depurarsi-in-modo-naturale

Rosa canina: proprietà e benefici di bacche e tisane

La rosa canina anche detta rosa “comune”, conosciuta con il nome scientifico di Rosa Lutetiana Léman, è una specie spontanea, che è classificata nella categoria delle “Rosacee”.

La rosa canina è un arbusto che cresce spontaneamente in luoghi con clima mite, in ambiente ben soleggiato e fino ad un’altitudine di 1500 m. Il fiore della rosa canina è di colore rosa chiaro tendente al bianco, che sboccia in primavera, tra maggio e giugno.

Il suo nome “Rosa Canina” deriva dalla leggenda di un soldato romano morso da un cane e guarito dalla rabbia dopo aver bevuto un decotto di radici di questa pianta, infatti sono note le sue proprietà di rafforzamento delle difese del sistema immunitario e della cura delle infezioni.

In questo articolo parleremo delle proprietà della rosa canina, disponibile in bacche, gocce, tisane e infusi. Scoprirai i benefici depurativi e antinfiammatori di questa pianta molto conosciuta, ma anche alcuni controindicazioni e interazioni con i farmaci.

Rosa canina proprietà

Rosa canina proprietà, benefici e controindicazioni di bacche e tisane di rosa canina

Rosa canina proprietà, benefici e controindicazioni di bacche e tisane di rosa canina

La rosa canina è un prodotto naturale utilizzato come rimedio e prevenzione per diverse patologie, le sue principali proprietà sono di natura depurativa, tonica, antinfiammatoria, di rafforzamento del sistema immunitario ed antiossidanti.

Per il suo essere un tonico naturale di altissima qualità un infuso o una tisana di rosa canina può essere assunta in caso di forte stress e stanchezza in modo da contrastare l’esaurimento nervoso e donare al nostro corpo una dose di energia pura.

Proprietà depurative

Le sue proprietà depurative sono molto importanti per stimolare la diuresi andando a regolare la normale attività dei reni e quindi favorire l’eliminazione delle tossine del nostro corpo attraverso la diuresi.

Altri ottimi prodotti naturali li trovi nel nostro articolo dedicato alla dieta detox.

Proprietà antinfiammatorie

La rosa canina è anche un valido antinfiammatorio naturale grazie alla concentrazione elevata di vitamina C,  per la prevenzione di allergie, ma anche e soprattutto delle riniti allergiche essendo un valido alleato contro l’alterazione delle mucose nasali con e delle vie aeree e contro la produzione di catarro, quindi utilizzata anche in caso di tosse, raffreddore, faringiti ed asma.

Un vero toccasana per tutto l’apparato respiratorio, usata anche per i bambini per curare le fasi acute di asma. Le sue proprietà antinfiammatorie non si esauriscono qui, ma risulta essere davvero miracolosa anche per i nostri occhi in caso di congiuntivite.

Proprietà immunomodulanti

Grazie alla sua capacità di modulare in base ai bisogni del nostro corpo il funzionamento del sistema immunitario la rosa canina è utilizzata non solo per la cura dei sintomi influenzali, ma anche per la loro prevenzione, quindi è molto utile assumere un infuso o una tisana in vista della stagione invernale o in fase di guarigione per accelerare il ripristino totale della salute del nostro corpo, dopo una brutta influenza invernale.

Proprietà antiossidanti

bacche di rosa canina

bacche di rosa canina

Un buon infuso di bacche di rosa canina apporta innumerevoli benefici al miglioramento della circolazione sanguigne, in quanto i bioflavonoidi contenuti nella buccia e nella polpa delle bacche agiscono insieme alla vitamina C, per favorire l’assorbimento di ferro e calcio in modo da favorire la produzione di emoglobina e contrastare anche l’aumento dei valori del colesterolo del sangue.

Infine le sue proprietà astringenti, la rendono un buon rimedio naturale anche in caso di diarrea.

Controindicazioni

E’ buona regola, come per i farmaci tradizionali, prima della loro assunzione informarsi bene anche sugli aspetti controindicativi riguardanti i prodotti naturali.

Un prodotto medico, benché naturale, può avere effetti negativi sul nostro corpo, come tutti gli altri farmaci, sia in caso di una persistenza di malattie pregresse, che in caso di sovradosaggio, interazioni negative con altri medicinali già in fase di assunzione, ma anche in caso di allergia alla specifica pianta.

In caso di sovradosaggio i sintomi più frequenti riscontrati in seguito all’assunzione di un infuso a base di rosa canina sono diarrea, vomito, pesantezza alla testa e difficoltà a prendere sonno. Al presentarsi di tali sintomi è opportuno interromperne immediatamente l’assunzione.

Da non sottovalutare inoltre, anche se molto rara l’allergia alla pianta della rosa canina, nel qual caso possono verificarsi irritazione cutanea ed orticaria e nei casi peggiori anche uno shock anafilattico.

Avvertenze varie e utilizzo con i farmaci

Nel caso in cui si stia già seguendo una terapia farmacologica, l’assunzione concomitante di tisane ed infusi a base di rosa canina, non deve essere effettuata, oppure fatta sotto controllo medico.

L’elevata concentrazione di vitamina C presente nella pianta, modifica le capacità farmacologiche di diversi farmaci, riducendo ad esempio la capacità del nostro corpo di rispondere all’attività di tutti i farmaci ormonali e quindi anche a base cortisonica oltre che di natura contraccettiva.

Inoltre, è sconsigliabile, in quanto ne riduce l’assorbimento la sua assunzione in concomitanza con farmaci ansiolitici ed antidepressivi, ma soprattutto insieme a quelli a base di litio.

Nel caso dell’assunzione di farmaci per il bruciore di stomaco e il reflusso gastrico, la rosa canina non può essere assunta in quanto riduce l’eliminazione dell’alluminio, contenuto nei farmaci antiacidi.

Infine è davvero molto importante non assumere prodotti a base di rosa canina anche in gravidanza, in quanto ancora sono sconosciute eventuali effetti negativi sia sul feto che sul buon andamento della gravidanza stessa, quindi la sua assunzione è negata in via precauzionale.

Dose giornaliera consigliata

La rosa canina può essere assunta sotto forma di tisane ed infusi oppure di tintura madre in gocce.

Il metodo migliore per una buona tisana fai da te è quello di pestare le bacche in un mortaio e farle bollire in un pentolino con acqua per circa cinque minuti, dar riposare il composto per altri cinque minuti e poi filtrare con un colino. La tisana può essere dolcificata con miele.

In erboristeria, ma anche online si trova una vasta scelta di tisane ed estratti a base di rosa canina come ad esempio sul sito Holyart.it.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...