depurarsi-in-modo-naturale

Cure termali: patologie curabili e terme consigliate

Tutti amiamo l’idea di fare un salto alle terme, ma non tutti sono a conoscenza del fatto che le cure termali possono andare a contrastare ed annientare veri e propri disturbi e patologie.

Cure termali: cosa sono

Le cure termali, o più precisamente le cure idro-fango-termali, altro non sono che una particolare tipologia di cure che sfrutta l’utilizzo delle acque termali o dei loro derivati, come ad esempio fanghi, muffe, vapori e nebulizzazioni.

Sia le acque termali che i derivati però, per essere classificati come cure termali, devono avere una riconosciuta efficacia terapeutica per la salute sia per quanto riguarda la prevenzione che per la fase di terapia o di riabilitazione di alcune malattie.

La cura con le acque termali è detta anche crenoterapia, dal termine greco “crené” che vuol dire sorgente: in questa categoria rientrano l’idroterapia, ovvero la cura attraverso l’acqua termale a varia temperatura e pressione e l’idropinoterapia, ovvero la somministrazione di acqua minerale per via orale a scopo terapeutico

Cure termali benefici

I benefici delle cure termali, oltre che a quelli sanitari, comprendono anche benefici a livello psicofisico andando a promuovere un benessere totale di tutto l’organismo.

Le cure termali hanno inoltre benefici effetti anche nella cura di specifiche patologie nei bambini:

Queste infatti, agiscono sulla mucosa andando a rendere il catarro più fluido, agiscono sulla produzione di immunoglobuline, minimizzano gli episodi infettivi delle prime vie respiratorie ed inoltre la terapia a base di acque termali tende a ripristinare la giusta concentrazione.

Non tutte le acque però sono uguali, infatti è bene essere a conoscenza di quale tipo di acqua è adatta a curare cosa.

cure termali

cure termali

Cure termali: i tipi di acque ed i loro scopi

Acque termali oligominerali: sono molto diluite e particolarmente indicate per curare gotta, calcolosi renale, ritenzione idrica, infezioni batteriche e piorrea.
Acque termali mediominerali: contengono una concentrazione media di sali minerali e sono adatte e curare diabete e osteoporosi.

Acque termali minerali, che a loro volta sono suddivise in:

  • Acidule, indicate per combattere disturbi digestivi, gastrite, diabete
  • Alcaline, indicate in caso di artrite, diabete, cattiva circolazione, fegato affaticato ed epatite, gastrite, psoriasi e malattie infiammatorie della pelle, emorroidi, cefalea cronica
  • Bicarbonate, adatte a chi soffra di acidità di stomaco, disturbi gastrointestinali e calcoli biliari o problemi alla colecisti
  • Calciche, indicate in gravidanza, menopausa e come prevenzione dell’osteoporosi
  • Carboniche, indicate contro cellulite e problemi della circolazione, ipertensione
  • Clorurate, consigliate a chi soffra di disturbi epatici, intestinali e biliari, sono controindicate in caso di problemi renali
  • Ferruginose, consigliate in caso di carenza di ferro, malattie della pelle e della tiroide
  • Magnesiache, indicate per prevenire l’arteriosclerosi e per combattere la stitichezza
  • Radioattive, indicate per problemi ginecologici e malattie dolorose come le infiammazioni articolari e le nevralgie
  • Solfate, indicate per tutte le affezioni alle vie respiratorie tra cui sinusiti, faringiti e laringiti
  • Sulfuree, curative per tutte le affezioni alla pelle e alla vie aeree

Cure termali: patologie curabili e dove riabilitarsi

Fino ad ora abbiamo parlato di disturbi, ma esistono vere e proprie patologie che si possono curare con le acque termali riconosciute dal Ministero della Salute:

  • Malattie otorinolaringoiatriche e delle vie respiratorie
  • Rinopatia vasomotoria
  • Bronchite cronica semplice accompagnata a componente ostruttiva
  • Malattie cardiovascolari
  • Postumi di flebopatie di tipo cronico
  • Malattie ginecologiche
  • Sclerosi dolorosa del connettivo pelvico di natura cicatriziale e involutiva
  • Leucorrea persistente da vaginiti croniche aspecifiche e distrofiche
  • Malattie dell’apparato urinario
  • Calcolosi delle vie urinarie e sue recidive
  • Malattie dell’apparato gastroenterico
  • Dispepsia di origine gastroenterica e biliare
  • Osteoartrosi ed altre forme degenerativa
  • Reumatismi extra-articolari
  • Malattie dermatologiche
  • Psoriasi
  • Dermatite seborroica ricorrente

Dove effettuare cure e trattamenti termali? Ovviamente è bene rivolgersi ad un centro termale serio e specializzato in modo che possano offrirci tutti i prodotti migliori ed i trattamenti adatti ai nostri disturbi o patologie, come nel caso del Mare Termale Bolognese, un circuito di 5 centri nella città di Bologna, leader nel settore: i suoi servizi infatti mettono salute, prevenzione e benessere al primo posto offrendo non solo trattamenti e cure, ma anche proposte di diagnosi e percorsi fitness e wellness.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *