depurarsi-in-modo-naturale

Disturbi intestinali in gravidanza: nausea, mal di stomaco e diarrea

Disturbi intestinali in gravidanza

Rimedi per la nausea e il vomito in gravidanza, mal di stomaco, bruciore di stomaco in gravidanza e diarrea in gravidanza. Dieta da seguire e cibi da evitare

La gravidanza comporta una piccola serie di disturbi che vengono definiti come naturali ma che, in alcune occasioni, sono tutt’altro che piacevoli da affrontare soprattutto se continuativi.

Disturbi intestinali in gravidanza

Disturbi intestinali in gravidanza

Ecco quindi alcuni rimedi semplici per disturbi e problemi intestinali in gravidanza.

Parleremo di:

  • nausea
  • vomito
  • bruciore di stomaco
  • stitichezza

Nausea in gravidanza

La nausea ed il vomito in gravidanza sono un tipo di disturbo molto comune nelle donne: non bisogna quindi assolutamente spaventarsi visto che, almeno tre donne su quattro, soffrono di tale disturbo.

Esso è dovuto all’aumento degli ormoni che colpisce la donna durante il suo primo trimestre di gravidanza ed in particolar modo si parla di beta hCG e di gonadotropina corionica.

Secondo recenti studi, la nausea ed il vomito sono una sorta di reazione che permette alle donne di evitare aborti spontanei ed anche di mangiare dei cibi che risultano essere pesanti.
La sensazione di nausea in gravidanza è quindi molto utile per evitare che vi possano essere complicazioni durante la gravidanza stessa.

Nausea in gravidanza

Nausea in gravidanza

I rimedi contro la nausea in gravidanza

I rimedi contro la nausea in gravidanza sono molto semplici da applicare: a suggerirli è il ginecologo Stefano Bianchi, il quale ha spiegato che non vi è una formula certa nella ricerca dei cibi e bevande che permettono di evitare quella sensazione di nausea tutt’altro che piacevole da vivere.

Il ginecologo di Roma ha sostenuto che, una buona strategia per la donna, consiste semplicemente nel cercare di mangiare poco ma con molta frequenza.

La soluzione ideale è quindi rappresentata da piccoli pasti ogni tre ore circa, che permettono alla donna di evitare di avere quella sensazione di nausea e pancia piena che potrebbe comportare la nausea.
Lo stesso dottor Bianchi sostiene anche che, l’acqua gasata, rappresenta un giusto alimento che permette alle donne di evitare la nausea.

Al contrario di quella liscia, l’acqua gasata risulta essere maggiormente tollerabile secondo il medico, che ne consiglia un litro e mezzo al giorno, accompagnata da bevande come l’acqua normale che deve essere bevuta in quantità inferiore rispetto a quella gasata.

A proposito di bevande da bere, leggi l’articolo sulle tisane in gravidanza, quelle consigliate e quelle da evitare


Vomito in gravidanza

Il vomito è anch’esso una sorta di reazione naturale alla gravidanza: nausea e vomito in gravidanza sono due conseguenze che risultano essere collegate tra di loro e che si manifestano in combinazione.


A rispondere alla domanda sul cosa fare per apportare un rimedio per poter evitare che i vomiti siano frequenti, è la ginecologa di Frosinone e Roma Monica Calcagni, che suggerisce di evitare di sdraiarsi non appena si mangia, cosa che comporta appunto quella sensazione di nausea poco piacevole da vivere.

Inoltre, la dottoressa sostiene che evitare cibi come la carne risulta essere fondamentale e di puntare invece sui cibi secchi come i cracker.

Inoltre la dottoressa spiega che, quando è possibile, occorre fare una passeggiata all’aria aperta, in maniera tale che la purezza dell’aria stessa possa giocare un ruolo fondamentale e permette di evitare quella sensazione di nausea poco piacevole, con tanto di vomiti.

Cibi speziati banditi mentre il semplice bollito, come patate e pesce, rappresentano la soluzione perfetta per alimentarsi durante il periodo della gravidanza.

Mal di stomaco in gravidanza

Durante la gravidanza, il mal di stomaco tende ad essere presente con grande frequenza: si tratta della gestazione che sconvolge gli ormoni naturali della donna, comportando appunto il mal di stomaco.

Mal di stomaco in gravidanza

Mal di stomaco in gravidanza

Per evitare di sentire questo particolare disturbo, i ginecologi consigliano di evitare i cibi complessi e le bevande stimolanti come il caffè ed il tè, che mettono in azione il metabolismo, rendendo maggiormente acuti questi particolari disturbi.

I medici consigliano anche di mangiare con parecchia frequenza dei cibi cotti leggeri, come appunto i bolliti ed evitare di lasciare scorrere lunghi lassi di tempo tra un pasto e l’altro.

Sarà quindi importante prestare la massima attenzione ai segnali che invia lo stomaco e soprattutto è importante evitare di sdraiarsi non appena si finisce di mangiare o rimanere seduti per lassi di tempo troppo elevati, cosa che comporta appunto questo particolare fastidio allo stomaco.

Bruciore di stomaco in gravidanza

Bruciore di stomaco in gravidanza

Bruciore di stomaco in gravidanza

La causa principale del bruciore di stomaco in gravidanza è una conseguenza del periodo di gestazione e che deriva dalla formazione della placenta.

