depurarsi-in-modo-naturale

Cibi da evitare se hai i brufoli e l’acne

L‘acne è un disturbo molto frequente, legato a cause di natura genetica, ma anche a fattori come l’ansia e lo stress. L’alimentazione può rivelarsi una soluzione sia curativa sia preventiva.

Esistono cibi da evitare se si hanno i brufoli? La risposta è affermativa. Se vuoi sapere quali sono, seguici nelle prossime righe.

Brufoli: dove compaiono e cause

I brufoli possono comparire in diverse zone del viso, in particolare i brufoli sulle guance possono interessare sia uomini sia donne e sono i più difficili da nascondere.

Molto spesso i brufoli diventano un vero e proprio motivo di disagio, proprio per questo motivo è importante curare l’alimentazione per depurare il corpo e utilizzare alcuni rimedi naturali che puoi approfondire qui.

cause dei brufoli

cause dei brufoli

Per quanto riguarda le cause, è necessario distinguerle sulla base dell’età di chi vive in prima persona il problema. La cosa più importante da fare, quindi, è distinguere tra acne giovanile e acne tardiva.

Acne giovanile cause

Prima di parlare di cibi da evitare se hai i brufoli, vediamo le principali cause dell’acne giovanile. In questo caso, alla base del problema ci sono soprattutto degli squilibri di natura ormonale. Conta molto anche la familiarità. Se si ha almeno uno dei genitori che ha sofferto di acne giovanile, è facile andare incontro al problema durante l’adolescenza.

L’acne giovanile può aggravarsi in situazioni di stress e in caso di utilizzo eccessivo di cosmetici troppo coprenti.

Acne tardiva cause

I brufoli possono comparire anche in età non giovanile. In questo caso, si parla di acne tardiva. Le cause del problema possono essere ricondotte a fenomeni di ansia e stress, ma anche a situazioni di utilizzo eccessivo di cosmetici che non lasciano respirare la pelle.

In tutti i casi appena ricordati, la dieta svolge un ruolo fondamentale. Come vedremo nelle prossime righe, esistono specifici cibi da evitare se si punta a non aggravare la situazione.

Cibi da eliminare se si ha l’acne

Quali sono i cibi da evitare se hai i brufoli? Nelle prossime righe, puoi trovare un elenco di alcuni dei principali.

Cibi con un alto indice glicemico

Quando nominiamo questa categoria di alimenti, siamo quasi sempre portati a pensare allo zucchero. Questo, però, è soltanto uno dei cibi da evitare se hai i brufoli.

Nell’elenco di quelli che, alzando la glicemia, provocano un aumento di quello stato infiammatorio che favorisce l’insorgenza dell’acne, è possibile comprendere anche il mais, lo sciroppo d’acero, le banane mature, la senape, il ketchup.

Da evitare se si hanno i brufoli è anche l’assunzione di biscotti di pasta frolla, datteri e riso rosso.

Latte vaccino

Diversi studi hanno rilevato un’associazione tra gli ormoni della crescita presenti nel latte vaccino e l’insorgenza di acne.

Ecco perché è possibile annoverarlo tra gli alimenti da evitare se si hanno i brufoli e non si vuole peggiorare la situazione. Per sostituirlo, si può ricorrere al latte vegetale scegliendo tra diverse alternative come il latte di soia, di mandorla o di riso, giusto per citarne alcune.

Cibi ricchi di grassi saturi

Anche i cibi ricchi di grassi saturi aggravano quelle situazioni infiammatorie che sono alla base dell’insorgenza di acne. Se si hanno i brufoli, quindi, è bene evitare o moderare notevolmente l’assunzione di burro, lardo, pancetta, salume, formaggi grassi, uova, latte intero, maionese.

I grassi saturi sono contenuti anche in alcuni alimenti di origine vegetale. La loro pericolosità è minore rispetto a quelli di origine animali, ma non va comunque trascurata. Quali sono gli alimenti in questione? Tra i vari, è possibile ricordare l’olio di palma e l’olio di cocco, la margarina, la noce moscata, il cocco fresco e il cocco secco.

Alimenti troppo salati

Anche gli alimenti troppo salati sono da annoverare tra i cibi da evitare se hai i brufoli. Moderare l’apporto di sale non significa solo mettere meno cloruro di sodio nell’insalata o nella pasta che bolle.

Gli alimenti ricchi di sale, infatti, sono numerosi. Troppo spesso questa loro caratteristica è poco conosciuta.

Nell’elenco dei cibi appena nominati, molto pericolosi per chi ha i brufoli, è possibile inserire il prosciutto crudo magro, il salmone, il pecorino, il ketchup.

Quando si soffre di acne, è bene eliminare o moderare fortemente l’assunzione di cracker, maionese, crauti, patatine fritte in busta. Da evitare sono anche il cioccolato e i cibi piccanti come il peperoncino.

Questo alimento contiene capsaicina e, in generale, è utile per la salute del cuore. Se si soffre di acne, però è bene eliminarlo. Non bisogna affatto temere per il sistema cardiovascolare. I  cibi ricchi di omega 3, come vedremo nel prossimo paragrafo, aiutano molto da questo punto di vista.

Cibi per prevenire l’acne

Cibi per prevenire l'acne

Cibi per prevenire l’acne

Dopo aver elencato i principali cibi da evitare se hai i brufoli, facciamo un cenno a quelli che, invece, aiutano a prevenire l’acne.

In questo novero è possibile includere gli alimenti ricchi di omega 3, grassi benefici anche per la salute del cuore. Qualche esempio? I semi di lino.

Cosa dire poi del the verde? Che si tratta di un altro elisir di salute contro l’acne.

Eccellente antinfiammatorio, per prevenire l’acne dovrebbe essere bevuto una volta al giorno. Bastano 2 – 3 tazze.

Da ricordare è anche la sua efficacia come tonico. In questo caso, bisogna applicare il the a temperatura ambiente sulle aree del viso più a rischio d’insorgenza di brufoli, come per esempio la fronte e le guance.

Per distribuirlo basta un panno di cotone. Subito dopo, bisogna lasciarlo agire per una decina di minuti e risciacquare.

Anche le germe di grano sono molto utili per prevenire l’acne. Questi cibi, infatti, contengono zinco, un elemento fondamentale per prevenire le infiammazioni della pelle.

Molto utili per prevenire l’acne sono anche le noci del Brasile, le mandorle, le mele, i pomodori e le fragole.

Per concludere, ricordiamo qualche consiglio generale per prevenire l’acne. Molto importante è lavarsi il viso almeno una volta al giorno con acqua tiepida e utilizzare un detergente delicato. Ci si può truccare senza problemi, ma è bene utilizzare fondotinta senza grassi.

Per struccarsi, invece, è consigliabile ricorrere a lozioni delicate, evitando prodotti grassi. Essenziale, per ridurre e prevenire l’acne, è anche la riduzione del grasso addominale, un tessuto caratterizzato da un’alta quantità di ormoni.

Infine, bisogna monitorare il peso corporeo ed evitare oscillazioni di peso che mettono a rischio l’equilibrio ormonale.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *