depurarsi-in-modo-naturale

Cistite sintomi, rimedi naturali e cosa mangiare

I sintomi della cistite sfortunatamente li conosciamo tutti: l’impellente bisogno di urinare, bruciore e prurito intimo (a volte anche accompagnato da perdite di sangue) che accompagna la minzione. La cistite è un fastidioso disturbo che colpisce ogni anno circa il 20% delle donne italiane.

La cistite è un’infezione della vescica che causa diversi problemi e colpisce soprattutto le donne, per via della naturale conformazione anatomica.

Diverse sono le cause che favoriscono il proliferare dei batteri della cistite: una cattiva igiene intima, un’alimentazione troppo ricca di zuccheri, intimo di scarsa qualità e troppo stretto, utilizzo improprio di antibiotici, scarsa diuresi e ancora la concomitanza di una patologia diabetica o della menopausa.

Tuttavia una delle cause principali resta il consumo eccessivo di zuccheri. Pertanto la prima arma di difesa contro la cistite è sicuramente la riduzione del consumo di alimenti ricchi di zuccheri raffinati, limitare bevande gassate o troppo dolci ed evitare di consumare bevande alcoliche.

In questo articolo sui rimedi per la Cistite vedremo in particolare:

  • i sintomi della Cistite
  • come prevenire la cistite
  • cistite cosa mangiare
  • cistite rimedi naturali
  • cistite cause

Cistite sintomi

Cistite sintomi

Cistite sintomi

Prima di parlare dei rimedi per la cistite e vediamo quali sono i sintomi principali e cos’è la cistite. Si tratta di un disturbo che affligge soprattutto (ma non solo) le donne e le cui cause possono essere varie: l’utilizzo di indumenti troppo stretti, di biancheria intima in tessuto sintetico, una alimentazione sbagliata (troppo ricca di zuccheri raffinati) oppure un disordine nella flora intestinale, possono dare luogo alla proliferazione dei batteri nell’uretra.

Ecco i sintomi della cistite principali:

  • Pollachiuria: aumento del numero di minzioni durante le 24 ore, accompagnato dalla fatica di svuotare totalmente la vescica
  • Disuria: difficoltà nell’urinare
  • Stranguria: bruciore durante la minzione
  • Tenesmo vescicale: spasmo doloroso seguito dall’urgente bisogno di urinare.
  • Urine torbide, a volte maleodoranti. Talvolta c’è anche presenza di sangue e pus nelle urine
  • In genere la cistite acuta e non complicata non causa febbre. Quando la temperatura sale oltre i 38 gradi con brivido e dolore lombare è possibile che l’infezione si sia propagata alle alte vie urinarie.
    La sintomatologia della cistite cronica è simile a quella della cistite acuta, ma caratterizzata da sintomi più lievi.

Per la cura di questo disturbo sono spesso prescritti gli antibiotici, ma per la cistite i rimedi naturali possono rivelarsi una soluzione efficace e allo stesso tempo priva degli effetti collaterali tipici dei farmaci.

Rimedi per prevenire la cistite

Prevenire la cistite

Prevenire la cistite

Vediamo ora le pratiche quotidiane da mettere in atto sia in caso di cistite sia con lo scopo di prevenire la cistite.

Innanzitutto la cosa fondamentale è curare l’igiene intima per evitare contaminazioni batteriche. Lavarsi sì, ma nel modo giusto e senza esagerare, anche una pulizia troppo frequente infatti può alterare la flora batterica ed esporre quindi la zona ad infezioni e colonie batteriche.

Per prevenire la cistite è bene moderare i cibi irritanti come spezie, insaccati e alimenti ricchi di conservanti.

Moderare i cibi irritanti come spezie, insaccati e alimenti ricchi di conservanti.

Bere molta acqua, almeno 1,5/2 litri al giorno. Un errore comune è quello di non bere a sufficienza: in questo modo la quantità di urina prodotta non sarebbe sufficiente a svolgere il “lavaggio della vescica” favorendo quindi la proliferazione di batteri. L’acqua aiuta a depurarsi come abbiamo visto nell’ultimo articolo.

Cistite cosa mangiare

Cistite cosa mangiare

Cistite cosa mangiare

Ora parliamo di cosa mangiare in caso di cistite. Una dieta depurativa, in grado di eliminare gli eccessi di tossine dal nostro corpo, è la prima mossa per combattere (e prevenire) la cistite: allora ricordiamoci sempre di basare la nostra alimentazione sulla frutta e la verdura fresca, cereali integrali, legumi e olio extravergine di oliva.