Quando lo stomaco di rilassa, le contrazioni uterine spariscono completamente ma, come conseguenza, potrebbe esserci quello fastidio allo stomaco poco piacevole da dover affrontare.

Si tratta quindi di una conseguenza naturale che potrà essere facilmente risolta grazie a pochissimi passaggi.

Anche in questo caso occorre evitare di mangiare carne e cibi pesanti, che non fanno altro che rendere meno piacevole tale tipologia di situazione e rendono maggiormente presente il disturbo.

I medici consigliano di riposare col busto leggermente inclinato, agevolando il rilassamento dell’esofago e dello stomaco, che saranno quindi sottoposti ad uno stress meno presente.
Inoltre occorre mangiare con una frequenza superiore, in modo tale da placcare quella sensazione di fastidio che potrebbe essere presente durante il suddetto periodo.

Diarrea in gravidanza ed i rimedi

La diarrea in gravidanza non risulta essere un fenomeno non raro ed anzi, esso è motivato da una serie di situazioni che si manifestano durante la gravidanza stessa.

La cattiva alimentazione, la pressione dell’utero che tende a sparire e soprattutto la sensazione di nausea e vomito che cessano di essere presenti risultano essere delle cause che hanno come conseguenza la diarrea durante la gravidanza.
Occorre mettere in risalto come, anche in questo caso, i rimedi che si possono adottare risultano essere molto simili agli altri ed è per questo che i ginecologi e medici consigliano di evitare cibi pesanti troppo conditi che potrebbero effettivamente rendere impossibile poter evitare che la diarrea passi durante la gravidanza.

Sostanzialmente occorre cercare di mangiare quei cibi secchi che asciugano i liquidi, come lo sono cracker ed altri.

Inoltre sono consigliati fermenti lattici specifici (consigliati dal tuo medico) che permette di placcare quei fastidi allo stomaco stesso e la diarrea stessa: ovviamente non occorre abusare di questo particolare farmaco, che potrebbe comportare delle sensazioni di fastidio allo stomaco di altra natura e soprattutto un grosso appetito.

Cosa mangiare se si ha la diarrea in gravidanza

Se si ha la diarrea in gravidanza, i medici consigliano di mangiare cibi come i toast, che andranno a sostituire il classico pane che potrebbe non essere in grado di aiutare una donna in gravidanza a porre rimedio a questo suo disturbo.

Per contrastare la diarrea in gravidanza è consigliabile mangiare cibi ricchi di proteine e fibre, come ad esempio banana, mela e cereali.

Durante la gravidanza, se una donna soffre di questo disturbo, potrà anche mangiare cibo come ad esempio il riso oppure formaggi come il Cheddar, che hanno il potere di solidificare le feci in maniera rapida e veloce, senza che vi possano essere delle conseguenze negative ulteriori.

Ovviamente, se la donna dovesse essere intollerante al lattosio, il formaggio deve essere assolutamente evitato, così come i cibi ricchi di zuccheri devono essere evitati visto che, questa sostanza, potrebbe non essere facilmente assorbita dallo stomaco, comportando quindi una problematica che risulta essere presente e peggiorare col passare del tempo.

Ti consiglio la lettura di un articolo molto interessante e che tratta i cibi da evitare e cosa non mangiare in gravidanza

Stitichezza in gravidanza dieta e rimedi

Stitichezza in gravidanza

Stitichezza in gravidanza

La stitichezza in gravidanza, secondo quanto sostenuto dai medici, risulta essere la conseguenza che deriva dalla pigrizia intestinale.

Il progesterone impedisce quindi allo stomaco di produrre le feci eliminando le sostanze che risultano essere presenti nello stomaco e che comportano un eccesso per gli intestini stessi.

Occorre quindi adottare un comportamento molto semplice che consiste semplicemente nell’assumere del cibo che sia leggermente liquido e cercare di evitare che, cibi ricchi di fibre, possano essere presenti nel cibo stesso.

Consigliati anche cibi come le prugne e altri che stimolano gli intestini, in maniera tale che lo stomaco possa funzionare in maniera corretta e produrre le feci senza che vi possano essere delle complicazioni di ogni tipologia.

I cibi che devono essere mangiati devono essere sottoposti ad attento controllo visto che, alcune sostanze, potrebbero comportare altre problematiche come ad esempio diarrea e problematiche similari che devono essere assolutamente evitate.

Stitichezza in gravidanza dieta

La gravidanza spesso comporta la stitichezza, che necessita dell’assunzione di determinati cibi ideali per poter ottenere il miglior tipo di soddisfazione possibile.

Occorre ovviamente prestare quindi dei rimedi molto semplice come ad esempio bere molta acqua, specie quella gasata: in entrambi i casi è possibile poter notare come, l’acqua, permette di aumentare la produzione delle feci, rendendole maggiormente liquide e quindi meno complesse da espellere.

Sarà quindi possibile poter evitare di avere questo disturbo se poi si decide di utilizzare anche cibo come ad esempio prugne, banane e frutta, che agevolano la produzione delle feci, evitando quindi il problema della stitichezza che non farà altro se non provocare dolore allo stomaco e soprattutto quella sensazione di malessere che risulta essere poco piacevole da vivere.

Ecco quindi come combattere nel migliore dei modi i vari disturbi allo stomaco e altri che caratterizzano appunto il periodo di gravidanza di una donna, la quale potrà vivere meglio questo particolare periodo della sua vita.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...