Depurarsi in modo naturale

Cosa non mangiare in gravidanza: cibi da evitare

La gravidanza è una condizione bellissima in cui praticamente ogni donna spera di ritrovarsi almeno una volta nella vita: l’idea di un nuovo essere, di una nuova forma di vita, che cresce dentro di noi, riempie il cuore di gioia ed amore delle future neo-mamme.

Ed è proprio per questo che le donne in questa condizione tendono ad avere maggior cura del proprio corpo, partendo proprio dall’alimentazione e dai cibi da evitare in gravidanza.

Il cibo infatti è un grande alleato di tutti noi, ed anche delle donne incinte, ma esistono anche dei veri e propri cibi da evitare in gravidanza, nemici della salute della donna e del piccolo.

Cosa non mangiare in gravidanza? I cibi da evitare

Cosa non mangiare in gravidanza

Cosa non mangiare in gravidanza

L’elenco dei cibi da evitare in gravidanza è ampia e comprende:

  • Crostacei;
  • Uova strapazzate e alimenti cucinati con uova crude o poco cotte;
  • Succhi di frutta non pastorizzati;
  • Germogli crudi;
  • Formaggi molli non pastorizzati;
  • Latte non pastorizzato e alimenti a base di latte non pastorizzato;
  • Fegato;
  • Integratori, tisane e tè a base di estratti vegetali
  • Pesce che potrebbe contenere un’alta quantità di mercurio;
  • Pesce, carne e hot dog crudi o non ben cotti, affettati crudi;
  • Paté, salse a base di carne o pesce affumicato, in vendita nel banco frigo del supermercato, mentre le versioni confezionate sono sicure.

Andiamo dunque ad approfondire i cibi da evitare in gravidanza.

Formaggi in gravidanza

formaggi in gravidanza

formaggi in gravidanza

Tutti i formaggi a pasta dura sono sicuri, mentre sono assolutamente da evitare in gravidanza i formaggi a pasta molle con bucce bianche, morbidi con muffe, formaggi di capra stagionati se non vengono prima cotti a dovere.

I formaggi a pasta molle sono da evitare rispetto a quelli a pasta dura in quanto sono meno acidi e contengono più umidità che come sappiamo è l’ambiente ideale per il proliferarsi di batteri e virus.

 


Mozzarella in gravidanza, si può mangiare?

Mozzarella in gravidanza

Mozzarella in gravidanza

Bisogna comunque ricordare che non tutti i formaggi a pasta molle sono da demonizzare se ci si trova in stato interessante.

Infatti quelli realizzati con latte pastorizzato sono assolutamente sicuri e comprendono la mozzarella, lo stracchino, i fiocchi di latte, la feta, il formaggio cremoso, la ricotta, i formaggi fusi o le creme di formaggio.

Quale tipo di mozzarella si può mangiare in gravidanza? Quelle prodotte da caseifici controllati e industrialmente.

Al contrario sono pericolose le mozzarelle provenienti da piccoli caseifici dove c’è il rischio che il latte non sia pastorizzato correttamente.

La pastorizzazione del latte consiste in una procedura che precede la preparazione, la quale permette di eliminare i batteri più pericolosi e di rendere tutti i tipi di formaggi sicuri, non solo la mozzarella.

Il motivo per cui ci sono cibi da non mangiare in gravidanza e conoscere la lista è fondamentale in quanto alcuni alimenti nelle donne in dolce attesa potrebbero provocare l’insorgenza di listeriosi, salmonellosi e toxoplasmosi, gravi infezioni alimentari, malattie già di per sé antipatiche ma che risultano ancor più dannose per una donna in gravidanza.

Pesce in gravidanza, quale evitare e quale mangiare

pesce in gravidanza

pesce in gravidanza

Mangiare pesce fa bene alla salute e lo sappiamo da sempre e questo vale anche per le donne in gravidanza in quanto migliora la salute anche del nascituro.

Tuttavia, esistono alcune specie che rientrano nei cibi da evitare in gravidanza o quantomeno limitarne la quantità.


VOTA L'ARTICOLO
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(16 voti - media: 8,31 su 10)

Approfondimenti su:



Non hai trovato le informazioni che volevi?

CERCA NEL SITO





Leave a Reply

Guida Gratis sui Cibi Disintossicanti. Clicca qui e scaricala subito!


Seguici su Facebook. Iscriviti per restare sempre informato!