Colon irritabile cosa mangiare per stare meglio

colon irritabile cosa mangiare

Tutti conosciamo il colon irritabile o colite: uno stato infiammatorio dell’ultimo tratto dell’intestino (il colon per l’appunto) che porta con sè tutta una serie di disturbi molto fastidiosi, fra i quali possiamo ricordare la diarrea, la stipsi, il gonfiore addominale e i crampi addominali.

E sapere nel caso di colon irritabile cosa mangiare è molto importante perchè una corretta alimentazione può attenuare anche di molto i sintomi che abbiamo visto prima (come un’alimentazione errata può peggiorarli in modo notevole).

Vediamo allora in caso di colite cosa mangiare per sentirci meglio.

Colon irritabile cosa mangiare: l’importanza delle fibre

Nei casi in cui il colon irritabile presenta come sintomo principale la stipsi è importante regolare l’introduzione di fibre nel nostro regime alimentare: questo perchè una dieta povera di fibre può accentuare il problema della stipsi. Dunque, via libera alla giusta quantità delle fibre nella dieta.

La funzione principale della fibra è infatti quella di favorire la peristalsi intestinale e l’eliminazione dell’eccesso di scorie dall’intestino: dobbiamo ricordarci che proprio una quantità troppo elevata di scorie e tossine nel nostro organismo è una concausa dei processi infiammatori che sono alla base di diversi disturbi, fra cui il colon irritabile.

Ricordiamoci però che aumentando la quantità di fibre dobbiamo aumentare in proporzione anche la quantità di acqua che consumiamo durante la giornate questo per due motivi:

  • prima di tutto perchè le fibre hanno bisogno di assorbire liquido e gonfiarsi per svolgere il proprio compito di pulizia dell’intestino;
  • inoltre perchè l’acqua riveste un’importanza capitale nei processi di depurazione dell’organismo dalle tossine.

colon irritabile cosa mangiare 1

Colon irritabile: cosa portiamo in tavola?

Quindi in caso di colon irritabile cosa mangiare per migliorare i sintomi (e nello stesso tempo diminuire lo stato di infiammazione)? Vediamo alcune indicazioni su quali alimenti inserire nel nostro regime alimentare:

  • cereali integrali: come orzo, riso e farro, sono naturalmente ricchi di fibre e facilmente digeribili;
  • frutta e verdura fresca: aiutano tutto l’organismo a depurarsi e sono ricchi di sostanze importanti come vitamine e antiossidanti;
  • olio extravergine di oliva: il condimento da privilegiare in caso di colon irritabile, perchè risulta il più adatto al nostro apparato digerente e il più ricco di importanti nutrienti.

Una marcia in più nella lotta al colon irritabile? Provate a conoscere questo innovativo protocollo, che vi garantirà risultati efficaci in modo assolutamente naturale.

Il colon irritabile è un disturbo fastidioso e a volte invalidante: scopri  come è possibile combatterlo in modo efficace e naturale

Andranno invece evitati gli alimenti industriali, i condimenti troppo elaborati, i fritti, la caffeina e gli alcolici: si tratta infatti di alimenti che rendono più difficile il lavoro dell’apparato digerente e introducono una elevata quantità di tossine nel nostro corpo, contribuendo ad aumentare gli stati infiammatori.

E per combattere l’eccesso di tossine nel nostro organismo vale la pena di provare una tecnica di depurazione dolce: ne esistono di diversi tipi, alimentari e non, tutte molto semplici ed efficaci e qui potrai conoscerne i segreti.

About Laura Poletti

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *