire il Ph dell’organismo: carote, sedano e finocchio; spinaci, finocchio e albicocche; kiwi, mela verde, carote e sedano, ecc…

Un solo consiglio: non dimenticare mai di aggiungere ai tuoi centrifugati per alcalinizzare il corpo il succo di un limone! Non lasciarti ingannare dal suo sapore aspro e acido: è uno degli alimenti che meglio aiutano a ripristinare i livelli di Ph dell’organismo, un vero toccasana contro l’acidità e le tossine!


VOTA L'ARTICOLO
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(1 voti - media: 6,00 su 10)

Approfondimenti su:



Non hai trovato le informazioni che volevi?

CERCA NEL SITO





Leave a Reply

Guida Gratis sui Cibi Disintossicanti. Clicca qui e scaricala subito!


Seguici su Facebook. Iscriviti per restare sempre informato!