depurarsi-in-modo-naturale

Colon irritabile cosa mangiare, dieta per disinfiammare

Tutti conosciamo il colon irritabile o colite: uno stato infiammatorio dell’ultimo tratto dell’intestino (il colon per l’appunto) che porta con sé tutta una serie di disturbi molto fastidiosi, fra i quali possiamo ricordare la diarrea, la stipsi, il gonfiore addominale e i crampi addominali.

E sapere nel caso di colon irritabile cosa mangiare è molto importante perché una corretta alimentazione può attenuare anche di molto i sintomi che abbiamo visto prima (come un’alimentazione errata può peggiorarli in modo notevole).

Colon irritabile cosa mangiare

Colon irritabile cosa mangiare

Vediamo cosa mangiare in caso di colon irritabile e colon irritato, i cibi da evitare e quelli consigliati.

Colon irritabile l’importanza delle fibre

Nei casi in cui il colon irritabile presenta come sintomo principale la stipsi è importante regolare l’introduzione di fibre nel nostro regime alimentare: questo perché una dieta povera di fibre può accentuare il problema della stipsi. Dunque, via libera alla giusta quantità delle fibre nella dieta.

La funzione principale della fibra è infatti quella di favorire la peristalsi intestinale e l’eliminazione dell’eccesso di scorie dall’intestino: dobbiamo ricordarci che proprio una quantità troppo elevata di scorie e tossine nel nostro organismo è una concausa dei processi infiammatori che sono alla base di diversi disturbi, fra cui il colon irritabile.

Ricordiamoci però che aumentando la quantità di fibre dobbiamo aumentare in proporzione anche la quantità di acqua che consumiamo durante la giornate questo per due motivi:

  • prima di tutto perché le fibre hanno bisogno di assorbire liquido e gonfiarsi per svolgere il proprio compito di pulizia dell’intestino;
  • inoltre perché l’acqua riveste un’importanza capitale nei processi di depurazione dell’organismo dalle tossine.
FotoProdottoPrezzoLink
Equilibra - 13 Erbe con Fibra, 100 CompresseEquilibra - 13 Erbe con Fibra, 100 CompresseEUR 8,95amazon affiliate button
Bucce di Psillio, Psyllium Fibra è Un Potente Integratore di Fibre Che Promuove la Regolarità e La Salute Cardiaca e Gastrointestinale, Supportando La Perdita di Peso, Fabbricato UK, 500mg 120 CapsuleBucce di Psillio, Psyllium Fibra è Un Potente Integratore di Fibre Che Promuove la Regolarità e La Salute Cardiaca e Gastrointestinale, Supportando La Perdita di Peso, Fabbricato UK, 500mg 120 CapsuleNon disponibileamazon affiliate button
Ortis Transito intestinale Frutta e Fibre Classico, 30 compresseOrtis Transito intestinale Frutta e Fibre Classico, 30 compresseEUR 12,00amazon affiliate button
LINEAVI Pulizia del Colon con Fibra Attiva intestino Sano e Una Pulizia dell'intestino Efficace e Naturale | con Semi di psillio, crusca di segale e crusca di frumento | Made in Germany | 60 CapsuleLINEAVI Pulizia del Colon con Fibra Attiva intestino Sano e Una Pulizia dell'intestino Efficace e Naturale | con Semi di psillio, crusca di segale e crusca di frumento | Made in Germany | 60 CapsuleEUR 13,99amazon affiliate button

Colon irritabile cosa mangiare

Quindi in caso di colon irritabile cosa mangiare per migliorare i sintomi (e nello stesso tempo diminuire lo stato di infiammazione)? Vediamo alcune indicazioni su quali alimenti inserire nel nostro regime alimentare:

  • cereali integrali: come orzo, riso e farro, sono naturalmente ricchi di fibre e facilmente digeribili;
  • frutta e verdura fresca: aiutano tutto l’organismo a depurarsi e sono ricchi di sostanze importanti come vitamine e antiossidanti;
  • olio extravergine di oliva: il condimento da privilegiare in caso di colon irritabile, perché risulta il più adatto al nostro apparato digerente e il più ricco di importanti nutrienti.