L’alimentazione corretta svolge un ruolo fondamentale nella nostra salute e ti consiglio queste 5 regole :

  1. Mangia verdure e frutta in quantità
  2. Evita gli alimenti troppo lavorati
  3. Sii sempre ben idratato
  4. Cerca di essere rilassato mentre mangi
  5. Sii costante e disciplinato!

Infine consigliamo di mangiare cibi ricchi di fibre per mantenere sano l’intestino, favorendo il buon funzionamento del colon, organo collegato alla vescica.

Questo tipo di alimentazione consentirà al nostro corpo di eliminare le tossine che derivano dall’inquinamento, dai farmaci e dal cibo, rendendolo più resistente rispetto alle infezioni batteriche (che sono alla base dello sviluppo della cistite).

Acqua

Anche bere la giusta quantità di acqua durante la giornata è molto importante per prevenire la cistite: infatti la giusta idratazione aiuta il corpo (e anche l’apparato urinario) a eliminare tossine e a evitare la proliferazione di batteri.

Durante il periodo acuto bisogna evitare gli alcolici e il caffè (che potrebbero peggiorare la situazione), mentre potrebbe essere utile aumentare la quantità di liquido introdotto durante il giorno, per aiutare l’apparato urinario a eliminare i batteri causa della cistite.

Leggi anche Quanta acqua bere al giorno per una corretta idratazione ?

Cistite rimedi naturali

cistite rimedi naturali

cistite rimedi naturali

Malva cura naturale contro la cistite

Per ogni tipo di infiammazione che può colpire il nostro organismo la malva è uno dei rimedi più efficaci: anche in caso di cistite, soprattutto quando il bruciore e il dolore durante la minzione ci disturbano, questa erba preziosa può venire in nostro aiuto.

Nel caso in cui abbiamo la possibilità di utilizzare la malva fresca (si tratta di una pianta che è facile coltivare in vaso) possiamo preparare un decotto di malva.

Per farlo utilizzeremo 15 grammi di fiori e foglie freschi, che metteremo a bollire in 1/2 litro di acqua: dopo 10 minuti di bollitura, potremmo filtrare e consumare il decotto (che avrà un aroma delicato).

Se invece non abbiamo a disposizione la malva fresca possiamo utilizzare anche la forma essiccata per preprare un infuso: basterà sciogliere 2 cucchiaini da caffè di estratto secco in una 200 ml di acqua bollente per 10 minuti, per poi filtrare consumare.

Sia per l’infuso che per il decotto, possiamo consumarne fino a 3 tazze al giorno e se amiamo i sapori particolarmente dolci, utilizzare il miele come dolcificante: in ogni caso potremmo sfruttare al meglio le proprietà calmanti e disinfiammanti della malva.

Leggi l’articolo di approfondimento sulle proprietà della malva

Uva ursina

L’uva ursina è un efficace antisettico delle vie urinarie: per sfruttare al massimo le sue proprietà per combattere la cistite, l’abbinamento migliore sarebbe quello con i mirtilli rossi.

Per preparare una tisana all’uva ursina possiamo utilizzare:

  • 20 gr di foglie di uva ursina;
  • 10 gr di foglie di brugo (conosciuto anche come erica e dotato di proprietà diuretiche);
  • 10 gr di foglie di mirto.

Facciamo bollire la miscela in 1 litro d’acqua, per poi filtrare il tutto: ne possiamo consumare fino a 3 tazze durante la giornata.

Leggi l’articolo di approfondimento su Uva ursina e cistite

Calendula

Anche questa pianta è dotata di proprietà antimicrobiche: grazie a essa è possibile eliminare i batteri responsabili della cistite. L’abbinamento più efficace è quello con la malva, in modo da ottenere un rimedio naturale lenitivo e antisettico.

Infuso alla calendula e malva

  • 15 gr di fiori di calendula;
  • 15 gr di foglie e fiori di malva;
  • 10 gr di fiori di borragine (dotata di proprietà lenitive).

Mettiamo la miscela in 1 litro di acqua bollente e lasciamo a macerare per circa 10 minuti: poi filtriamo l’infuso e consumiamone 3 o 4 tazze al giorno. Se il sapore particolare non è di nostro gusto, possiamo addolcire l’infuso con il miele.

Mirtilli rossi

erbe contro la cistite

Il succo di mirtilli rossi è probabilmente uno dei prodotti naturali più efficaci contro le infezioni delle vie urinarie: consumandone 2 bicchieri al giorno potremmo combattere i sintomi della cistite e prevenire le ricadute troppo frequenti.

Nel caso di forme di cistite più lievi può bastare il succo di mirtilli rossi (magari abbinato a una tisana all’uva ursina per aumentare la capacità antisettica): ma quando la cistite presenta dei sintomi più gravi può essere necessario utilizzare dei prodotti che sfruttino al massimo le proprietà curative di questa pianta.

Sappiamo già che il bicarbonato è un ottimo alleato per le pulizie di casa e per diversi problemi che possono colpire l’epidermide: ma anche in caso di cistite il bicarbonato può rivelarsi molto utile.

Infatti il bicarbonato di sodio purissimo (lo trovi in erboristeria e nei negozi di prodotti biologici) è in grado di diminuire l’acidità delle urine e l’infiammazione: per sfruttare queste proprietà possiamo sciogliere 1 cucchiaino di bicarbonato in 1 bicchiere d’acqua e ripetere questa operazione per 4 o al massimo 5 volte al giorno.

Attenzione però: il bicarbonato va evitato se soffrite di ipertensione oppure di problemi cardiaci, perchè potrebbe aumentare questo tipo di problematiche.

Una dieta depurativa e i rimedi naturali possono fare molto per combattere un disturbo fastidioso come la cistite: ricorda di iscriverti alla nostra newsletter e di seguire la nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato con le novità in questo campo.

Soffri di cistite? Che rimedi utilizzi per combatterla? Dai uno sguardo a questi 2 ottimi integratori per Cistite: 

Sanuril 100% Naturale– Cistite ed Uretrite
Azione disinfettante, antimicrobica ed antinfiammatoria sull’apparato urinario
€ 29
Uva Ursina - TS 15
Utile nel trattamento della cistite
€ 21.9

Erica per lenire i sintomi dell’infezione

L’erica, pianta utilizzata da secoli e consigliata in caso di cistite. Appartiene alla famiglia delle Ericacee, la stessa del mirtillo e dell’ uva ursina, altri rimedi diffusi contro la cistite.

L’erica è ricca di tannini, flavonoidi e protoantocianine, tutte sostanze benefiche per l’organismo e che ne conferiscono proprietà antisettiche, diuretiche e astringenti. Assunta in infusi risulta utile a lenire i sintomi tipici dell’infezione.

cistite rimediCorbezzolo: antisettico naturale dalle proprietà diuretiche

Un’altra pianta tradizionalmente utilizzata contro la cistite è il corbezzolo. Anch’esso appartiene alla famiglia delle Ericacee e gode di proprietà diuretiche, depurative e antisettiche analoghe a quella dell’uva ursina, esplicando la sua principale funzione sulle vie urinarie e l’intestino.

Tradizionalmente il corbezzolo è usato come regolatore delle funzioni intestinali e in caso di infezioni alle vie urinarie. A scopo terapeutico si utilizzano infusi di corbezzolo (da utilizzare singolarmente o associato all’uva ursina) da bere più volte al dì, oppure si assume sotto forma di tintura madre, assunta secondo le indicazioni del proprio erborista di fiducia.

Un maggiore effetto nella cura alla cistite lo si ottiene affiancando questi rimedi con infusi di malva e calendula, che svolgono un’azione antinfiammatoria e lenitiva.

Cistite cause

Cistite cause

Cistite cause

Ecco le cause principali della cistite e quali rimedi puoi usare di conseguenza.

Principio diuretico

Utilizzare delle erbe che siano diuretiche ha una funzione di “lavaggio” sull’apparato urinario: in questo modo i batteri che sono responsabili della cistite (e degli altri problemi urinari) possono essere espulsi in maniera più rapida. Inoltre queste erbe svolgono una funzione preventiva e sono utili per mantenere una buona funzionalità dell’apparato urinario.

Principio antisettico

Alcune erbe hanno un effetto antisettico che consente di combattere i batteri che si insediano nell’apparato urinario: spesso, per sfruttare al massimo questa proprietà si utilizzano le tinture madri o gli estratti secchi, in grado di concentrare al massimo il principio attivo.

Principio antinfiammatorio

La cistite porta con sè dolore e infiammazione: per combattere questi problemi possiamo sfruttare i principi antinfiammatori e antispastici delle erbe, in grado di aiutarci a combattere il dolore delle fasi acute.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...