depurarsi-in-modo-naturale

Insonnia in Gravidanza: 5 Consigli per Vincerla Naturalmente

Soffrire di insonnia in gravidanza è un sintomo abbastanza comune: forse è più probabile aspettarsi di perdere notti di sonno dopo il parto per i frequenti risvegli del bambino, ma dal secondo trimestre in poi le difficoltà del sonno possono farsi sentire.

Oltre allo stress e all’ansia che possono colpire durante il periodo della gravidanza e che possono essere causa di disturbi del sonno, vi sono anche delle cause fisiologiche all’insonnia in gravidanza.

Insonnia in gravidanza: le ragioni fisiologiche

Tenendo sempre a mente di non preoccuparci troppo se perdiamo qualche notte di sonno (ma cercando sempre se possibile di recuperare con un po’ di riposo extra) vediamo come combattere in modo naturale l’insonnia in gravidanza.

Insonnia in Gravidanza

Insonnia in Gravidanza

Le ragioni fisiologiche dell’insonnia in gravidanza possono essere diverse: alcune dipendono dalle trasformazioni subite dal fisico (in particolare dal secondo trimestre in poi), per cui diventa difficile trovare una posizione comoda nel letto.

Inoltre l’aumento di volume dell’utero comprime la vescica, aumentando il rischio di risvegli notturni. Inoltre le variazioni ormonali (che hanno una grande influenza sull’umore) possono anche andare a incidere sulla qualità e la quantità del sonno.

5 Consigli utili e naturali per l’insonnia in gravidanza

Si tratta ovviamente di situazioni comuni in ogni gravidanza: utilizzare dei metodi naturali e alcuni specifici comportamenti possono aiutare a ridurne gli effetti.

1) Stop alla caffeina

La caffeina non è indicata in una dieta sana, tantomeno se abbiamo disturbi del sonno e siamo in gravidanza: in questo specifico caso bisogna evitare la caffeina in ogni sua forma (anche il cioccolato ne è ricco).

Soprattutto è necessario stare attente a quello che beviamo nella seconda metà della giornata: se un caffè a colazione sarà probabilmente metabolizzato al momento di andare a dormire, lo stesso non si può dire per uno a metà pomeriggio. Non farti abbattere dalla dipendenza, si può anche vivere senza per qualche mese non credi?

Molte meglio in questo caso puntare sulle tisane, che sono prive di caffeina e hanno un ottimo sapore: inoltre, scegliendo le erbe dotate di caratteristiche ansiolitiche e rilassanti, potremmo favorire il riposo notturno.

Scopri quali sono gli ansiolitici naturali che possono farti vincere l’insonnia in gravidanza.

2) Movimento moderato (ma solo durante il giorno)

L’esercizio fisico regolare e moderato è molto importante durante la gravidanza: dobbiamo però fare attenzione all’ora in cui svolgiamo i nostri esercizi.

Infatti, se l‘attività fisica è svolta in un orario troppo vicino a quello del riposo, è molto probabile che invece di conciliare il sono produca l’effetto contrario e accentui i sintomi dell’insonnia in gravidanza.

Per questo motivo ricordiamoci di programmare la nostra attività fisica possibilmente al mattino: sarà utile per rilassarci e per darci tutte le energie nel momento in cui ci servono di più, cioè durante la giornata.

L’esercizio fisico è uno strumento utile per combattere l’ansia e l’insonnia: scopri come sfruttarlo al meglio.

3)Insonnia in gravidanza: attenti alle temperature

Potremmo pensare che avere una camera da letto calda sia la soluzione migliore per dormire: in realtà, soprattutto in gravidanza, una temperatura troppo alta rischia di rendere molto più difficoltoso il sonno.

Ricordiamoci di mantenere una temperatura non troppo alta in camera da letto (ovviamente senza battere i denti per il freddo) e scegliamo piuttosto di mettere un piumino più caldo sopra le lenzuola, in modo che l’aria sia sempre fresca.

Ovviamente durante l’estate possiamo aiutarci con un ventilatore a pale che rinfreschi l’aria e tenendo la camera da letto chiusa nelle ore più calde.

4)L’importanza del giusto ritmo

Per combattere l’insonnia in gravidanza (e l’insonnia in generale) dobbiamo ricordare anche che è molto importante mantenere un giusto ritmo nell’alternanza fra sonno e veglia: se infatti questo ritmo si altera, può diventare difficoltoso soprattutto prendere sonno e svegliarsi al meglio.

Per mantenere equilibrato questo ritmo possiamo cercare di seguire degli orari sempre regolari: questo vuol dire andare a dormire e svegliarsi sempre alla stessa ora, in modo che il nostro organismo si adatti a questo ciclo.

5)Insonnia in gravidanza: respirare

Imparare a respirare nel modo corretto potrebbe esserci utile al momento del parto, ma anche per rilassarci nel momento in cui andiamo a dormire.

Infatti respirare profondamente può essere utile per indurre uno stato di rilassamento che ci aiuti a scivolare dolcemente nel sonno, sconfiggendo in questo modo l’insonnia che disturba le nostre notti.

L’insonnia in gravidanza può essere un semplice fastidio o diventare un vero e proprio problema, soprattutto se diventa cronica: sfruttare i rimedi naturali permette di combatterla in modo semplice ed efficace.

6) Cura l’alimentazione

Mangiare in modo misurato e naturale è sempre importante, ma in stato interessante lo è ancora di più.

Cosa è meglio mangiare in gravidanza? Ti possono aiutare gli articoli qui sotto:

Rimedi naturali

Bio Relaxo

Bio Relaxo

Ci sono varie soluzione naturali per combattere l’insonnia e non solo in gravidanza, abbiamo trovato un prodotto che si chiama Bio Relaxo che è DAVVERO efficace contro problemi di Ansia e Insonnia e mi piacerebbe che ne sapessi di più. Scoprilo ora

Bio Relaxo è un prodotto in Spray e contiene SOLO ingredienti naturali, inoltre oltre ad aiutarti a rilassarti in modo efficace,  è anche un potente antibatterico e ti permette di combattere le problematiche delle vie respiratorie come sinusite, allergie di vario tipo.

Scopri un prodotto naturale come liberarti dall’insonnia in modo definitivo

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...