Depurarsi in modo naturale

Dieta sgonfiante, drenante e dimagrante

I cambi di stagione ci portano confusione nella nostra forma fisica e nel nostro organismo: tendiamo a muoverci di meno (soprattutto all’aperto) e tendiamo a fare pasti più abbondanti e non sempre composti da alimenti salutari.

Le conseguenze le possiamo “toccare con mano”: un aumento di peso, spesso accompagnato da tutta una serie di fastidiosi malesseri (come i problemi a livello di apparato digerente o la scarsa energia durante la giornata).

Questi malesseri ci mostrano come il nostro corpo faccia fatica a smaltire l’eccesso di tossine che assumiamo attraverso il cibo.

Non possiamo perdere tempo: è il momento giusto per iniziare una dieta sgonfiante dimagrante, che si accompagni a uno stile di vita più sano e ci consenta di ritornare al più presto in perfetta forma.

Dieta sgonfiante dimagrante

Dieta sgonfiante

Dieta sgonfiante

Una dieta sgonfiante non serve solo a farci perdere quei chili di troppo che abbiamo accumulato negli ultimi mesi, ma soprattutto a fare in modo di smaltire l’eccesso di tossine che rischia di creare danni al nostro organismo avendo uno scopo drenante.

Il fegato in particolare rischia di risentire di un’alimentazione troppo sbilanciata verso i grassi di origine animale e povera di alimenti freschi e integrali: la steatosi epatica è uno dei disturbi (silenti almeno nel primo periodo) diffusi fra tutta la popolazione del mondo occidentale e trova la sua causa prima proprio in una dieta sbagliata.

Ma come possiamo programmare una dieta depurativa in modo che sia semplice da seguire ma allo stesso tempo efficace? Vediamo insieme alcune regole base della depurazione attraverso l’alimentazione, che ci aiuteranno a capire e correggere i nostri errori a tavola proprio come capita anche nella Dieta Detox.

Depurazione: l’importanza dell’acqua (e del limone)

L’assunzione di una giusta quantità di acqua durante la giornata è una regola base per depurarsi e dimagrire: il quantitativo minimo normalmente consigliato è 1 litro e 1/2 al giorno, ma durante una dieta depurativa è meglio arrivare almeno ai 2 litri (e anche di più, se possibile).

E se vogliamo dare una marcia in più al processo di depurazione proviamo ad aggiungere succo di limone all’acqua che consumiamo durante la giornata: oltre a rendere il sapore più gradevole e dissetante, il limone è in grado di rendere più efficace il lavoro del fegato nello smaltire le tossine.


In particolare 2 bicchieri di acqua con il succo di limone alla mattina, appena alzati, sono il modo giusto per iniziare la nostra giornata combattendo i chili di troppo e le tossine.

Inoltre assumere la giusta quantità di acqua ci aiuterà a drenare i liquidi in eccesso che possono accumularsi a livello degli arti inferiori e ci farà sentire meno “gonfi”: tutto in modo semplice, come bere un bicchier d’acqua.

Cosa mangiare e cosa evitare in una dieta sgonfiante?

Per riuscire a perdere peso e allo stesso tempo depurarsi dalle tossine dobbiamo impostare la nostra alimentazione quotidiana su alimenti semplici e non lavorati: per cui non facciamoci mai mancare le verdure (soprattutto le insalate amare e i carciofi, che rappresentano un aiuto importante nella depurazione del fegato) e la frutta (scegliendo soprattutto quella più ricca di acqua, come l’ananas, per favorire la diuresi, oppure le mele, in grado di fare da “spazzini” del nostro apparato digerente).

Per quel che riguarda i carboidrati, se vogliamo dimagrire dobbiamo cercare di diminuire la quantità consumata durante la giornata e, quando possibile, scegliere sempre una versione integrale (per esempio possiamo utilizzare il riso e la pasta integrali, o preparati con farina di farro o di kamut).

Questa scelta porta diversi vantaggi:

  • maggiore senso di sazietà: quando consumiamo carboidrati integrali dovremmo raggiungere prima il senso di sazietà che dovrebbe spingerci a posare la forchetta. In questo modo saremo portati a mangiare di meno senza eccessivo sforzo;
  • maggior contenuto di fibra assunto durante la giornata: i cereali integrali sono ricchi di fibra che (se assunta con la giusta quantità di liquidi) permette di mantenere la regolarità intestinale, combattendo un disturbo fastidioso come la stipsi, e migliora il processo di smaltimento delle tossine a livello intestinale;
  • minore carico calorico: i cereali integrali hanno un livello di zucchero più basso rispetto ai cereali bianchi e meno calorie e quando siamo  dieta anche questo può rivelarsi un vantaggio importante.

Non dimentichiamo i legumi nella nostra dieta per depurarci e dimagrire: oltre a essere ricchi di fibre, sono anche una fonte importante di proteine magre (che devono fare sempre parte della nostra dieta, soprattutto se facciamo attività fisica).

Le scelte a nostra disposizione sono molte per preparare il nostro programma di dimagrimento e depurazione: ricordiamoci sempre l’importanza di un corretto stile di vita, che è altrettanto importante per farci ritrovare forma e salute.

Quindi, banditi gli alcolici, la caffeina e il fumo, che vanno sostituiti con lo sport (possibilmente all’aria aperta) e le tecniche di rilassamento: segui questi consigli e gli altri che potrai trovare nei nostri articoli e tornare in forma e in salute sarà più semplice di quanto credi.


VOTA L'ARTICOLO
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle




Non hai trovato le informazioni che volevi?

CERCA NEL SITO





Leave a Reply

Guida Gratis sui Cibi Disintossicanti. Clicca qui e scaricala subito!


Seguici su Facebook. Iscriviti per restare sempre informato!