depurarsi-in-modo-naturale

Urine scure: cause del problema e come risolverlo

Il colore delle urine può essere molto indicativo dello stato di salute. Ecco perché, quando capita di vedere le urine scure, è il caso di approfondire la situazione consultando il medico di fiducia.

Prima però, non fa male informarsi un po’. Se vuoi farlo perché il problema ti riguarda personalmente, seguici nelle prossime righe e nella guida passo passo che abbiamo creato su problemi di pipì scura.

Cause delle urine scure

Quali sono le cause delle urine scure? A questa domanda si può rispondere prendendo in esame diversi aspetti eziologici. Ricordiamo innanzitutto che si dividono in patologici e fisologici.

Nel primo caso abbiamo a che fare con situazioni diverse a seconda del colore che assumono le urine. Ecco la casistica per sommi capi.

  • Urine di colore rosso scuro: questo cambiamento nella cromia della “pipì” può essere legato alla presenza emoglobina o di globuli rossi. Alla base possono esserci infezioni alle vie urinarie, patologie della pelle, malattie del sistema nervoso come la porfiria, ma anche tumori alla vescica o ai reni.
  • Urine di colore arancio o giallo scuro: in questi frangenti, la causa principale delle urine scure è riconducibile alla disidratazione. In alcuni casi, il problema può essere legato a patologie al fegato o ai dotti biliari.
  • Urine di colore marrone scuro: quando le urine assumono questa colorazione e sono anche maleodoranti, la causa scatenante solitamente è una patologia infettiva. Nel novero in questione è possibile includere la gonorrea, l’epatite, la glomerulonefrite acuta.
Urine scure

Urine scure

Sintomi pipì scura

Come abbiamo appena visto, la definizione “urine scure” è molto generica. I cambiamenti cromatici nelle urine possono manifestarsi in maniera differente. Frequentemente, soprattutto in caso di ematuria (sangue nelle urine), il mutamento di colore della pipì si accompagna all’aumento degli episodi di minzione e al bruciore durante l’atto stesso.

A seconda delle peculiarità cromatiche analizzate nel paragrafo precedente, alla base può esserci un determinato problema, da affrontare il prima possibile partendo dall’esecuzione degli opportuni esami.

Esami utili

Quali sono gli esami da fare in caso di urine scure? La risposta, in questo caso, cambia a seconda della situazione specifica. In ogni caso, il primo esame da fare è quello delle urine. In questa fase è essenziale comprendere anche una valutazione del sedimento.

Il processo in questione, infatti, consente di quantificare la presenza di sangue nelle urine. Essenziale sono anche l’urinocultura e l’antiogramma, esami decisivi per individuare eventuali infezioni.

Ricorrendo all’esame citologico urinario, invece, si ha la possibilità di capire quali altri cellule sono presenti nelle urine oltre  globuli rossi.

Un altro esame utile in caso di urine scure è l’ecografia, grazie alla quale è possibile individuare condizioni come la calcolosi urinaria o l’ingrossamento della prostata. 

In caso di problemi di prostata possono esserti utili prodotti come Prostamol e altri farmaci per la prostata trattati qui.

Urine scure rimedi

Urine scure rimedi

Cosa fare

Cosa è opportuno fare in caso di urine scure? Una delle prime cose da ricordare riguarda il fatto che, alla base del cambiamento cromatico, può esserci anche l’assunzione di alcuni alimenti o farmaci. Qualche esempio? Il rabarbaro e gli spinaci per quanto riguarda gli alimenti e gli antimalarici per i farmaci.

Eliminandoli, in alcuni casi, è possibile risolvere il problema della pipì scura.

Chiaramente ci sono anche altri rimedi. Uno dei più importanti riguarda l’idratazione. Per normalizzare il colore delle urine è fondamentale bere almeno due litri d’acqua al giorno. Facendo pipì di frequente, è più facile e rapido eliminare i batteri.

Se è in corso un’infezione urinaria, si consiglia il consumo di alimenti acidificanti. Per quale motivo? Per il semplice fatto che aiutano a contrastare la proliferazione dei batteri.

Diversi studi hanno individuato i benefici del mirtillo rosso in chi soffre di infezioni urinarie ricorrenti. Nello specifico, si consiglia di consumarne circa 300 ml/giorno.

Le proprietà salutari sono dovute in particolare alla presenza di proantocianidine A, sostanze che riducono l’adesione delle formazioni batteriche alle mucose urinarie.

Quali sono gli altri rimedi da prendere in considerazione in caso di urine scure? Da ricordare è anche il ruolo dell’uva ursina che, grazie all’arbutinina, si distingue per la sua efficacia antisettica.

Pipì scura in gravidanza

In caso di gravidanza, si consiglia di non esagerare con le dosi di uva ursina(qui trovi l’articolo). Basilare in questi casi è anche reintegrare immediatamente il potassio perso per via dell’azione diuretica di questa pianta.

Lascia il tuo commento qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

... ...