depurarsi-in-modo-naturale

Estrattore di succo Coway Juicepresso CJP-03 recensione

Il Juicepresso CJP-03, l’ultimo modello di estrattore di succo verticale dell’azienda Coway, è piccolo, occupa poco spazio ed ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. Il suo sistema di estrazione a freddo si chiama S.E.S. (smart extracting system) e garantisce l’estrazione totale dei succhi, mantenendo le qualità nutritive e salutari della frutta e della verdura. I prodotti non vengono tagliati con una lama (come nelle centrifughe), ma spremuti delicatamente.
Juicepresso CJP-03

Juicepresso CJP-03

Il punto di forza dell’estrattore di succo Coway Juicepresso CJP-03 è la pulizia: basterà versare un bicchiere d’acqua (al massimo due), nell’apparecchio per ripulirlo completamente ed alla perfezione. Non ci sono componenti da smontare e l’estrattore è pronto per essere subito riutilizzato. L’estrattore di succo Coway Juicepresso CJP-03 pesa 4,8 chili ed è dotato di un motore da 150 watt.

Tutti i componenti di questo estrattore di succo sono di fascia medio alta, di ottima qualità ed in regola con le normative europee. In più, sono completamente BPA free (non hanno alcun effetto sulla salute e sull’organismo delle persone che utilizzano l’estrattore di succhi). Infatti, hanno la certificazione FDA che li classifica come adatti all’uso medico ed alimentare, in modo da garantire un utilizzo sicuro ed in linea con quanto prescrivono le normative vigenti.

L’estrattore di succo Juicepresso CJP-03 si differenzia rispetto ai modelli precedenti in quanto è dotato di una nuova tecnologia della Coway: in questo caso gli alimenti (frutta e/o verdura) non vengono schiacciati sulle pareti della cestello ma su quelle del tamburo. Successivamente, il succo viene filtrato ed esce da un beccuccio, mentre la polpa fuoriesce da un secondo beccuccio.
Oltre al motore, l’estrattore di succo Coway Juicepresso CJP-03 è composto da una brocca trasparente con due differenti condotti di scarico (come già detto, da una parte esce la polpa e dall’altra il succo), da un coperchio di chiusura dotato di condotto di carico, e da 2 recipienti ognuno da 1 litro (uno per lo scarico del succo e l’altro per lo scarico della polpa).
Juicepresso CJP-03 coclea

Juicepresso CJP-03 coclea

Inoltre, la coclea di spremitura modello base è dotato di un sistema 3 in 1: la nuova tecnologia dello Juicepresso CJP-03, infatti, unisce il filtro, il cestello e la coclea, in modo da facilitare le operazioni di pulizia e la produzione del succo. Il motore, infine, ha una potenza da 40 giri al minuto con una frequenza da 50Hz, cosa che consente un’estrazione lenta a freddo dei succhi dai materiali e due funzioni (spremitura e mix).

Juicepresso CJP-03 come è fatto?

L’assemblaggio del Juicepresso CJP-03 è di una semplicità assoluta e, dato che occupa pochissimo spazio, si può anche lasciare l’estrattore di succhi assemblato sul piano di lavoro: non ingombra e non stona. Basterà appoggiare la brocca sull’unità del motore, facendo combaciare i 3 alloggiamenti con i rispettivi ganci di plastica, per poi fissarla saldamente. A questo punto, si inserisce la coclea di spremitura all’interno della brocca e la si fissa, chiudendo il tutto con il coperchio (posizione “Closed”).

L’estrattore Juicepresso CJP-03 è dotato di un doppio sistema di sicurezza che impedisce al motore di avviarsi se qualcuno dei componenti non è stato assemblato alla perfezione. Una volta assemblato correttamente il dispositivo, basterà tagliare la frutta e/o la verdura a pezzi e metterli nella brocca. Attenzione, più i pezzi sono piccoli (soprattutto nel caso della verdura e della frutta a pasta dura), migliore sarà il risultato.

Lo Juicepresso CJP-03 si differenzia dagli altri estrattori multifunzione anche per gli eccellenti risultati nell’estrazione del succo. Non solo è ideale per realizzare succhi di verdura e frutta (sia con quelle a pasta dura, come le carote, le mele ed il sedano, sia con quelle a pasta morbida, come i pomodori, i kiwi e le fragole, oppure con quelle a foglia come gli spinaci), ma anche mix di frutta e verdura (ACE), zuppe, ricette speciali e Raw food (crudismo). Inoltre, si possono estrarre i diversi tipi di latte vegetale (alla mandorla, al riso, alla soia) e realizzare anche diversi cocktail particolari, aromatizzando i succhi con le scaglie di cioccolato, la cannella o il pistacchio.

Oltre al fatto di aver vinto il prestigioso premio Red Dot design 2013 per il suo nuovo design SLIM (che consente di occupare il minor spazio possibile sul piano della cucina), l’estrattore Juicepresso CJP-03 assicura un’assistenza garantita continuata. Altri vantaggi che questo dispositivo Coway garantisce sono l’altissima qualità dei succhi e la possibilità di risparmiare tempo e lavoro. Questa caratteristica verte sul fatto che polpa e succo sono divisi automaticamente, sul montaggio istantaneo (tre soli pezzi da infilare uno nell’altro) e sulla pulizia (non si deve smontare l’apparecchio). Inoltre, l’estrattore Juicepresso CJP-03 ha un costo inferiore rispetto ad altri estrattori di succo simili (questo è dovuto anche al fatto che ha minori funzioni: estrae il succo e basta).

Il motore garantisce, inoltre, un bassissimo livello di rumore e consumi ridotti. In più, il succo risultante conserva intatti i valori nutritivi, le vitamine e gli enzimi anti-ossidanti, oltre ad avere un gusto migliore rispetto ai succhi tradizionali. Bisogna ricordare che è la velocità di estrazione a determinare la qualità del succo, sia per l’aspetto nutrizionale che per quello del sapore. Una velocità di 40 giri al minuto è perfetta in tal senso, in quanto mantiene”vivi” gli enzimi.

Tuttavia, l’estrattore presenta anche alcuni svantaggi, tra le tempistiche di utilizzo. Infatti, a differenza di altri estrattori della stessa fascia qualitativa (che possono essere usati per 30-40 minuti di fila), il Coway Juicepresso CJP-03 deve essere spento dopo 20 minuti: in caso contrario, si sovraccarica. In ogni caso, 20 minuti continuativi di spremitura consentono comunque di estrarre succo bastante per tutta la famiglia. D’altro canto, la lentezza dell’uso garantisce un’alta protezione contro il rischio che le sostanze tossiche passino dalle parti in plastica agli alimenti.
Valutando i vantaggi e gli svantaggi, in definitiva, l’estrattore Juicepresso CJP-03 risulta attualmente l’estrattore di succo vivo con il miglior rapporto qualità/prezzo presente sul mercato.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...