Una marcia in più nella lotta al colon irritabile? Provate a conoscere questo innovativo protocollo, che vi garantirà risultati efficaci in modo assolutamente naturale.

Il colon irritabile è un disturbo fastidioso e a volte invalidante: scopri  come è possibile combatterlo in modo efficace e naturale

Andranno invece evitati gli alimenti industriali, i condimenti troppo elaborati, i fritti, la caffeina e gli alcolici: si tratta infatti di alimenti che rendono più difficile il lavoro dell’apparato digerente e introducono una elevata quantità di tossine nel nostro corpo, contribuendo ad aumentare gli stati infiammatori.

E per combattere l’eccesso di tossine nel nostro organismo vale la pena di provare una tecnica di depurazione dolce: ne esistono di diversi tipi, alimentari e non, tutte molto semplici ed efficaci e qui potrai conoscerne i segreti.

I sintomi del colon irritabile (o colite) sono noti quasi a tutti: problemi digestivi, gonfiore addominale, stipsi e diarrea. Tutti disturbi non gravi, ma molto fastidiosi e in grado di abbassare molto la qualità di vita.

Ma che armi abbiamo contro questo disturbo così diffuso? Volendo evitare i rimedi farmacologici (che si limitano spesso a dare sollievo momentaneo ai sintomi, senza però risolvere la causa stessa del problema), una buona soluzione può essere quella di investire tempo e attenzione sul nostro regime alimentare e sulla depurazione dell’organismo dalle tossine.

Bisogna ricordare che dalla salute del nostro apparato digerente nel suo complesso dipende anche buona parte del nostro stato di salute complessivo: per cui nel caso di colon irritabile alimentazione corretta e i rimedi naturali possono esserci di aiuto in modo efficace.

Vuoi conoscere a fondo il problema del colon irritabile e i sistemi naturali per combatterlo? Qui sotto troverai tutte le informazioni che ti servono per sentirti meglio.

Colon irritabile e alimentazione: la salute parte dalla tavola

Per combattere il colon irritabile alimentazione va studiata con molta attenzione: infatti questo disturbo spesso presenta un alternarsi di sintomi (in particolare diarrea e stipsi) molto diversi fra loro e che richiedono un regime alimentare differente.

Infatti nel caso il colon irritabile si presenti con diarrea è meglio (fino alla scomparsa dei sintomi) di inserire una quantità elevata di fibra nella dieta, perchè potrebbe portare a un peggioramento dei sintomi: per cui in questo caso limitare il consumo di verdure a patate, carote e zucchine ed evitare la frutta come uva e prugne.

Fino alla scomparsa dei sintomi anche i legumi e i cereali integrali andrebbero evitati, perchè potrebbero portare a fenomeni di fermentazione e a un aumento del gonfiore e del dolore addominale.

In caso di stipsi causata dal colon irritabile l’alimentazione dovrà invece essere ricca di fibre naturali: che sono necessarie per favorire il transito intestinale ed evitare l’accumulo di tossine a livello dell’intestino.

colon irritabile alimentazione 1

Colon irritabile e alimentazione: acqua e depurazione

In ogni caso l’acqua deve essere sempre presente nella nostra dieta in caso di colon irritabile: infatti in caso di diarrea sarà necessaria a evitare fenomeni di disidratazione, in caso di stipsi l’acqua si lega alle fibre per consentire che svolgano al meglio il loro compito.

Inoltre l’acqua è importante nel complessivo processo di depurazione dalle tossine: motivo in più per non farci mai mancare il giusto livello di idratazione durante la giornata.

Una marcia in più nella lotta al colon irritabile? Provate a conoscere queste tisane depurative per il colon infiammate, che vi garantirà risultati efficaci in modo assolutamente naturale.

Il colon irritabile è un disturbo fastidioso e a volte invalidante: scopri  come è possibile combatterlo in modo efficace e naturale.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *